Torta di formaggio e fichi freschi

Fine settembre oramai ma la campagna regala ancora strascichi di estate. Ecco che inaspettatamente una decina di fichi sono nel mio paniere. Così è subito dolce. Una cena di famiglia in campagna e il gioco è fatto. Tutti volevano una cheesecake ma io non avevo i biscotti adatti, così invece di usare la solita base di biscotto sbriciolato, ho usato un cestino di pastafrolla. Beh per la decorazione non c’erano dubbi, i fichi andavano più che bene, ma ci voleva tocco di freschezza. Per questo scopo la menta non la batte nessuno. Allora, che ne dite? Volete realizzarla con me? Mettetevi il grembiule e diamoci da fare. Dobbiamo lavorare un pochetto, ma il risultato ripagherà il tempo che abbiamo dedicato.

fichi

 

Ingredienti:

per la frolla:

  • 250gr di farina 00
  • 100gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 100mL di olio di semi di mais
  • la scorza di un limone
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico sale

per la crema di formaggio:

  • 250gr di ricotta fresca
  • 250gr di formaggio spalmabile
  • 130gr di zucchero
  • 12gr di gelatina in fogli
  • 1 bustina di vanillina

per la decorazione:

  • 7-8 fichi freschi
  • menta fresca

 

Procedimento:

Iniziamo dalla frolla. Pesate lo zucchero, aggiungete l’uovo e la vanillina, e mescolate fino a ottenere una crema. Unite l’olio e continuate a mescolare. Grattugiate la scorza di un limone. Aggiungete la farina e un pizzico di sale. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto morbido e compatto. Lasciate riposare la pastafrolla in frigo per un’ora. Trascorso il tempo, prendete l’impasto della frolla, e fate la base della crostata. Stendete direttamente la pasta in una teglia con carta da forno creando un bordo di almeno 3 cm sulle pareti della teglia. Ricoprite la base della crostata con carta alluminio e cuocere in forno a 180°C per 20min. Lasciate raffreddare la base della nostra torta. Nell’attesa prepariamo la crema di formaggio. Reidratate i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Strizzateli e scioglieteli in un pentolino a fuoco basso.

Pesate la ricotta e il formaggio spalmabile, unite lo zucchero e la vanillina e mescolate con fustino a mano o elettrico. Unite la gelatina liquida e mescolate ancora. La nostra crema è pronta. Pulite tre fichi e tagliateli a pezzetti. A questo punto incorporate, delicatamente, i fichi nella crema di formaggio. Una volta che il nostro cestino di pastafrolla è freddo, ponetelo su un piatto e riempitelo con la crema di formaggio. Livellate e ponete in frigo per due o tre ore. La crema deve solidificarsi. Quando siete sicuri che la crema sia solida iniziate la decorazione. Sbucciate i restanti fichi e tagliateli a fette. Ricoprite tutta la superficie della torta decorando anche con le foglioline di menta fresca. Siete porti per servire la cheesecake fredda. Buon divertimento e buon appetito.

 

 

Cavatelli con zucchine, cozze e pomodori secchi

Fine estate, ultimi sprazzi di sole. Beh questo vale per gli altri non per noi pugliesi per fortuna. L’orto di nonno Antonio, alias mio suocero, è sempre ricco di sorprese. Mauro, le vuoi due zucchine? Sono le ultime. Mio suocero lo ripete da fine luglio e ma ancora ne stiamo mangiando. Sarà lui bravo o le piante non si rassegnano a smettere di produrle. Quindi ricapitolando: due zucchine in frigo, le ultime, forse, le cozze appena comprate dalla pescheria di fiducia e una passione sfrenata per i pomodorini secchi. Un mix perfetto per un primo piatto davvero gustoso. Cosa manca? La pasta. Cavatelli freschi di un’azienda locale: Maffei, pastaio in Italia dal 1960.

Allora che ne dite di questi cavatelli con zucchine cozze e pomodorini secchi? Vi va di mettervi ai fornelli con me? Forza indossiamo il grembiule e iniziamo a cucinare.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500gr cavatelli freschi Maffei
  • 200gr di cozze sgusciate
  • 2 zucchine medie
  • 1 spicchio di aglio
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.    
  • pepe q.b.
  • menta q.b.

