Buongiorno ragazzi, eccomi qui a proporvi una nuova ricetta. Sapete che amo i lievitati e oggi, insieme, ne faremo uno che vi conquisterà. La ricetta non è farina del mio sacco, ho solo apportato piccole modifiche, per personalizzarla. Sapete che amo le contaminazioni tra le persone, solo così si cresce e soprattutto si impara e ci si migliora. La ricetta di oggi è del mio amico chef Paolo Cannillo, un ragazzo di grandissimo talento. Bravo con i dolci, eccellente nel realizzare e presentare piatti salati.

Ma la qualità più grande di Paolo è la sua semplicità, la sua umiltà e la sua capacità di condivisione. Non è da tutti consigliare e donare una propria ricetta, ma Paolo lo fa con entusiasmo supportandoti con pazienza. Quindi un GRAZIE è d’obbligo. Siete curiosi di sapere cosa prepareremo? Oggi facciamo i maritozzi. Soffici, profumatissimi e soprattutto golosissimi. Li farciremo infine con una crema di mascarpone e panna. Non sono assolutamente difficili quindi potete realizzarli con me. Allora che ne dite? Ho attirato la vostra attenzione? Fidatevi, non ve ne pentirete. Indossiamo i grembiuli e iniziamo.

 

maritozzi

 

Ingredienti:

per la pasta:

  • 500 g di farina Manitoba
  • 10 g di lievito di birra
  • 100 g di acqua
  • 150 g di latte
  • 120 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro morbido
  • 90 g di uova (due uova circa)
  • 1 uovo per spennellare
  • mix di aromi

 

per aromatizzare:

  • bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaio di miele
  • scorza di un’arancia
  • scorza di un limone

 

per la farcitura:

  • 200 g di mascarpone
  • 200 g di panna fresca
  • 30 g di zucchero semolato

 

 

Procedimento:

Iniziamo la nostra ricetta dalla sera prima con una operazione che ci impegnerà 5 minuti. Prepariamo il trito di agrumi, limone e arancia. Lavate e asciugate un’arancia e un limone e grattugiatene la scorza.  Incidete una bacca di vaniglia e prelevatene i semini. Ora uniteli al trito di agrumi e emulsionate il tutto con un cucchiaio di miele. Potete lasciare il mix di armi, coperti da una pellicola, in frigo tutta la notte.

Il mattino seguente iniziamo le nostre operazioni per realizzare i maritozzi. Iniziamo da un pre impasto o lievitino. Iniziate pesando 100 g di farina, tutto il lievito, 100 g di acqua e 1 cucchiaio di zucchero. Impastate, coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio. Tutti gli ingredienti usati vanno sottratti al peso degli ingredienti totali.

maritozziUna volta lievitato possiamo procedere a incorporare gli altri ingredienti. Inserire la restante farina, lo zucchero, il latte e impastate. Io ho usato una planetaria, meglio usare una impastatrice che impastare a mano questo tipo di preparazione. Per ultimo aggiungete il mix di aromi preparato la sera prima. Una volta ottenuto un impasto compatto, aggiungete le uova una per volta e il burro a pezzetti, che avrete precedentemente portato a temperatura ambiente. Fate incordare l’impasto per bene per stimolare la maglia glutinica e favorire la lievitazione.

Ottenuto un impasto liscio e compatto fate lievitare, coperto con pellicola, fino a che non triplichi di volume. Se la temperatura e troppo bassa, lievita ponendo la coppa in forno spento con luce accesa. Ci vorranno circa 2 – 3 ore. Una volta che l’impasto è lievitato, procediamo a dare forma ovalizzata ai maritozzi. Io li ho fatti da circa 80 g l’uno e alcuni da 50 g, ma se li volete più piccoli riducete la quantità (30 – 40 g).

Una volta diviso l’impasto, sistemate i maritozzi su una teglia con carta forno, pirlateli per dargli la forma desiderata e lasciate lievitare in forno a 28° C per un ora circa. Ora siamo pronti per cuocere i nostri maritozzi. Pre riscaldate il forno a 180 °C. Nell’attesa spennellate i maritozzi con il tuorlo d’uovo e infornate per 20 – 25 minuti o fino a doratura desiderata.

Siamo quasi alla fine, non ci resta che preparare la farcitura. Pesate il mascarpone e lo zucchero e mescolateli per ottenere una crema densa ma cremosa. A parte montate la panna fresca con delle fruste elettriche. Incorporate la panna nel mascarpone fino a ottenere una consistenza cremosa del preparato. Ora sistemate la crema in una tasca da pasticceria o saccapoche.

Una volta freddi, incidete i maritozzi nella parte centrale con un taglio a “V” e farcite con la crema di mascarpone e panna. Riempite la “V” e eliminate l’eccesso di crema che esce con un coltello. Potete lasciarli così o potete decorarli ulteriormente come ho fatto io. Buon divertimento.

 

maritozzi

Pin It on Pinterest

Share This