La creatività non è sempre frutto di una sola persona. Ore 17 di qualche giorno fa, arriva una telefonata, è il mio amico Christian che oramai è un abitué di questo blog per il suo supporto nella realizzazione dei miei dolci. La telefonata inizia subito dicendo: Mauro, avevo pensato a un dolce da fare nel pomeriggio, che ne dici di carote e pesche? Mah, li per li non mi aveva convinto, ma poi mi sono detto, proviamolo. Così, mentre eravamo ancora al telefono, io e la mia piccola assistente Gaia, ci siamo messi all’opera. Abbiamo così realizzato, in contemporanea e a 6 mani, un plumcake carote e pesche, noi in Puglia e lui in Veneto. È stato un pomeriggio divertente e il risultato è stato davvero sorprendente. Un mix perfetto per un plumcake da gustare in ogni momento della giornata. Allora che ne dite? Vi va di provare a realizzare questo dolce? Indossiamo il grembiule e iniziamo. Forza, fidatevi non ne ve ne pentirete e vi chiederanno di bissare come è successo a noi.

IMG_9105

Ingredienti:

  • 250gr di farina di farro
  • 150gr di carote
  • 50gr di mandorle
  • 150gr di zucchero
  • 2 uova
  • 100gr di olio di mais
  • 1 bustina di lievito
  • 1 limone (la scorza)
  • 3 pesche noci o gialle
  • granella di zucchero q.b.

IMG_9106Procedimento:

Lavate e sbucciate le carote. Tagliatele a tocchetti e ponetele in un robot da cucina. Lavate un limone, recuperate la scorza evitando di prendere la parte bianca. Mettete la scorza insieme alle carote. Unite lo zucchero, le uova e le mandorle e tritate a media velocità. Unite l’olio di semi e mescolate. Aggiungete la farina, il lievito e mescolate fino a ottenere un impasto fluido ma non liquido. Lavate e sbucciate tre pesche. Due tagliatele a tocchetti e unitele all’impasto del plumcake. L’ultima tagliatela a fette e tenetela da parte. Oliate e infarinate uno stampo a cassetta per plumcake. Versate il composto al suo interno. Sistemate sulla superficie le fette di pesca e decorazione con la granella di zucchero. Cuocere in forno statico 180°C per circa 30-40 min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti, questo non ne esce asciutto. Lasciate raffreddare, e servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

pesche

Pin It on Pinterest

Share This