Ciao ragazzi, come oramai sapete, da cinque mesi porto avanti un interessante progetto in collaborazione con il Pastaio Maffei. La semola Maffei, di grano duro 100% italiano, incontra, dalla Campania alla Sicilia, passando per la Calabria, la Puglia e la Basilicata, i formati di pasta tipici delle regioni del sud Italia. Nascono così “Gli Speciali” del Pastaio Maffei, la pasta fresca in formati tipici regionali. A me è affidato il compito di farvi conoscere “Gli Speciali” creando una ricetta per ogni formato di pasta.

Dopo le BARI VECCHIA n°15 di Puglia, e gli SCIALATIELLI n°23 di Campania, oggi andiamo in Sicilia e vi presento i MACCHERONI SICILIANI n°35. I “MACCARRUNA” O MACCHERONI sono un formato di pasta tipicamente siciliano, fatti a mano nei giorni di festa. Ci sono due diverse scuole di pensiero: Quelli che li fanno con sola farina di grano duro e acqua e quelli che ci mettono anche le uova. Si sposano bene con sughi ricchi e si lasciano mangiare che è una meraviglia.

Oggi ve li propongo con un sugo di pomodoro al basilico, tocchetti di melanzane fritte e dadolata di scamorza affumicata. Per renderli più sfiziosi li serviamo su un letto di pesto al basilico. Che ve ne pare? Allora ho attirato la vostra attenzione? Forza, prepariamoli insieme.

 

Maccheroni Siciliani

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 450 gr di MACCHERONI SICILIANI n°35 Maffei
  • 300 gr sugo di pomodoro
  • 1 melanzana
  • 100 gr si scamorza affumicata
  • pesto di basilico q.b. (200 gr circa)
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

per il sugo di pomodoro:

  • 300 pomodori pelato o salsa
  • ¼ di cipolla bianca
  • basilico q.b.
  • olio EVO q.b.

 

per il pesto di basilico:

  • 1 pianta di basilico (60 gr circa)
  • 70 gr di parmigiano reggiano
  • 20 gr di pecorino romano
  • 20 gr di mandorle pelate
  • 100 mL di olio EVO

 

Procedimento:

Iniziamo dal sugo di pomodoro al basilico. Tritate la cipolla e fatela dorare in olio con qualche foglia di basilico. Unite il pomodoro pelato, precedentemente frullato, o la salsa o un mix dei due e cuocete a fuoco medio. Aggiungete qualche altra foglia di basilico, regolate con il sale e terminate la cottura in 20 minuti. Passiamo al pesto di basilico. Se non avete tempo o voglia potete comprarlo già fatto, oppure potete realizzarlo in 15 minuti come ho fatto io.

Separate le foglie del basilico, lavatele e asciugatele bene con un canovaccio. Per evitare l’ossidazione del basilico ponetelo per 5 minuti in freezer insieme alle lame del minipimer o del robot da cucina che userete per fare il pesto. Raffreddando il tutto evitiamo in surriscaldamento durante la preparazione. Pesate le mandorle, i due tipo di formaggio e l’olio. Mettete tutto nel boccale del mix, unite le foglie di basilico e frullate. Il pesto è pronto.

Prepariamo i tocchetti di melanzana fritta. Lavate la melanzana, tagliatela a fette di 1 cm e poi a tocchetti. Friggeteli in abbondante olio di semi di arachidi, il migliore per la frittura con olii di semi. Lasciateli dorare e appena pronti poneteli in una coppa con carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio. Tagliate delle fette di scamorza affumicata, fatela a listarelle e poi a tocchetti. Tutto è pronto per il nostro primo piatto, manca solo la pasta.

Lessate i MACCHERONI SICILIANI n°35 del Pastaio Maffei in abbondante acqua calda salata. Scolate e saltate i MACCHERONI nel sugo di pomodoro. Aggiungete i tocchetti di melanzana fritta e i dadini di scamorza affumicata. Sistemate sul forno del piatto un paio di cucchiai di pesto di basilico a formare uno specchio. Adagiate i MACCHERONI SICILIANI conditi. Decorate con foglioline di basilico e servite. In alternativa, potreste porre il tutto in una terrina da forno e lasciare che si formi la crosta e che la scamorza di fonda completamente. Buon divertimento.

 

Maccheroni Siciliani

Pin It on Pinterest

Share This