Ciao ragazzi, oggi voglio proporvi un dolce davvero interessante che non ho mai fatto ma che mi ha sempre ispirato: La Charlotte. La torta Charlotte classica prevede una crema pasticcera mixata poi con la panna e una decorazione con frutti rossi. Io invece vi propongo una torta Charlotte al tiramisù. Per la precisione realizzeremo due creme. Una crema al mascarpone con polvere di caffè e una crema al caffè e cacao amaro. Il tutto in una crosta di savoiardi e con decorazione di cioccolato fondente e fogliolline di oro edibile. Davvero una torta da leccarsi i baffi. Allora, che ne dite? Ho attirato la vostra attenzione? Dai la torta è davvero molto buona. Non ve ne pentirete. Indossiamo i grembiuli e iniziamo.

 

Torta Charlotte

 

Ingredienti:

per base:

  • 300 g di savoiardi
  • caffè q.b.

 

per la crema al mascarpone:

  • 500 g mascarpone
  • 200 g di panna montata
  • 100 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiaini di caffè in polvere
  • 6 g di gelatina

 

per la crema al caffè:

  • 200 mL di latte
  • 100 mL di caffè da moka
  • 2 tuorli d’uovo
  • 50 g di zucchero
  • 30 g di amido di mais
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 6 g di gelatina

 

per la decorazione:

 

Procedimento:

Iniziamola nostra preparazione dalle creme. La crema al caffè e cacao ha bisogno di cottura. Separate i tuorli e poneteli con lo zucchero in una terrina. Mescolate a creare una crema. Unite l’amido di mais e il cacao amaro. Infine aggiungete il latte e il caffè e ponete sul gas a cuocere finche non si addenserà. In alternativa, potete usare un robot da cucina e cuocere la crema li. Lasciate raffreddare.

Passiamo alla crema al mascarpone. Versate il mascarpone in una ciotola capiente, unite lo zucchero, la vanillina e la polvere di caffè e mescolate con un frustino a mano. Montate la panna con uno sbattitore elettrico o per i più pigri, come ho fatto io, con l’aiuto di un sifone. Unite la panna alla crema al mascarpone e mescolate con delicatezza.

Ammollate 12 g di gelatina in fogli in acqua fredda per 10 minuti. Sciogliete la gelatina a fuoco lento e prima che si raffreddi unite metà del contenuto alla crema al mascarpone e metà alla crema a caffè. Mescolate con cura e lasciate raffreddare per 30 minuti le creme in frigo. Nell’attesa prendete i savoiardi e tagliate una estremità di circa 1 centimetro. Conservate gli scarti, ci potranno servire.

Siamo pronti per comporre la nostra torta Charlotte. Prendete uno stampo a cerniera del diametro 20 centimetri e privatelo del fondo. Ci serve solo la circonferenza. Procurateci il piatto o una qualsiasi base sulla quale adagiare e poi servire la torta. Poi non la poteremo spostare. Ponete lo stampo a cerniera al centro del piatto e inserite in savoiardi che avete tagliato in piedi con il lato tagliato verso il fondo del piatto, a seguire la circonferenza dello stampo. Con gli altri savoiardi create la base del dolce. Attenti a mantenere incastrati e in piedi i savoiardi del contorno. Bagnate la base di savoiardi con del caffè aiutandoci con un pennello da cucina.

Ponete sui savoiardi metà della crema al mascarpone. Sistematela fino a farla aderire ai savoiardi che formano le pareti. Create sulla crema un nuovo strato di savoiardi come fatto per la base. Bagnate anche questi con il caffè. Sistemate su di essi la crema al caffè e cacao amaro facendo in modo che aderisca ai bordi. Create una nuova base di savoiardi ripetendo l’operazione precedente. A questo punto sistemate la restante crema al mascarpone stendendola e facendo si che aderisca ai bordi.

Lasciate riposare la torta Charlotte per 2-3 ore in frigo, meglio se tutta la notte. Siamo pronti per la decorazione finale. Eliminate lo stampo a cerniera e legate intorno ai savoiardi lo spago creando un fiocco. Potete anche usare del raso. Tagliate al coltello del cioccolato fondente e decorate la superfice della torta. In ultimo aggiungete le foglioline di oro edibile. La torta è pronta per essere servita. Buon divertimento.

 

Torta Charlotte

Pin It on Pinterest

Share This