Ciambellone con cioccolato e frutta secca

Oggi avevo voglia di un ciambellone al cioccolato, ottimo per la prima colazione, per la merenda, per un dopo pranzo, o un dopo cena. Insomma ottimo sempre. Immaginate la gioia di grandi e bambini di fronte ad un dolce al cioccolato. Mentre stavo per realizzare il ciambellone, mi chiama il mio amico Christian, che ormai è un habitué di questo blog. Durante la chiacchierata, mi tira fuori un consiglio, che non sapevo, su come rendere al meglio il cioccolato nella ciambella. Consiglio che troverete di seguito e del quale non posso che ringraziarlo. Inutile dire che non si finisce mai di imparare, e che il confronto è sempre una cosa positiva, in ogni campo. Che ne dite? Vi va di provare a realizzare il ciambellone con me? Indossiamo i grembiuli e mettiamoci all’opera.

ciambellone

Ingredienti:

  • 450gr di farina di farro
  • 230gr di zucchero
  • 150gr di cioccolato fondente
  • 50gr di cacao amaro
  • 100gr di mandorle
  • 80 gr di nocciole
  • 3 uova
  • 160mL di olio di semi di mais
  • 250mL di latte
  • 150gr di yogurt bianco
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina

 

Procedimento:

Iniziamo con il tritare il cioccolato fondente. Io preferisco farlo con un coltello a mano perché così i pezzi sono disomogenei e nella torta si sentono di più. Una volta tritato, ponete il cioccolato in una coppa e riponetelo in frigo. A breve scoprirete il perché. In una coppa, pesate e setacciate la farina di farro. Pesate lo zucchero, il cacao amaro e unite il lievito. Mescolate il tutto. Tritate le mandorle e le nocciole e unitele al resto. Nel boccale di un robot da cucina, rompete le uova, unite l’olio di mais, il latte e lo yogurt. Amalgamate il tutto. Incorporate gli ingredienti secchi. Mescolate vigorosamente.

Una volta pronto il composto, prendete il cioccolato dal frigorifero, aggiungete due cucchiai di farina e mescolate. State, in questo modo, infarinando il cioccolato. Questa procedura servirà a evitare che il cioccolato, una volta unito al resto e in cottura, vada sul fondo della torta. Prendete uno stampo per ciambella (24cm di diametro) imburratelo e infarinatelo. Versate il composto nello stampo. Cuocere, in forno statico a 180°C, per circa 40-50 min. Lasciate raffreddare e servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

Sformato di cavolo giallo, frutta secca e pepe verde

Oggi avevo voglia di qualcosa di leggero, visto le festività natalizie appena passate. Così, avevo esordito, comprando il cavolo e portandolo a casa. Avevo visto dal fruttivendolo un bellissimo cavolo giallo, era li, fresco e mi sussurrava: comprami Mauro, sono buono, portami con te. Alla fine l’ho accontentato e l’ho portato a casa. Dapprima pensavo di lessarlo e mangiarlo con un filo di olio EVO a crudo. Poi però, ho pensato che come base per uno sformato sarebbe stato ancor più buono. Così al cavolo giallo, ho unito un mix di frutta secca, besciamella e pepe verde in grani. Il risultato davvero gustoso. Che ve ne pare? Allora? Vi va di provare questo sformato con me? Indossiamo i grembiuli e si parte.

 

Ingredienti per due persone:

  • 1 cavolo giallo
  • 100gr di frutta secca (noci, nocciole, mandorle, anacardi)
  • 125mL di besciamella
  • 60gr parmigiano reggiano
  • pangrattato q.b.
  • pepe verde q.b.
  • olio EVO q.b.

Procedimento:

Pulite il cavolo, privatelo delle foglie esterne e tagliatelo a pezzi piccoli. Lessatelo in abbondante acqua salata. Lasciatelo cuocere per 10min, deve diventare tenero ma non sfaldarsi. Scolatelo e ponetelo in una coppa. Prendete la besciamella, potete prepararla voi o usarne una comprata, vista l’esigua quantità. Prendete il mix di frutta secca e tritatelo grossolanamente con un coltello. Unite la frutta secca ai cavoli, aggiungete una manciata di grani di pepe verde, il parmigiano e la besciamella. Amalgamate il tutto, mescolando delicatamente. Prendete una pirofila da forno media o delle terrine monoporzione (io ho preferito queste che erano della mia nonnina). Mettete sul fondo delle terrine un filo di olio e un paio di cucchiai di pangrattato. Versate il composto nelle terrine e ricoprite con il pangrattato e qualche grano di pepe verde. Cuocere a 200°C in forno ventilato per 10-15min. Lasciate riposare per 10min prima di servire. Buon appetito.

