Crostata con ganache al cioccolato e frutti rossi

Pastafrolla che passione. Qualche settimana fa siamo stati a pranzo da amici, una rimpatriata con tante risate. Volevo portare il dolce così ho pensato di fare una crostata. Come base della frolla, ho usato la ricetta di Christian, grande amico e co-founder della rubrica Finding Food – Il cibo intorno a noi. La sua frolla è veloce da realizzare, compatta e ottima da mangiare. Unendo il gusto di grandi e piccini, ho deciso di decorarla con una ganache al cioccolato fondente e un mix di frutti rossi. Allora, ho attivato le vostre papille gustative? Credetemi se vi dico che è davvero divina. Volete realizzarla con me? Mettetevi il grembiule e diamoci da fare.

 

 

Ingredienti:

per la frolla:

  • 300gr di farina 00
  • 100gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 100mL di olio di semi di mais
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

per la ganache:

per la decorazione:

  • 70gr di mirtilli freschi
  • 70gr di lamponi freschi

 

Procedimento:

Pesate lo zucchero, aggiungete l’uovo e la vanillina e mescolate fino a ottenere una crema. Unite l’olio e continuate a mescolare. Infine aggiungete la farina e un pizzico di sale. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto morbido e compatto. Lasciate riposare la pastafrolla in frigo per un’ora. Nell’attesa prepariamo la ganache al cioccolato fondente. Tritate finemente il cioccolato. In un pentolino riscaldate la panna facendole raggiungere un leggero bollore, quindi togliere il pentolino dal fuoco. Aggiungete il cioccolato tritato e con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, a bassissima velocità, amalgamate il cioccolato e la panna fino a ottenere un composto liscio. Lasciare raffreddare.

Prendete l’impasto della frolla, e fate la base della crostata. Stendete direttamente la pasta in una teglia con carta da forno creando un bordo di almeno 2 cm sulle pareti della teglia. Ricoprite la base della crostata con carta alluminio e cuocere in forno a 180°C per 20min. Lasciate raffreddare la base della nostra crostata, quindi sistemate la base della torta su un vassoio o un piatto. Versate la ganache ancora calda sulla base e lasciate che si raffreddi. Ci vorranno dalle 2 alle 6 ore perché la ganache raggiunga la consistenza ideale. Se la preparate di sera, potete lasciare la torta a raffreddare tutta la notte a temperatura ambiente. Se avete fretta, trascorse due ore, ponete la torta in frigo per un’altra ora e decoratela. Lavate i mirtilli e i lamponi, asciugateli con un panno carta, e infine decorate a vostro gusto la crostata. Buon divertimento.

ganache

 

Muffin con cioccolato fondente e mirtilli

Il weekend è fatto per cucinare, o almeno lo è per me. Nel weekend sono più libero e posso dare sfogo alla mia creatività e fantasia. Così oggi vi propongo i muffin fatti lo scorso weekend, buoni per la colazione o per ogni momento della giornata. Durante una chiacchierata con il mio amico Christian, bravissimo nel realizzare i dolci, avevamo come sempre parlato di cucina e lui mi aveva detto di provare la sua ricetta del plumcake. Potevo mai deludere un amico come lui? Ovviamente no. Così mi sono messo e ho realizzato l’impasto da lui consigliato, creando però dei muffin. Per renderli golosissimi, ho aggiunto il cioccolato fondente e i mirtilli, un mix perfetto a mio avviso. Allora che ne dite? Vi va di provare a realizzare questi dolcetti con me? Indossiamo il grembiule e iniziamo.

 

Ingredienti:

  • 280gr di farina
  • 150gr di zucchero
  • 2 uova
  • 100gr di olio di mais
  • 120mL di latte
  • 125gr di mirtilli freschi
  • 150gr di cioccolato fondente
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • sale, un pizzico

 

Procedimento:

Lavate i mirtilli, asciugateli e poneteli in frigo. Pesate il cioccolato, tagliatelo, con un coltello, a pezzi disomogenei, e ponete anche questo in frigo. Siamo pronti per iniziare con la base dei nostri muffin. Prendete le uova, unite lo zucchero e mixate per 2-3 min. Così ingloberete aria che aiuterà la lievitazione. Potete farlo con uno sbattitore elettrico o se avete un robot da cucina usate quello. Incorporate l’olio e il latte e continuate a miscelare per qualche minuto. Misurate la farina, unite il lievito, la vanillina e il sale. Versate il tutto nel mix e continuate ad impastare. Dovete ottenere un composto setoso di consistenza semi liquida. Prendete dal frigo i mirtilli e il cioccolato. Aggiungete ad entrambi un cucchiaio di farina e mescolate.

Questo servirà per evitare che mirtilli e cioccolato scendano verso il basso negli stampi ma rimangano sospesi nell’impasto. Unite i mirtilli e cioccolato all’impasto, mescolate a mano in modo da incorporare con cura. Utilizzate una teglia per muffin, ponete all’interno dei pirottini di carta monouso, o in assenza, imburrate e infarinate gli stampi. Versate il composto all’interno di ogni alloggio. Sistemate sulla superficie del composto alcuni mirtilli, come decorazione. Cuocere in forno statico 180°C per circa 20 min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti, questo non ne esce asciutto. Lasciate raffreddare nello stampo per 5 min, quindi staccate i muffin e poneteli a raffreddare su un piatto. Servite a temperatura ambiente o leggermente tiepidi. L’impasto che viene fuori da queste dosi serve per realizzare 16-18 muffin. Buon divertimento.

mirtilli

 

Merluzzo FRoSTA con mirtilli, mandorle e menta

Oggi voglio parlarvi di FRoSTA un’azienda tedesca produttrice di surgelati dal 1962. Leader di settore in Germania, si affaccia nel mercato italiano nel 2015 con la filosofia 100% naturale, proponendo prodotti realizzati senza additivi artificiali. I prodotti FRoSTA sono, infatti privi di coloranti e aromi aggiunti, esaltatori di sapidità, emulsionanti e stabilizzanti, amidi modificati chimicamente e grassi idrogenati.