 

cavatelli

Procedimento:

Lavate le zucchine e privatele di testa e coda. Tagliatele a tocchetti. Rosolate l’aglio in olio e aggiungete le zucchine. Lasciate andare per alcuni minuti a fuoco medio. Quando vedete che la zucchina comincia a perdere volume unite le cozze con una parte della loro acqua. Cuocete a fuoco vivo per 5 minuti e spegnete. Non salate il sughetto, la sapidità delle cozze da sola basta. Reidratate i pomodorini secchi in una padella con un filo di olio. Copriteli con un coperchio e lasciate che si gonfino leggermente, quindi spegnete. Lessate i cavatelli in abbondante acqua calda salata, scolateli e saltateli in padella con le zucchine e le cozze. Unite qualche foglia di menta fresca e una spolverata di pepe nero macinato di fresco. Servite il piatto ben caldo con l’aggiunta dei pomodorini secchi reidratati. Buon appetito.

 

cavatelli

Quinoa con verdure aromatizzate alla menta

Io adoro la quinoa con le verdure spadellate. Questa che vi propongo è stata la cena di benvenuto per il mio amico Christian, quando è venuto a trovarci a maggio in Puglia. Parlando con lui, mi aveva detto che non la aveva mai mangiata. Allora ho voluto rimediare, preparando per lui una cena leggera e gustosa a base di quinoa, con verdure spadellate aromatizzate alla menta, e non solo. Scettico, l’ha mangiata e alla fine credo mi ha detto che gli è piaciuta. Cosa ne dite? Vi va di provarla insieme? Su, diamoci da fare e prepariamola. Vi assicuro che il risultato vi piacerà. Un piatto leggero, gustoso, e colorato.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200gr di quinoa
  • 2 zucchine
  • 1 melanzana
  • 1 peperone rosso
  • 5-6 funghi cardoncelli
  • 6-8 pomodorini
  • ¼ di cipolla
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lavate la zucchina e la melanzana. Tagliate la melanzana a cubetti. Fate la stessa cosa con la zucchina. Lavate il peperone e privatelo dei semi e della parte bianca. Tagliateli a pezzetti. Pulite e lavate i funghi e tagliateli a tocchetti. Lavate i pomodorini e tagliateli in due. Rosolate la cipolla e unite i peperoni. Cuocete per qualche minuto, a fuoco vivo, quindi unite le melanzane e i funghi. Mescolate e cuocete per 5 min quindi aggiungete le zucchine. In ultimo unite i pomodorini e regolate con sale. Cuocete per altri 5 min a fuoco vivo.

Lessiamo la quinoa. Lavatela sotto acqua corrente. Ponetela in una pentola e portate a ebollizione con abbondante acqua. Cuocere, seguendo il tempo di cottura riportato sulla confezione (15 min circa) o fino a che la quinoa non raddoppia di volume. Scolate e unite la quinoa alle verdure. Lasciate insaporire. Unite qualche fogliolina di menta fresca. Servite la quinoa tiepida o a temperatura ambiente. Buon appetito.

quinoa

Merluzzo FRoSTA con mirtilli, mandorle e menta

Oggi voglio parlarvi di FRoSTA un’azienda tedesca produttrice di surgelati dal 1962. Leader di settore in Germania, si affaccia nel mercato italiano nel 2015 con la filosofia 100% naturale, proponendo prodotti realizzati senza additivi artificiali. I prodotti FRoSTA sono, infatti privi di coloranti e aromi aggiunti, esaltatori di sapidità, emulsionanti e stabilizzanti, amidi modificati chimicamente e grassi idrogenati.

MerluzzoTutti gli ingredienti, sono prodotti nel pieno rispetto dell’ambiente, con riduzione delle emissioni, confezioni sostenibili, trasparenza. FRoSTA ha come obiettivo principale la tutela dell’ambiente per le future generazioni, una politica sicuramente da ammirare. FRoSTA propone una vasta gamma di prodotti surgelati per tutti i palati, dal pesce surgelato, agli snack, alle verdure. Per saperne di più seguiteli sui loro canali social Facebook e Instagram. Io ho acquistato i cuori di filetto di merluzzo per realizzare una ricetta interessante. Al sapore naturale e unico dei filetti di merluzzo FRoSTA ho unito dei pomodorini, patate e mandorle a lamelle, ma il vero tocco di gusto sono la menta e i mirtilli freschi. Il risultato delizioso: tutti hanno gradito. Allora? Vi ho convinti? Volete provare a realizzare quest’ottimo piatto? Dai dai, rifacciamolo insieme. Indossate i grembiuli e iniziamo.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 400gr di filetto di merluzzo FRoSTA (5 pezzetti)
  • 1 patata media
  • 6-8 pomodorini
  • 12-16 mirtilli freschi
  • 50 gr mandorle a lamelle
  • foglie di menta fresca q.b.
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Prendete dal congelatore i cuori di filetto di merluzzo FRoSTA e scartateli. Pulite una patata, pelatela e tagliatela a fettine sottili. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro. Lavate i mirtilli e delle foglioline di menta fresca. Prendete una terrina da forno, o due se volete fare delle mono porzioni. Cospargete la terrina con il pangrattato e adagiate sul fondo le fettine di patate. Salate leggermente. Sistemate i filetti di merluzzo sulle patate e unite i pomodorini tagliati, salando ancora un po’. Aggiungete i mirtilli, le foglie di menta e le mandorle a lamelle. In ultimo, aggiungete un filo di olio e il piatto è pronto per essere infornato. Cuocete in forno ventilato a 200°C per circa 30-40min. Coprite la terrina con un coperchio. A metà cottura eliminate il coperchio e lasciate dorare. Servire il piatto caldo. Buon appetito. #FRoSTAItalia