Cavolo

Insalata di polpo e patate

Oggi vi propongo un classico piatto estivo, un piatto che unisce i sapori del mare e quelli della terra: polpo e patate. Questa insalata è davvero semplice da realizzare e buonissima di mangiare, sopratutto in una calda giornata estiva. Serve solo avere tutti gli ingredienti e il gioco è fatto. Per rendere più sfiziosa questa ricetta ho pensato di accompagnarla con un pesto veloce di prezzemolo e nocciole. Che ne dite? Lo proviamo insieme? Forza, rimbocchiamoci le maniche e iniziamo a cucinare.

IMG_8996

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 polpi freschi (circa un 1-1.2kg)
  • 5-6 patate medie
  • 1 spicchio di aglio
  • 20 grani di pepe rosa
  • 20 grani di pepe verde
  • 20 grani di pepe bianco
  • olio EVO q.b.
  • 1 limone
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

per il pesto:

  • 50gr prezzemolo
  • 20gr nocciole
  • olio EVO q.b.
  • 1/4 limone

IMG_8997Procedimento:

Pulite i polpi (se non lo fa per voi il vostro pescivendolo di fiducia) e sciacquarli sotto acqua corrente. Lavate le patate, eliminando eventuali tracce di terriccio. In una pentola a pressione, mettete le patate intere, i polpi, uno spicchio di aglio, i grani di pepe e 5 bicchieri di acqua (o tanta da coprire tutti gli ingredienti ma non troppa da superare il limite di sicurezza della pentola). Chiudete la pentola e una volta andata in pressione, cuocere a fuoco basso per circa 15-20min. Al termine della cottura, lasciate che la pentola torni a pressione atmosferica e lasciate raffreddare il contenuto. A questo punto, pelate le patate e tagliatele a tocchetti. Fare lo stesso con il polpo. Ponete il tutto in una coppa. Prepariamo una salsina con cui condire la nostra insalata. Prendete mezzo bicchiere di olio, il succo di un limone intero, sale e pepe, e in una coppetta sbattere il tutto con una forchetta fino a creare un’emulsione. Versate la salsina su polpo e patate, tritate del prezzemolo fresco e mescolate il tutto. Lasciate riposare e nel frattempo prepariamo il nostro pesto. Lavate il prezzemolo, asciugatelo e ponetelo in un mix da cucina. unite le nocciole, il succo di 1/4 di limone, e un filo di olio. Frullate il tutto fino alla ocnsistenza desiderata. Se vi sembra troppo denso aggiungete un altro pò di olio. Ponete il pesto in una terrina e servire insieme all’insalata di  polpo e patate. Ottimo piatto unico, fresco e saporito. Buon appetito.

polpo e patate

Plumcake al profumo di estate

Nulla è meglio dei prodotti freschi di stagione e a km zero. In questi giorni sono venuti i miei suoceri e ci hanno portato i frutti della campagna. C’era di tutto in quella cassetta: zucchine, fiori di zucchina, insalata, albicocche e ciliegie. Secondo voi potevo restare fermo con tutta questa roba freschissima e di eccezionale qualità? Ovviamente no. Vediamo un po’: che ne dite di un plumcake salato che sa di estate? Profumato, fresco e gustoso? Un plumcake con zucchina, frutta secca, formaggio piccante e un tocco fresco di menta. Vi va di provarlo con me? Fidatevi non vi pentirete della scelta di seguirmi in questa ricetta. Allora mettiamo il grembiule e iniziamo subito.

IMG_8085

Ingredienti:

  • 250gr di farina ai cereali
  • 400gr di zucchina di stagione
  • 20 fiori di zucchina
  • 100gr di nocciole
  • 50 gr di mandorle
  • 150gr di formaggio Auricchio piccante
  • 100mL di latte di soia
  • 50gr olio EVO
  • ½ bustina di lievito per focacce
  • 2 uova
  • menta fresca q.b.

 

IMG_8090Procedimento:

Riscaldate il forno a 180°C. Pulite la zucchina, privatela di testa e coda, tagliatela a tocchetti. Cuocete la zucchina con un filo di olio. Regolate con sale. Lasciate che la zucchina non si sfaldi, deve cuocersi ma non diventare una purea. Pulite i fiori di zucchina, privateli del gambo e tagliateli a metà nel senso della lunghezza. Tritate, grossolanamente, le nocciole e le mandorle. Tagliate a cubetti l’Auricchio piccante. In una coppa, unite le uova con l’olio e il latte di soia. Amalgamate, con un frustino, fino a ottenere una crema omogenea. Aggiungete la farina, il lievito e mescolate. Unite la frutta secca, la zucchina, un pizzico di sale e il formaggio. Mescolate per bene il tutto. Unite i fiori di zucca crudi e delle foglie di menta fresca tagliuzzate. Oliate uno stampo a cassetta, versate il composto e sistemate sulla superficie qualche fiore di zucca lasciato da parte per decorare. Cuocere in forno statico per circa 20-25min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti nel loro interno, non ne esce asciutto. Trascorso il tempo, estraete il plumcake dal forno e lasciatelo raffreddare completamente. Servitelo tiepido. Buon divertimento.

