La ricetta di oggi non è mia, io sono solo il fotografo ufficiale e lo scrittore della presente. La ricetta di oggi ve la consiglia la mia piccola principessa Gaia. Non solo ve la propone ma l’ha anche realizzata con la supervisione dei nonni nel suo soggiorno a Martina. Si tratta di biscotti alle mandorle davvero semplici e deliziosi. La piccola pasticciera li aveva realizzati in un laboratorio di pasticceria fatto in un progetto con la scuola lo scorso maggio. Tornata da questa esperienza, era entusiasta, non solo per averli realizzati e portati a casa, ma anche perché aveva con sé la ricetta per poterli realizzare a casa. Allora che cosa volete fare? Volete provare a realizzare questi biscotti alle mandorle con noi? Magari anche con i vostri piccoli chef di famiglia? Indossate i grembiuli e iniziamo.

 

Ingredienti:

  • 300gr di mandorle pelate
  • 250gr di zucchero
  • 2 albumi di uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di un limone

Per decorare

  • mandorle q.b.
  • frutta candita q.b.
  • zucchero q.b.

 

Procedimento:

Le mandorle devono essere pelate, se le avete già così perfetto, ma se come noi le avevamo dell’albero dei nonni con la pelle vanno pelate. Basta lessarle in acqua calda per qualche minuto, lasciarle raffreddare e poi sbucciarle. Prendete le mandorle e ponetele in un mix da cucina e tritatele insieme allo zucchero. Unite gli albumi e mescolate ancora. Aggiungete la scorza di un limone e la vanillina. In alternativa potete usare la cannella invece della vanillina o anche l’anice. Mescolate ancora fino a ottenere un impasto compatto. Prendete una teglia e rivestitela di carta da forno. Con le mani prendete l’impasto e fate delle palline di circa 2-3 cm. Passatele nello zucchero e ponetele sulla carta da forno.

Ripetete l’operazione con tutto l’impasto che avete. A questo punto, decorate i biscotti a piacere con le mandorle e la frutta candita. Cuocete in forno a 160° C per circa 15 min. Lasciate raffreddare e servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

mandorle

Pin It on Pinterest

Share This