Oggi voglio parlarvi di un’esperienza davvero bella vissuta lo scorso 25 Aprile a Scanzano Jonico: il primo “FRAGOLA ON THE ROAD”. Prima di arrivare all’evento in se, voglio raccontarvi come sono arrivato ad essere coinvolto. Indovinate? La passione, la forza, la creatività, il gioco di squadra, queste e tante altre, le qualità di Roberto e Gianluca due ragazzi prorompenti e pieni di “voglia di fare” che ho conosciuto a Taranto lo scorso Novembre in occasione del Duemari WineFest. Gianluca e Roberto, con Luca e Antonio hanno creato e gestiscono Officine Creative, un’agenzia pubblicitaria che non fa solo questo, ma che racconta e valorizza il territorio: “raccontiamo le aziende e le qualità che esprimono”.

 

fragola

 

È proprio grazie alla passione per la valorizzazione del territorio che le nostre strade si sono incrociate. Così Gianluca mi chiama e mi dice: Mauro, vuoi partecipare al primo “FRAGOLA ON THE ROAD”? La mia risposta senza pensarci troppo è stata si, scoprendo poi che non solo avrei partecipato ma che avrei tenuto anche un piccolo show cooking durante la serata conclusiva dell’evento.

Cos’è il “FRAGOLA ON THE ROAD”? Ufficialmente è “valorizzare la fragola e promuovere la bellezza del territorio che ospita la pregiata coltura delle fragole, un’enorme risorsa per l’economia del Metapontino”. Per me è un viaggio alla scoperta dei profumi, dei sapori buoni, delle persone quelle vere, un viaggio di sinergie, un viaggio che ha tutto il profumo e il sapore dolce delle fragole.

La giornata del 25 Aprile si è aperta con una splendida passeggiata tra i campi di fragole. Abbiamo visitato 2 delle 20 aziende che fanno parte del Consorzio di valorizzazione del marchio Candonga Fragola Top Quality. Con noi in giro per i campi Carmela Suriano, CEO del Consorzio ci ha raccontato com’è nato il consorzio e cosa lo rende vincente.

Carmela ci ha raccontato della passione che unisce i produttori di fragole del Metapontino, delle enormi competenze e della loro voglia di fare per valorizzare un territorio, la Basilicata e il territorio del Metapontino in particolare, che merita davvero tanto. Nei campi abbiamo potuto sentire il profumo delle fragole, il sapore e assaporare anche dalle parole dei produttori, molti ragazzi giovanissimi che si sono rimboccati le maniche e si sono lanciati in quest’avventura, la passione che rende questa fragola, la Candonga, una fragola davvero Top Quality.

Ci siamo spostati a Rotondella, per un pranzo davvero perfetto presso la trattoria “Le Lamie”. Cortesia, qualità dei prodotti e tradizione, gli ingredienti di un pranzo all’insegna dello stare insieme. E per non farci mancare nulla, il panorama mozzafiato che dal paesino si vede. Collina e montagna che si perdono uno nell’altro.

Nel pomeriggio l’evento si è spostato nel palazzo baronale di Scanzano Jonico per un talk show condotto da Dino Paradiso, comico Lucano di alto valore aggiunto, che magistralmente, con professionalità e ironica comicità, ha diretto i lavori della serata. Tra una risata e una battuta sul palco si sono susseguiti Carmela Suriano, CEO del Consorzio di valorizzazione titolare del marchio Candonga Fragola Top Quality, Roberto Mele, presidente dell’associazione di promozione sociale Officine Creative Lab che ha coordinato l’organizzazione, il sindaco di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli, l’assessore Donatella Puce, la professoressa Patrizia Porreca dell’Istituti Agrario di Pisticci, e tanti altri. L’argomento del dibattito: la fragola in tutte le sue forme, la fragola come potenzialità di crescita, la fragola come passione e rinascita.

All’interno del talk show si è inserito anche il mio show cooking con due ricette davvero semplici, veloci e che tutti possono riprodurre a casa. Indovinate l’ingrediente principe? La Candonga Fragola Top Quality ovviamente. Ho realizzato una ricetta dolce e una salata. Ebbene si, la fragola si presta bene anche per il salato. Per la ricetta salata ho preparato una frisella con le fragole, condite con la menta, olio EVO e glassa di aceto balsamico.

Per la ricetta dolce, ho realizzato una cheesecake al bicchiere con una base di biscotti secchi e menta tritata, una crema di ricotta e miele e un topping di tartare di fragole aromatizzata alla menta. Le mie ricette, a fine serata, sono state degustate da tutti i partecipanti all’evento. Ebbene si, il professor Francesco Rosafio e gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Pisticci, hanno dato prova delle loro abilità in cucina, realizzando su larga scala le mie due ricette.

Una giornata davvero indimenticabile, dove la passione e la voglia di fare si leggevano, non solo sulle labbra delle persone coinvolte, ma le si assaporava con i fatti e le si percepiva nell’aria. Un evento il “FRAGOLA ON THE ROAD” che sa di vero, che sa di buono e che spero sia il primo di una lunghissima serie. Un ringraziamento speciale va a Gianluca e Roberto non solo per la possibilità di partecipare all’iniziativa ma soprattutto per la loro passione, la loro professionalità e la loro amicizia. Infine un grazie a Alida Stigliano vice presidente dell’associazione di promozione sociale Officine Creative Lab per il suo supporto durante tutta la giornata, la cordialità e la sua grande simpatia. Alla prossima fragola.

 

fragola

 

Pin It on Pinterest

Share This