Torta di patate, mandorle e cioccolato

Oggi voglio proporvi un dolce davvero interessante. Una scoperta anche per me. Un dolce a base di patate. Si, avete capito bene, la base del dolce sono le patate. Non c’è farina, non c’è lievito, solo patate, uova, zucchero e mandorle. Credetemi è stata una scoperta realizzarlo. Per renderlo più goloso ho aggiunto all’interno dell’impasto del cioccolato fondente. I commensali erano ignari della natura del dolce, ma quando l’hanno mangiato, sono rimasti estasiati e stupiti dal sapere di cosa fosse fatto. Allora che ne dite? Vi va di provare a realizzare questo dolce con me? Forza, indossiamo il grembiule e iniziamo.

patate

Ingredienti:

  • 800gr di patate
  • 150gr di zucchero
  • 120gr di mandorle
  • 40gr di burro
  • 100gr di cioccolato fondente
  • 4 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • pangrattato q.b.

 

Procedimento:

Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti. Lessatele in acqua calda per circa 15-20 min. Quando le patate saranno morbide, scolatele e schiacciatele con un passaverdure o uno schiacciapatate. Pesate le mandorle e lo zucchero e frullatele ad alta velocità per ottenere una farina sottile. Sciogliete il burro. Unite le patate alla farina di mandorle e zucchero. Aggiungete il burro fuso, un pizzico di sale e la vanillina. Mescolate il tutto a mano o con uno sbattitore a fruste elettriche. Incorporate un uovo alla volta fino a ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato. Prendete il cioccolato e con un coltello tagliatelo a scaglie disomogenee. Unite il cioccolato al composto e mescolate ancora.

Prendete uno stampo con cerniera da 24 cm, imburratelo e cospargetelo di pangrattato sulla base e sui bordi. Versate il composto nello stampo. Cuocete in forno a 180°C per circa 50-60 min. La torta deve risultare asciutta e ben dorata. Lasciate che la torta si raffreddi completamente. Eliminate lo stampo e decorate con scaglie di cioccolato e mandorle. Servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

Merluzzo FRoSTA con mirtilli, mandorle e menta

Oggi voglio parlarvi di FRoSTA un’azienda tedesca produttrice di surgelati dal 1962. Leader di settore in Germania, si affaccia nel mercato italiano nel 2015 con la filosofia 100% naturale, proponendo prodotti realizzati senza additivi artificiali. I prodotti FRoSTA sono, infatti privi di coloranti e aromi aggiunti, esaltatori di sapidità, emulsionanti e stabilizzanti, amidi modificati chimicamente e grassi idrogenati.

MerluzzoTutti gli ingredienti, sono prodotti nel pieno rispetto dell’ambiente, con riduzione delle emissioni, confezioni sostenibili, trasparenza. FRoSTA ha come obiettivo principale la tutela dell’ambiente per le future generazioni, una politica sicuramente da ammirare. FRoSTA propone una vasta gamma di prodotti surgelati per tutti i palati, dal pesce surgelato, agli snack, alle verdure. Per saperne di più seguiteli sui loro canali social Facebook e Instagram. Io ho acquistato i cuori di filetto di merluzzo per realizzare una ricetta interessante. Al sapore naturale e unico dei filetti di merluzzo FRoSTA ho unito dei pomodorini, patate e mandorle a lamelle, ma il vero tocco di gusto sono la menta e i mirtilli freschi. Il risultato delizioso: tutti hanno gradito. Allora? Vi ho convinti? Volete provare a realizzare quest’ottimo piatto? Dai dai, rifacciamolo insieme. Indossate i grembiuli e iniziamo.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 400gr di filetto di merluzzo FRoSTA (5 pezzetti)
  • 1 patata media
  • 6-8 pomodorini
  • 12-16 mirtilli freschi
  • 50 gr mandorle a lamelle
  • foglie di menta fresca q.b.
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Prendete dal congelatore i cuori di filetto di merluzzo FRoSTA e scartateli. Pulite una patata, pelatela e tagliatela a fettine sottili. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro. Lavate i mirtilli e delle foglioline di menta fresca. Prendete una terrina da forno, o due se volete fare delle mono porzioni. Cospargete la terrina con il pangrattato e adagiate sul fondo le fettine di patate. Salate leggermente. Sistemate i filetti di merluzzo sulle patate e unite i pomodorini tagliati, salando ancora un po’. Aggiungete i mirtilli, le foglie di menta e le mandorle a lamelle. In ultimo, aggiungete un filo di olio e il piatto è pronto per essere infornato. Cuocete in forno ventilato a 200°C per circa 30-40min. Coprite la terrina con un coperchio. A metà cottura eliminate il coperchio e lasciate dorare. Servire il piatto caldo. Buon appetito. #FRoSTAItalia