plumcake

Torta Camilla

Ditemi che da bambini non avete mai mangiato le camille del Mulino Bianco. Io le adoravo. Leggere, soffici, con tante tante carote. Questa era un’ottima scusa per mangiarne più di una alla volta. Ebbene si, ero goloso e anche cicciottello. Oggi vi propongo una torta camilla leggera e profumata, ideale in ogni momento della giornata: colazione, merenda, dopo i pasti. Una torta semplice e con pochissimi ingredienti. Alla ricetta classica che prevedeva le sole mandorle, ho aggiunto una mangiata di nocciole. Allora? Che ne dite? Volete provare questa torta camilla con me? Fidatevi, tutti in famiglia ne resteranno colpiti, grandi e piccini.

Torta Camilla

Ingredienti:

  • 400gr di carote
  • 170gr di zucchero
  • 150gr di mandorle
  • 100gr di nocciole
  • 100gr di farina
  • 4 uova
  • 1 scorza di un limone
  • 1 bustina di lievito
  • burro q.b.

IMG_7761Procedimento:
Per questa ricetta avremo bisogno dell’aiuto di un robot da cucina che vi triti le mandorle, le nocciole, e le carote. Pesate mandorle, nocciole e zucchero e tritate tutto insieme. Questo permetterà all’olio contenuto nella frutta secca di essere assorbito dallo zucchero. Mettete il composto in una coppa. Pelate e lavate le carote, lavate e sbucciate un limone avendo cura di non prendere la parte bianca. Frullare le carote e il limone insieme alle uova. Unite il composto nella coppa delle mandorle, aggiungete la farina e il lievito. Amalgamare il tutto. Prendete una teglia da forno del diametro di 26 cm, imburratela, infarinatela e versate il composto. Cuocere in forno statico a 160°C per circa 15 min, in modo che il composto si compatti ma non cresca molto e terminate la cottura a 180°C per altri 30 min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti all’interno, non ne esce asciutto. Al termine della cottura, lasciate raffreddare la torta. Servite a temperatura ambiente, accompagnata da una tazza di cioccolata calda o da un buon tea nero. Buon divertimento.

Torta Camilla

Mattonella di cioccolato, pistacchi e nocciole

E se rivisitassimo il buon vecchio salame di cioccolato? Quello che tutti abbiamo mangiato da bambini? Quel dolce rapido e veloce che non impegnava molto le nostre mamme, ma ci faceva felici? Questo dolcetto ha un limite, va conservato in frigo e consumato abbastanza in fretta per la presenza, nella ricetta classica, di un paio di uova crude. Allora mi sono detto perché non fare una rivisitazione senza uova, senza latte, senza burro e grassi, ottima anche per chi ha intolleranze ai derivati del latte? Non solo, un dolcetto così non va conservato in frigo ma a temperatura ambiente perché non ha nulla che può andare a male. E se al cioccolato fondente aggiungiamo nocciole e pistacchi interi e insieme ai biscotti sbricioliamo anche degli amaretti? Allora? Che vogliamo fare? Vogliamo realizzare questa mattonella di cioccolato ricca e golosa? Io vi dico che non ve ne pentirete, non si può resistere a questa delizia. Indossate i grembiuli e iniziamo.

image4

Ingredienti:

  • 500gr di cioccolato fondente
  • 200gr di biscotti secchi
  • 70gr di pistacchi interi
  • 70gr di nocciole intere
  • 100gr di amaretti
  • 100gr di zucchero
  • 3 cucchiai di moscato di Trani
  • 100mL di latte di soia
  • cacao in polvere q.b.

Procedimento:

image2(1)Sciogliete il cioccolato a fuoco lento. Lasciate raffreddare. Sbriciolate i biscotti secchi e gli amaretti con le mani in modo da avere dei pezzi irregolari. Mescolate lo zucchero con il latte di soia e il moscato di Trani. Aggiungete il cioccolato fuso e mescolate. Unite i biscotti secchi e gli amaretti, le nocciole e i pistacchi. Mescolate fino a ottenere un composto compatto e ben amalgamato. Per dare al nostro dolce un aspetto più interessante lo sistemiamo in uno stampo a cassetta. Prendete lo stampo e rivestitelo con la pellicola o con la carta da forno (questo ci permetterà di allontanare la nostra mattonella più facilmente). Sistemate il composto nello stampo avendo cura di compattarlo per bene. Copritelo e ponetelo in frigo per un’oretta. Se non avete fretta, potete anche lasciarlo a temperatura ambiente e aspettare che il cioccolato si solidifichi. Una volta pronto, togliete la mattonella dallo stampo, cospargetelo con il cacao amaro e tagliatelo a fette prima di servirlo. Buon divertimento. Vi assicuro che non ne rimarrà nemmeno un pezzetto.

