Ciao ragazzi, qualche settimana fa vi ho parlato di un progetto davvero interessante in collaborazione con il Pastaio Maffei. Si tratta del lancio de “Gli Speciali” del Pastaio Maffei, la pasta fresca in formati tipici regionali. Dalla Campania alla Sicilia, passando per la Calabria, la Puglia e la Basilicata, la semola Maffei, di grano duro 100% italiano, incontra 12 formati di pasta da ricoprire. A me il compito di creare una ricetta per ogni formato di pasta. Oggi siamo alla terza ricetta.

Dopo i CAPPELLONI n°37 di Puglia, e i MACCHERONI AL FERRETTO n°11 di Calabria, oggi è il turno della Sicilia e delle sue BUSIATE n°65.  Quando si parla di pasta di Sicilia è impossibile non parlare delle BUSIATE trapanesi. La ricetta di questo formato di pasta ha origine antica. Sull’origine del nome BUSIATE, circolano varie leggende. Secondo alcuni indica un particolare ferro da lana, chiamato buso, utilizzato per la lavorazione dell’impasto, secondo altri invece il buso, era la canna di giunco di un’erba locale, utilizzata in modo analogo al precedente per lavorare l’impasto e creare questi splendidi maccheroni. Io oggi ve le propongo in associazione con un pesto siciliano fatto con ricotta, basilico e mandorle. Per rendere più goloso il piatto ci aggiungiamo dei tocchetti di melanzana fritta. Allora ho attirato la vostra attenzione? Forza, prepariamole insieme.

 

BUSIATE

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 450 gr di BUSIATE n°65 Maffei
  • 250 gr di ricotta fresca
  • 70 gr di mandorle
  • 10 gr di basilico fresco
  • 6 cucchiai di sugo di pomodoro
  • 3 cucchiai di olio EVO q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • 1 melanzana

 

 

Procedimento:

Iniziamo dal pesto. Prendete la ricotta e ponetela in un boccale. Io vi consiglio una ricotta di pecora o mista, è più profumata, e soprattutto compratela uno o due giorni prima e lasciatela in frigo in modo che perda tutto il siero di lavorazione e sia più compatta. Lavate il basilico e asciugatelo. Ponetelo nel boccale con la ricotta. Pesate le mandorle, vi consiglio quelle non spellate, sono decisamente più gustose. Aggiungete 6 cucchiai di sugo di pomodoro, in casa c’è sempre. In alternativa o lo fate o potete usare 3 pomodori ramati che però vanno spellati e privati dei semi. Aggiungete i 3 cucchiai di olio EVO e regolate con sale e pepe nero. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti frullate con l’aiuto id un minipimer a immersione. Dovete ottenere un pesto morbido.

 

Passiamo alla melanzana, una chicca per questo piatto. Prendete la melanzana, tagliatela a fette di 1 cm circa e poi a dadini. Friggete la melanzana in olio di arachidi fino a doratura desiderata. Scolate i dadini di melanzana adagiandoli su un panno carta assorbente e salate a piacere. Lessate le BUSIATE n°65 del Pastaio Maffei in abbondante acqua calda salata. Al termine della cottura, scolatele e saltatele con il pesto e una metà delle melanzane. Siamo pronti per servire il nostro piatto. Sistemate in piatto le BUSIATE e decorate con foglioline di basilico e dadini di melanzane. Buon appetito.

 

BUSIATE

 

 

Pin It on Pinterest

Share This