Buzzoole

Cous cous con verdure, gamberi e pere

Quelli che mi conoscono sanno che adoro i piatti veloci e a base di verdure. Oggi vi propongo un piatto fresco, estivo, goloso. Facciamo un cous cous con verdure cotte in forno, gamberi, pere di stagione e mentuccia fresca. Un piatto ideale per calde giornate estive. Rapido da preparare e buono da gustare. Che ve ne pare come alternativa alla solita pasta? Credetemi non rimarrete delusi. Vi va di provarlo con me? Forza indossiamo i grembiuli e iniziamo a preparare.

Ingredienti per 2 persone:

  • 150gr di cous cous
  • 1 zucchina media
  • ½ peperone giallo
  • ½ peperone rosso
  • 3-4 pere di stagione
  • 200gr gamberi
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Iniziamo dalle verdure. Lavate e tagliate la zucchina a fettine sottili. Lavate i peperoni, privateli dei semi e della parte bianca, e tagliateli a listarelle sottili. Prendete una teglia da forno, metteteci su della carta oleata e sistemate le zucchine e i peperoni. Cuocete in forno a grill-ventilato per 30min. Nell’attesa lessiamo i gamberetti. Potete usare quelli freschi oppure quelli surgelati, a voi la scelta. Lessate i gamberi per non più di 5min, quindi scolateli e lasciateli raffreddare. A questo punto prepariamo il cous cous. In un pentolino, portate a ebollizione 150mL di acqua. Ponete il cous cous in una terrina e aggiungete un paio di cucchiai di olio. Amalgamate con una forchetta. Salate l’acqua e, una volta raggiunta l’ebollizione, versatela sul cous cous. Mescolate e coprite la terrina con la carta argentata. Lasciate riposare per 5-10min.

Trascorso il tempo sgranate, con una forchetta, il cous cous. Lavate le pere, privatele del torsolo ma lasciate la buccia. Tagliatele a tocchetti. Siamo pronti per comporre il nostro piatto. Condite le verdure con un po’ di sale un filo di olio. Unite i gamberi e le pere e in ultimo amalgamate il tutto con il cous cous. Aggiungete delle foglioline di menta fresca. Mescolate e lasciate insaporire. Servite cous cous a temperatura ambiente. Buon appetito.

cous cous

Tartare di tonno con mele, menta e mirtilli

Da quando ho scoperto la mia passione per il ristorante giapponese, il mondo non è più lo stesso. Una scoperta che davvero ha cambiato il mio approccio con il pesce crudo, o almeno con alcuni tipi di pesce che ho sempre mangiato, cotti. Il tonno è uno di questi. Oggi avevo proprio voglia di tartare di tonno. Pur preferendo la tartare di salmone, oggi avevo voglia di quella di tonno. A casa non la mangia nessuno, solo io, ma questo non è un problema, ne mangio una dose doppia. Come renderla interessante e invitante? Ho pensato di farla fresca e che sapesse di estate. Ho unito le mele e i mirtilli e l’ho aromatizzata con la menta fresca. Il risultato? Beh, me lo dovete dire voi. A me è piaciuta moltissimo. La prepariamo insieme? Allora indossate il grembiule e iniziamo a prepararla. Tempo stimato prima di mangiarla: 15min.

 

Ingredienti 2 persone:

  • 200gr sashimi di tonno
  • 1 mela
  • mirtilli q.b.
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.