cioccolato

Crostata con marmellata di uva e frutta secca

Oggi vi propongo una crostata davvero unica, invitante, profumata, golosa. Quelli che mi seguono sanno oramai che la pastafrolla è la mia passione, nulla riesce a entusiasmarmi come un bel pezzo di dolce fatto con la frolla (http://www.foodloft.it/articolo/ricetta/crostata-alla-crema-di-marroni/). Quella che vi propongo oggi è la mia ricetta classica della frolla, ma con tocco in più: la farina di farro. A completare la golosità di questo dolce, una farcitura di marmellata di uva, con un mix di frutta secca e scorzetta di arancia. Allora, volete realizzarla con me? Mettetevi il grembiule e diamoci da fare.

image2(2)

Ingredienti:

  • 400gr di farina di farro
  • 150gr di zucchero
  • 4 tuorli
  • 180gr di burro
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico sale

per il ripieno:

  • marmellata di uva q.b.
  • 100gr mix di frutta secca
  • 1 scorza di un’arancia
  • 50gr uva sultanina
  • 8 prugne secche
  • cannella q.b.

 

image3(2)Procedimento:

Pesate la farina e lo zucchero, aggiungete il lievito, la vanillina, il pizzico di sale, i tuorli d’uovo. Unire il burro, tagliato a tocchetti. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto compatto. Se necessario aiutatevi aggiungendo un po’ di latte di soia. Lasciate riposare la pastafrolla in frigo per 30min. Nell’attesa prepariamo il ripieno. Pelate l’arancia avendo cura di non portarvi dietro il bianco. Tagliate la scorza a listarelle e poi pezzettini. Tritate la frutta secca. Tagliate le prugne a pezzetti. Mettete tutti gli ingredienti insieme, unite l’uvetta e la marmellata. Amalgamate il tutto. Il nostro ripieno è pronto.

Prendete i 2/3 dell’impasto e fate la base della crostata e usate la restante parte per le strisce. Stendete direttamente la pasta in una teglia unta con del burro creando un bordo di almeno 1 cm sulle pareti della teglia. Sistemate il ripieno su tutta la superficie della pasta. Fate le strisce di pasta forlla e sistematele sul ripieno. Cuocere la crostata a 180°C in forno ventilato per 30-40min o fino a doratura desiderata. Lasciate che il dolce si raffreddi. Potete servire la crostata anche tiepida. Buon divertimento.

crostata

Cookies al cioccolato con cuore di Nutella

Domenica di inverno, mia moglie che lavora, io e la piccola Gaia che non sappiamo cosa fare a casa. Non sappiamo cosa fare? Ovviamente non è vero. Avevamo in mente di pasticciare in cucina e cosi è stato. Ci siamo messi entrambi il grembiule e ci siamo dati da fare. Cosa? Beh volevamo i cookies. Ma mentre li realizzavamo abbiamo cambiato un pò la ricetta classica. Perchè non farli aggiungendo un pò di profumatissimo cacao amaro? Perchè non aggiungere un cuore di cremosa Nutella che tanto piace ai bambini? Ecco come sono nati questi cookies. Vi va di provarli con noi? Dai dai facciamoli insieme. Mettete il grembiule e fatevi aiutare dai vostri figli, vi assicuro che si divertiranno.

image1(1)

Ingredienti:

  • 280gr di farina
  • 70gr di zucchero
  • 70gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 2 uova
  • 140gr di burro
  • ½ bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 120gr di nocciole tritate
  • 140gr di gocce di cioccolato
  • Nutella q.b.

 

image2(1)Procedimento:

Lasciate il burro a temperatura ambiente per 15-20 min. Così sarà più facile lavorarlo insieme agli altri ingredienti. In una coppa, pesate la farina, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna. Aggiungete le uova, il cacao, la vanillina, le nocciole tritate, il lievito e il burro tagliato a dadini. Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Aggiungete le gocce di cioccolato e continuate a impastare per distribuirle al meglio. Siamo pronti per realizzare i nostri cookies con i cuore tenero di Nutella. Prendete una teglia, foderatela con carta da forno. Fate delle piccole palline con l’impasto (circa 14-16). Prendete le palline, schiacciatele sulle mani a formare un disco. Poneteal centro un cucchiaino di Nutella e richiudete l’impasto su se stesso. Ponete su carta da forno e schiacciate leggermente l’impasto per ottenere dei dischi. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 10-15 min. Buon divertimento.

cookies