Buzzoole

Baccalà con patate, olive, uvetta e mandorle

Baccalà: ti adoro. Oggi avevo proprio voglia di baccalà. A voi piace? Io ne vado pazzo, e non solo io in famiglia, ne siamo tutti ghiotti. Oggi però lo volevo sfizioso, goloso e che potesse essere un ottimo piatto unico. Così, ho deciso di unire le patate e i pomodorini. Per dargli più sapore ho unito le olive nere. Per dargli dolcezza ho aggiunto l’uva passa. Infine per dargli un tocco croccante ho unito le mandorle. Il tutto in un mix di sapori davvero ben dosati. Il risultato delizioso: tutti hanno gradito. Allora? Vi ho convinti? Volete provare a realizzare quest’ottimo piatto? Dai dai, rifacciamolo insieme. Indossate i grembiuli.

Ingredienti per 4 persone:

  • filetto di baccalà sotto sale (8 pezzetti)
  • 3-4 patate media
  • 6-8 pomodorini
  • 3 cucchiai di uva passa
  • 3 cucchiai olive nere
  • 100 gr mandorle a lamelle
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

L’unica difficoltà sta nel metterlo a bagno per tre giorni. Io non lo compro mai già ammollato, preferisco sempre farlo io. Durante l’ammollo, vi consiglio di cambiare l’acqua almeno due volte al dì. Io lo pongo in un contenitore con coperchio e lo metto in frigo. Una volta trascorso il tempo, il baccalà si sarà reidratato e avrà perso gran parte del sale. A questo punto non ci resta che cuocerlo. Pulite le patate, pelatele e tagliatele a tocchetti. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro. Ponete patate e pomodori in una coppa, aggiungete tre cucchiai di olive e tre di uva passa. Mescolate. Unite metà delle mandorle e un pizzico di sale (non esagerate) e amalgamate.

Sciacquate e strizzate il baccalà. Se troppo grandi tagliate i pezzi. Prendete una pirofila da forno. Mettete metà del mix di patate, pomodori, uva, olive e mandorle sul fondo della pirofila. Adagiate su il baccalà e ricoprite con l’altra metà del mix. Unite un bicchiere di acqua e dell’olio. Cospargete la superficie con le restanti mandorle a scaglie. Cuocete in forno ventilato a 220°C per circa 40-50min. Coprite la pirofila con un coperchio. Solo a fine cottura eliminate il coperchio e lasciate dorare. Servire il piatto caldo. Buon appetito.

baccalà

Insalata di polpo e patate

Oggi vi propongo un classico piatto estivo, un piatto che unisce i sapori del mare e quelli della terra: polpo e patate. Questa insalata è davvero semplice da realizzare e buonissima di mangiare, sopratutto in una calda giornata estiva. Serve solo avere tutti gli ingredienti e il gioco è fatto. Per rendere più sfiziosa questa ricetta ho pensato di accompagnarla con un pesto veloce di prezzemolo e nocciole. Che ne dite? Lo proviamo insieme? Forza, rimbocchiamoci le maniche e iniziamo a cucinare.

IMG_8996

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 polpi freschi (circa un 1-1.2kg)
  • 5-6 patate medie
  • 1 spicchio di aglio
  • 20 grani di pepe rosa
  • 20 grani di pepe verde
  • 20 grani di pepe bianco
  • olio EVO q.b.
  • 1 limone
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

per il pesto:

  • 50gr prezzemolo
  • 20gr nocciole
  • olio EVO q.b.
  • 1/4 limone

IMG_8997Procedimento:

Pulite i polpi (se non lo fa per voi il vostro pescivendolo di fiducia) e sciacquarli sotto acqua corrente. Lavate le patate, eliminando eventuali tracce di terriccio. In una pentola a pressione, mettete le patate intere, i polpi, uno spicchio di aglio, i grani di pepe e 5 bicchieri di acqua (o tanta da coprire tutti gli ingredienti ma non troppa da superare il limite di sicurezza della pentola). Chiudete la pentola e una volta andata in pressione, cuocere a fuoco basso per circa 15-20min. Al termine della cottura, lasciate che la pentola torni a pressione atmosferica e lasciate raffreddare il contenuto. A questo punto, pelate le patate e tagliatele a tocchetti. Fare lo stesso con il polpo. Ponete il tutto in una coppa. Prepariamo una salsina con cui condire la nostra insalata. Prendete mezzo bicchiere di olio, il succo di un limone intero, sale e pepe, e in una coppetta sbattere il tutto con una forchetta fino a creare un’emulsione. Versate la salsina su polpo e patate, tritate del prezzemolo fresco e mescolate il tutto. Lasciate riposare e nel frattempo prepariamo il nostro pesto. Lavate il prezzemolo, asciugatelo e ponetelo in un mix da cucina. unite le nocciole, il succo di 1/4 di limone, e un filo di olio. Frullate il tutto fino alla ocnsistenza desiderata. Se vi sembra troppo denso aggiungete un altro pò di olio. Ponete il pesto in una terrina e servire insieme all’insalata di  polpo e patate. Ottimo piatto unico, fresco e saporito. Buon appetito.

polpo e patate

Crema di zucca e patate con crostini e taleggio D.O.P.

Oggi avevo voglia di vellutata. In queste sere d’inverno fredde ci sta proprio bene. Avevo un bel pezzo di zucca a km zero, la coltiva mio suocero in campagna, allora mi sono messo ai fornelli. Per renderla più corposa ho unito delle patate. Per renderla più golosa l’ho servita con i crostini di pane ai cereali e dei dadini di taleggio D.O.P. Il risultato? Beh, provatela e non ve ne pentirete. Iniziamo? La ricetta e facile e veloce.

Zucca

Ingredienti per 4 persone:

  • 500g di zucca
  • 300gr di patate
  • acqua q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

per servire in tavola:

  • 160 gr di taleggio D.O.P.
  • pane ai cereali q.b
  • grani di pepe rosa q.b.

 

image3(1)Procedimento:

Prendete la zucca, privatela della buccia e dei semi. Tagliatela a tocchetti. Pelate le patate, lavatele e tagliatele tocchetti. Mettete la zucca e le patate in una pentola a pressione, coprite per metà con acqua e regolate con il sale. Cuocere per circa 20 min dopo che la pentola è andata in pressione. Alla fine della cottura, lasciate che la pentola sfiati, quindi apritela. Recuperate la zucca e patate eliminando l’eccesso di acqua. Ponete in un boccale, aggiungete un filo di olio e, con un minipimer o con un robot da cucina, frullate fino a ottenere una crema setosa e omogenea. Prepariamo ora i crostini di pane ai cereali. Tagliate le fette di pane a dadini. Tostateli in padella con un filo di olio, questo li renderà croccanti e golosi. Prendete il taleggio D.O.P., privatelo della scorza e tagliatelo a tocchetti. Siamo pronti per servire la nostra crema di zucca e patate. Vi do un’idea originale e sfiziosa per servirla ai vostri commensali: in barattolo. Prendete un barattolo 4 stagioni o uno come quello che ho usato io, con il coperchio attaccato. Ponete sul fondo del barattolo la crema di zucca e patate. Adagiate si di essa una generosa manciata di crostini e qualche tocchetto di taleggio. Decorate con grani di pepe rosa. Servitela calda. Buon divertimento. E se avesse ancora voglia di zucca e di una vellutata alternativa vi consiglio quella del mio amico Ezio (http://www.spezio.it/zucca-e-porri-ricetta-vegana/).

image2(1)

Patate di nonna Amelia

Oggi vi propongo una ricetta della mia infanzia, anzi forse dell’infanzia della mia mamma. La ricetta è della mia bisnonna, di cui mamma porta il nome, nonna Amelia. Una ricetta semplice, povera, ma vi assicuro ricca di gusto. Ottima come contorno o come antipasto. Vogliamo realizzarla insieme? Non ve ne pentirete.

image

Ingredienti:

  • patate
  • uova
  • farina
  • formaggio grattugiato
  • sale e pepe
  • prezzemolo fresco
  • olio di oliva o di semi

imageProcedura:

Lavare le patate e lessarle in acqua salata. Cuocerle per i ¾ del loro tempo di cottura, le patate devono restare un po’ più sode e non devono sfaldarsi. In alternativa, potete bucare le patate con una forchetta, avvolgerle nella pellicola e cuocerle in microonde per 10-15min. In entrambi i casi, attendere che le patate siano fredde prima di spellarle. Nell’attesa, rompere le uova, aggiungere un paio di cucchiai di formaggio grattugiato, un pizzico di sale e pepe e sminuzzare il prezzemolo. Una volta pelate, tagliare le patate a rondelle dello spessore di 1cm. Infarinare le patate, passarle nell’uovo e friggerle in abbondante olio. Girare le patate dopo un paio di minuti. Adagiarle su un piatto con del panno assorbente per eliminare l’accesso di olio. Servire le patate calde. Buon appetito.

image

Polpettone carciofi e scamorza affumicata

Oggi vi propongo una variante del classico polpettone. Usiamo per il ripieno uno degli ortaggi che io adoro e che mangerei i tutte le salse: i carciofi. Per renderlo ancora più goloso aggiungiamo la scamorza affumicata. Che ne dite? Ho attirato la vostra curiosità? Allora prepariamolo insieme.

image

Ingredienti:

  • 300gr di carne macinata mista (vitello e maiale)
  • 180gr di pane raffermo
  • 50gr formaggio grattugiato (parmigiano, rodez o pecorino romano)
  • 1 uova
  • 6-8 carciofi (freschi o surgelati)
  • scamorza affumicata a fette q.b.
  • olio EVO q.b.
  • 5 patate
  • burro q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Ammollare il pane raffermo in acqua per una mezz’ora. Una volta ammollato prelevarne solo la mollica, strizzarla per eliminare l’accesso di acqua e sbriciolatela tra le mani. Unire la carne macinata, le uova, il formaggio grattugiato e un pizzico di sale. Impastare, con le mani, ottenendo un composto omogeneo e compatto. Se l’impasto dovesse essere troppo morbido, aggiungere un paio di cucchiai di pangrattato. Se usate carciofi freschi, prendere una coppa, riempirla di acqua fredda e spremere metà del limone. Privare i carciofi delle foglie esterne e di una parte del gambo. Tagliare le punte e passare l’altra metà limone sui carciofi per evitare che si anneriscano. Metterli nella coppa con acqua e limone fino al momento di utilizzarli. Se usate carciofi congelati, scongelate il prodotto ed eliminate l’acqua contenuta negli stessi. Tagliare i carciofi a fettine, tritare finemente ½ cipolla. Rosolare, in una padella antiaderente, con olio extravergine di oliva e una noce di burro. Cuocere a fuoco medio e se necessario aggiungere un po’ di acqua per agevolare la cottura dei carciofi. Salare a piacere e terminare la cottura a fuoco medio. Stendere l’impasto su un piano di lavoro, mettere su di esso le fette di scamorza affumicata e i carciofi. Arrotolare su se stesso facendo in modo che sia ben chiuso anche dai lati. Pelare le patate e tagliarle a tocchetti. Condirle in una coppa con sale, olio, rosmarino e salvia. Disporre il polpettone in una pirofila da forno cosparsa di olio, disporre le patate intorno e aggiungere dei fiocchetti di burro sul polpettone. Cuocere in forno preriscaldato (200°C ventilato, 220°C elettrico) per circa 60min. Servire il polpettone caldo, tagliandolo a fette con le patate come contorno.

Polpo affogato con patate

Oggi vi propongo un piatto unico o un ricco secondo con annesso contorno, fate voi: il polpo affogato con le patate. Ricco di profumi, ideale per un pranzo o una cena, facile da preparare.

image

Ingredienti per 4 persone:

  • 1.5kg di polpo fresco
  • 4-5 patate medie
  • 1 cipolla rossa
  • 200gr di pomodori pelati
  • 1 peperoncino fresco
  • olio EVO q.b.
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Pulire il polpo (se non lo fa per voi il vostro pescivendolo di fiducia), sciacquarlo sotto acqua corrente e tagliarlo a pezzi. Lavare, pelare e tagliare a tocchetti le patate. Pelare e tagliare finemente una cipolla rossa di media grandezza. In una pentola o in una casseruola alta, appassire la cipolla in olio. Unire il polpo e cuocere a fuoco medio per 10min. Aggiungere il vino bianco e lasciare che una parte evapori a fuoco medio. Unire i pomodori pelati tagliati a tocchetti e il peperoncino. Aggiungere le patate e continuare la cottura a fuoco medio coprendo la pentola con un coperchio. Se necessario regolare con il sale e terminare la cottura. A fine cottura, spegnere il fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato di fresco. Servire il piatto caldo. Buon appetito.