Crostatine salate con verdure

Crostatine salate e dove trovarle. Avevo voglia di torta salata e allora mi sono messo al lavoro. Farina, olio e acqua e il gioco è fatto. Per farcirle? Tante buone verdurine tagliate sottili sottili e messe a crudo in forno. Peperone, zucchina e carota. Per renderle più golose ho aggiunto del formaggio a fette. Ho attirato la vostra attenzione? Siete pronti a realizzarle? Allora mettete il grembiule e iniziamo subito.

 

Ingredienti:

  • 150gr di farina 0
  • 150gr di farina integrale
  • 80mL di olio EVO
  • 100mL di acqua
  • sale q.b.

per il ripieno

  • carota
  • zucchina
  • peperone giallo
  • 100gr formaggio a fette
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
  • basilico q.b.

 

Procedimento:

Prepariamo la base delle nostre crostatine salate. Pesate le farine. Unite, l’olio, un pizzico di sale, e l’acqua. Impastate fino a ottenere un composto compatto. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno 30min in frigo. Nel frattempo prepariamo le verdure per il ripieno. Pelate e lavate la carota. Lavate il peperone e privatelo dei semi. Lavate la zucchina e privatela di testa e coda. Armandovi di pazienza, tagliate le verdurine a listarelle sottili. Una volta terminata questa operazione saremo pronti per creare le nostre crostatine. Prendete la pasta dal frigo. Stendete la pasta nelle formine per crostatine, in alternativa, se non le avete, stendete la pasta in una teglia del diametro di 26 cm creando un bordo alto di circa 2-3cm. Bucherellate la base con una forchetta.

Ponete sulle basi una fetta di formaggio a scelta (emmenthal, provolone, caciotta) quello che più gradite. Sistemate sopra le verdure crude a listarelle. Salate le verdure leggermente e aggiungete un filo di olio. Cuocere in forno ventilato a 180°C per circa 20min. Trascorso il tempo, estraete le crostatine dal forno e lasciatela raffreddare. Servite tiepide aggiungendo qualche fogliolina di basilico. Buon divertimento e buon appetito.

crostatine

 

Le Ricette di Chri: Pasticcio di verdure

Per chi non lo sapesse, sono Christian, co-founder della rubrica “Finding Food – Il Cibo Intorno a Noi” e grande amico di Mauro. Oggi Mauro mi ha chiesto di proporvi una mia ricetta. Ogni tanto il mio nome esce su questo blog perché sono anche consulente della sezione dolci. Infatti, io ho la passione per i dolci, ma questa volta vi propongo un piatto salato. Ho assaggiato questa lasagna alle verdure in un ristorante vegano della mia città, Vicenza. Non appena sono uscito dal ristorante, ho voluto subito replicarla a modo mio. Io, sono intollerante al lattosio, per questo ho usato margarina e latte di soia, ma voi usate tranquillamente ciò che più vi piace. Anche Mauro ha provato questa mia ricetta e ne è rimasto molto soddisfatto, tanto da volerla replicare. Ora che dite di provare a mettervi ai fornelli con me? Su forza! Mettiamoci a cucinare!

Ingredienti:

  • 6 sfoglie di lasagne fresche all’uovo (sfogliagrezza Giovanni Rana)
  • 2 peperoni grandi
  • 1 melanzana
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 1 litro di latte di soia
  • 100 gr di margarina
  • 100 gr di farina
  • pangrattato q.b.
  • olio Evo q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lavate tutte le verdure e iniziate a tagliarle. Le carote andranno pelate e tagliate a rondelle, così pure per le zucchine. I peperoni e la melanzana, invece tagliateli a cubetti. Dopo aver affettato la cipolla, è giunto il momento di cuocere le verdure. Cucineremo le verdure separatamente l’una dall’altra. Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio e un po’ di cipolla, dopo averla rosolata, versate le carote, salate e fate cuocere 5 minuti. Stesso procedimento sarà effettuato con melanzane, peperoni e zucchine. Io cucino tutto separatamente per regolare meglio la cottura di ogni ortaggio. Dopo aver cucinato le verdure, riunitele e occupiamoci della sfoglia.

Sbollentate le sfoglie di lasagna in acqua salata in cui avrete messo un filo d’olio. Cuocete le sfoglie tre minuti quindi sollevatele con una schiumarola, ponetele in una ciotola con acqua fredda e poi fatele asciugare su uno strofinaccio.