 

Procedimento:

Prendete il sashimi di tonno, tagliatelo a fette sottili. Tagliate le fette di tonno a listarelle. Infine tagliate le listarelle a dadini. Ponete i dadini di tonno in una terrina. Lavate una mela e sbucciatela. Tagliatela a fettine, le fettine a listarelle e le listarelle a dadini piccoli. Unite la mela al tonno. Lavate e asciugate 10-15 mirtilli. Lavate una decina di foglioline di menta. Asciugatela e sminuzzatela. Unite la mente e i mirtilli interi al tonno e alla mela. Aggiungete uno o due cucchiai di olio EVO e amalgamate il tutto. La nostra tartare di tonno, profumata e fresca, è pronta per essere servita. Per rendere la presentazione della tartare più simpatica la serviamo in piccoli barattoli di vetro.

Prendete il barattolo, ponete la tartare condita, la compattate un po’ e decorate con la menta fresca. A questo punto non resta che servirla e mangiarla. Se avete delle bacchette di legno, mettetele a tavola e provate a mangiare con quelle. Io lo trovo sfizioso. Buon appetito.

tartare

Miglio su crema di carote e menta

Ci sono giorni in cui ti svegli e hai voglia di qualcosa di diverso, di mai provato prima. Oggi avevo voglia di un piatto leggero. Avevo comprato il miglio e ci avevo fatto una torta, ma non lo avevo mai usato per altro. Allora mi sono detto: perché non facciamo un primo a base di miglio? E perché non lo serviamo con una crema di carote aromatizzata alla menta? Così mi sono messo ai fornelli e ho realizzato questo piatto davvero semplice, veloce e delicato. Credetemi è davvero un piatto davvero leggero ma gustoso. Che ne dite? Volete prepararlo con me? Indossate i grembiuli e iniziamo.

img_9274

Ingredienti per 2 persone:

  • 150gr di miglio
  • 6 carote grandi
  • menta fresca q.b.
  • 6-8 mirtilli
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

img_9271Procedimento:

Lessate il miglio in acqua calda per circa 15min. Io ho seguito il tempo di cottura riportato sulla sua confezione. Scolatelo e lasciate che si raffreddi. Nel frattempo prepariamo la crema di carote. Pelate e lavate le carote. Tagliatele a tocchetti non troppo piccoli. Lessate le carote in un pentolino con acqua e sale. Eliminate l’acqua di cottura e lasciate raffreddare. Una volta tiepide ponetele in un boccale, unite qualche foglia di menta fresca, un filo di olio e frullate. Create una crema setosa. Lavate i mirtilli e asciugateli. Siamo pronti per presentare il nostro piatto. Ponete la crema di carote, a specchio, sul piatto. Sistemate il miglio sulla crema e decorate con i mirtilli e qualche foglia di menta. Il gioco è fatto, ora siamo pronti per mangiare. Buon divertimento.

carote

Gnocchetti con fiori di zucca, gamberi e cozze

Oggi mi sono svegliato con una voglia di gnocchetti. Si ogni tanto mi sento come una donna incinta, pieno di desideri e voglie. Ero a fare la spesa e li ho comprati freschi. Come condirli? Beh, chi mi segue sa che non mi piacciono le cose classiche, preferisco cambiare e sperimentare. Mentre giravo per il mercato, mi sono fermato dal mio pescivendolo di fiducia. Ho visto dei gamberetti freschi e ho deciso di prenderli. Poi ho visto delle belle cozze e ho preso anche quelle. Tornato a casa, mi sono ricordato di avere dei fiori di zucca freschi (del mio fattore preferito, Antonio) e ho deciso di preparare un sughetto di fiori di zucca, gamberi e cozze con il quale condire gli gnocchetti. Che ne pensate di questa ricetta? Io vi consiglio di provarla, ne vale la pena. Dai dai, forza, prepariamo questa ricetta insieme.

img_9252

Ingredienti per 2 persone:

  • 250gr di gnocchetti di patate
  • 12 fiori di zucca
  • 150gr di cozze sgusciate
  • 150gr di gamberetti
  • 6-8 pomodorini di stagione
  • 1 spicchio di aglio
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

 

img_9255Procedimento:

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Pulite i fiori di zucca e tagliateli a metà nel verso della lunghezza. Prendete i gamberi, privateli della testa, coda e carapace. Rosolate uno spicchio di aglio, unite i pomodorini. Lasciate appassire e aggiungete i fiori di zucca. Cuocere per 5 min. Unite i gamberetti e le cozze. Lasciate cuocere per 15 min. Non salate il sughetto, la sapidità delle cozze basterà a insaporire il tutto. Lessate gli gnocchi in abbondante acqua calda salata. Scolate gli gnocchi e saltateli in padella con il sughetto. Aromatizzate con qualche foglia di menta fresca. Servite gli gnocchetti caldi e con una bella grattata di pepe nero, sempre che vi piaccia. Buon appetito.

Gnocchetti