Ora preparate la besciamella. Versate la margarina in un tegame, lasciatela fondere dolcemente quindi aggiungete la farina, mescolando rapidamente. Una volta ottenuto un roux color nocciola unite il latte bollente e mescolate ancora. Salate e continuate a cuocere sempre mescolando per 5 minuti, fino a raggiungere la giusta densità.

Adesso è tutto pronto e possiamo comporre la lasagna. Prendete una pirofila rettangolare, versate uno strato di besciamella sul fondo, poi iniziate con la sfoglia. Dopo aver sistemato lo strato con la pasta, versate le verdure e coprite con altra sfoglia, poi prendete la besciamella e create uno strato con questa. Dopo coprite con altra sfoglia e procedete in questo modo fino alla fine di tutti gli ingredienti. Sull’ultimo strato mettete oltre alla besciamella una generosa spolverata di pangrattato. Infornate in forno statico a 180 gradi per circa 30 minuti. Le vostre lasagne sono pronte per essere servite. Buon appetito.

verdure

Quinoa con verdure aromatizzate alla menta

Io adoro la quinoa con le verdure spadellate. Questa che vi propongo è stata la cena di benvenuto per il mio amico Christian, quando è venuto a trovarci a maggio in Puglia. Parlando con lui, mi aveva detto che non la aveva mai mangiata. Allora ho voluto rimediare, preparando per lui una cena leggera e gustosa a base di quinoa, con verdure spadellate aromatizzate alla menta, e non solo. Scettico, l’ha mangiata e alla fine credo mi ha detto che gli è piaciuta. Cosa ne dite? Vi va di provarla insieme? Su, diamoci da fare e prepariamola. Vi assicuro che il risultato vi piacerà. Un piatto leggero, gustoso, e colorato.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200gr di quinoa
  • 2 zucchine
  • 1 melanzana
  • 1 peperone rosso
  • 5-6 funghi cardoncelli
  • 6-8 pomodorini
  • ¼ di cipolla
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lavate la zucchina e la melanzana. Tagliate la melanzana a cubetti. Fate la stessa cosa con la zucchina. Lavate il peperone e privatelo dei semi e della parte bianca. Tagliateli a pezzetti. Pulite e lavate i funghi e tagliateli a tocchetti. Lavate i pomodorini e tagliateli in due. Rosolate la cipolla e unite i peperoni. Cuocete per qualche minuto, a fuoco vivo, quindi unite le melanzane e i funghi. Mescolate e cuocete per 5 min quindi aggiungete le zucchine. In ultimo unite i pomodorini e regolate con sale. Cuocete per altri 5 min a fuoco vivo.

Lessiamo la quinoa. Lavatela sotto acqua corrente. Ponetela in una pentola e portate a ebollizione con abbondante acqua. Cuocere, seguendo il tempo di cottura riportato sulla confezione (15 min circa) o fino a che la quinoa non raddoppia di volume. Scolate e unite la quinoa alle verdure. Lasciate insaporire. Unite qualche fogliolina di menta fresca. Servite la quinoa tiepida o a temperatura ambiente. Buon appetito.

quinoa

Quinoa con verdure

Oggi avevo voglia di quinoa e di verdure. Mi sono svegliato con questo desiderio. Allora mi sono detto perché non unire le due cose in un piatto veloce, invitante, gustoso e anche salutare? Avevo mangiato la quinoa l’ultima volta che ero stato a Milano a casa dei miei amici Marzia e Alessandro. Marzia ne aveva preparata una mista con verdure crude e marinate, una vera delizia. Io invece ho preferito saltare le verdure in padella. Il tocco finale dei freschissimi germogli di ravanello, con il loro sapore leggermente pungente. Il risultato davvero invitante, credetemi. Cosa ne dite? Vi va di provarla insieme con me? Allora rimbocchiamoci le maniche e prepariamolo insieme. Vi assicuro che il risultato vi piacerà.

image2(1)

Ingredienti per 2 persone:

image4Procedimento:

Lavate la zucchina e la melanzana. Tagliatele a cubetti. Lavate, pelate e tagliate a rondelle le carote. Prendete una padella antiaderente, saltate le verdure in olio EVO. Cuocere a fuoco medio e regolare con il sale. Portate a ebollizione abbondante acqua e la quinoa. Cuocere, seguendo il tempo di cottura riportato sulla confezione (15 min circa) o fino a che la quinoa non raddoppia di volume. Scolate e unite la quinoa alle verdure. Lasciate insaporire e servite calda o a temperatura ambiente decorando il piatto con i germogli di ravanello. Buon appetito.

Questo piatto si presta molto bene come primo, come piatto unico o come apricena in mini porzioni. In più nell’era del finger food, questo piatto davvero si presta per essere servito in mini porzioni e mangiato anche a temperatura ambiente anche in piedi conversando amabilmente. Per esempio sarebbe simpatico servirlo ad un buffet di presentazione di un evento, servito magari in mini boccacci che oggi vanno tanto di moda. Insomma è un piatto versatile e davvero buonissimo.

quinoa

Ratatouille a modo mio

Oggi vi preparo un classico della cucina francese: la ratatouille. Ottimo contorno di verdure stufate, gustoso e profumato. Non mi sono discostato molto dalla ricetta classica, ho solo aggiunto il mio tocco finale.

image

Ingredienti:

  • 1 peperone rosso
  • ½ melanzana
  • 1 zucchina
  • 5-6 pomodorini di stagione
  • ½ cipolla bianca
  • 1 spicchio di aglio
  • sale rosa dell’Himalaya q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • peperoncino in filamenti q.b.
  • olio EVO q.b.

Procedimento:

Lavare il peperone, la melanzana, la zucchina, i pomodori. Tagliare il peperone in due, privarlo di semi e parte bianca e farlo a listarelle. Tagliare a listarelle anche la zucchina e la melanzana. Pelare la cipolla e tagliarla finemente, dividere i pomodorini in quattro. Le verdure sono pronte per essere cotte e dare vita alla nostra ratatouille. Lasciar appassire la cipolla in olio, in una padella antiaderente, tipo wok. Unire i peperoni e cuocere a fuoco moderato. Aggiungere i pomodori, regolare con sale rosa e continuare la cottura. In un’altra padella, cuocere le melanzane in olio e aglio. Regolare con sale rosa solo verso la fine della cottura. Fare la stessa cosa con le zucchine, sempre in olio e aglio. Terminare la cottura aggiungendo le melanzane ai peperoni, e poi unendo le zucchine. Le verdure devono essere ben cotte ma non sfatte. Al termine aggiungere foglie di basilico fresco sminuzzate e mescolare per insaporire. La ratatouille è pronta. Servita tiepida o fredda va bene uguale. La mia l’ho servita tiepida e con il mio tocco personale, un ciuffo di filamenti di peperoncino, per rendere leggermente piccante un delizioso piatto. Buon appetito.

Piadina pazza

Ingredienti:

  • 4 piadine
  • pomodorini di stagione
  • formaggio spalmabile (crescenza, robiola, stracchino, philadelphia)
  • salumi (bresaola, prosciutto cotto, prosciutto crudo, pancetta arrotolata)
  • mozzarelle (vaccina o di bufala)
  • verdure (melanzane o zucchine grigliate, carciofi gratinati, peperoni arrostiti)
  • tutta la vostra fantasia

Procedimento:

Quella che vi propongo oggi non è una vera e propria ricetta, ma più un modo fantasioso e goloso di preparare una piadina. Non ci sono ingredienti che vadano meglio di altri, qui dovete usare la vostra fantasia o semplicemente svuotare il vostro frigorifero. Prendete 4 piadine, cuocetele per 2 min a lato in una pentola antiaderente precedentemente riscaldata. Tirate fuori i vostri ingredienti e farcite a strati, ne dovrete fare tre diversi. Nel primo ho spalmato della crescenza e poi ho messo dei carciofi gratinati che erano avanzati dalla cena della sera prima. Nel secondo ho sempre spalmato della crescenza, ho tagliato dei pomodorini, aggiunto della mozzarella fresca a fette e un filo di olio. Nel terzo dopo lo strato di crescenza ho aggiunto della bresaola, ancora della mozzarella a fette e ho chiuso con l’ultima piadina. Tagliate la piadina in 4 o 6 fette e gustatela in compagnia.