MerluzzoTutti gli ingredienti, sono prodotti nel pieno rispetto dell’ambiente, con riduzione delle emissioni, confezioni sostenibili, trasparenza. FRoSTA ha come obiettivo principale la tutela dell’ambiente per le future generazioni, una politica sicuramente da ammirare. FRoSTA propone una vasta gamma di prodotti surgelati per tutti i palati, dal pesce surgelato, agli snack, alle verdure. Per saperne di più seguiteli sui loro canali social Facebook e Instagram. Io ho acquistato i cuori di filetto di merluzzo per realizzare una ricetta interessante. Al sapore naturale e unico dei filetti di merluzzo FRoSTA ho unito dei pomodorini, patate e mandorle a lamelle, ma il vero tocco di gusto sono la menta e i mirtilli freschi. Il risultato delizioso: tutti hanno gradito. Allora? Vi ho convinti? Volete provare a realizzare quest’ottimo piatto? Dai dai, rifacciamolo insieme. Indossate i grembiuli e iniziamo.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 400gr di filetto di merluzzo FRoSTA (5 pezzetti)
  • 1 patata media
  • 6-8 pomodorini
  • 12-16 mirtilli freschi
  • 50 gr mandorle a lamelle
  • foglie di menta fresca q.b.
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Prendete dal congelatore i cuori di filetto di merluzzo FRoSTA e scartateli. Pulite una patata, pelatela e tagliatela a fettine sottili. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro. Lavate i mirtilli e delle foglioline di menta fresca. Prendete una terrina da forno, o due se volete fare delle mono porzioni. Cospargete la terrina con il pangrattato e adagiate sul fondo le fettine di patate. Salate leggermente. Sistemate i filetti di merluzzo sulle patate e unite i pomodorini tagliati, salando ancora un po’. Aggiungete i mirtilli, le foglie di menta e le mandorle a lamelle. In ultimo, aggiungete un filo di olio e il piatto è pronto per essere infornato. Cuocete in forno ventilato a 200°C per circa 30-40min. Coprite la terrina con un coperchio. A metà cottura eliminate il coperchio e lasciate dorare. Servire il piatto caldo. Buon appetito. #FRoSTAItalia

Buzzoole

Tartare di tonno con mele, menta e mirtilli

Da quando ho scoperto la mia passione per il ristorante giapponese, il mondo non è più lo stesso. Una scoperta che davvero ha cambiato il mio approccio con il pesce crudo, o almeno con alcuni tipi di pesce che ho sempre mangiato, cotti. Il tonno è uno di questi. Oggi avevo proprio voglia di tartare di tonno. Pur preferendo la tartare di salmone, oggi avevo voglia di quella di tonno. A casa non la mangia nessuno, solo io, ma questo non è un problema, ne mangio una dose doppia. Come renderla interessante e invitante? Ho pensato di farla fresca e che sapesse di estate. Ho unito le mele e i mirtilli e l’ho aromatizzata con la menta fresca. Il risultato? Beh, me lo dovete dire voi. A me è piaciuta moltissimo. La prepariamo insieme? Allora indossate il grembiule e iniziamo a prepararla. Tempo stimato prima di mangiarla: 15min.

 

Ingredienti 2 persone:

  • 200gr sashimi di tonno
  • 1 mela
  • mirtilli q.b.
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.

 

Procedimento:

Prendete il sashimi di tonno, tagliatelo a fette sottili. Tagliate le fette di tonno a listarelle. Infine tagliate le listarelle a dadini. Ponete i dadini di tonno in una terrina. Lavate una mela e sbucciatela. Tagliatela a fettine, le fettine a listarelle e le listarelle a dadini piccoli. Unite la mela al tonno. Lavate e asciugate 10-15 mirtilli. Lavate una decina di foglioline di menta. Asciugatela e sminuzzatela. Unite la mente e i mirtilli interi al tonno e alla mela. Aggiungete uno o due cucchiai di olio EVO e amalgamate il tutto. La nostra tartare di tonno, profumata e fresca, è pronta per essere servita. Per rendere la presentazione della tartare più simpatica la serviamo in piccoli barattoli di vetro.

Prendete il barattolo, ponete la tartare condita, la compattate un po’ e decorate con la menta fresca. A questo punto non resta che servirla e mangiarla. Se avete delle bacchette di legno, mettetele a tavola e provate a mangiare con quelle. Io lo trovo sfizioso. Buon appetito.

tartare

Ciambella paradiso con frutti rossi

Voglia di dolce? Il sottoscritto sempre, non c’è un giorno che io non ne abbia voglia. Oggi la ricetta che andrò a proporvi non è mia, ma di Christian. Lo sapete tutti che è un mio caro amico, ed essendo stato insignito del titolo di consulente per la “sezione dolci”, mi sembra il minimo che mi fornisca una ricetta ogni tanto, così io ci penso meno. Lui di solito realizza questa come una torta paradiso, leggera e spumosa. Io ho leggermente riadattato la ricetta, per farne una ciambella golosa. Come sempre accade ho aggiunto del mio alla ricetta, ma senza troppo stravolgere la versione originale. Il risultato? Ciambellone alla vaniglia, farcito con confettura di fragole e decorato con frutta fresca. Che ne dite? Vi va di provare a realizzare la ciambella con me? Indossiamo i grembiuli e mettiamoci all’opera.

Ingredienti:

  • 300 gr farina 00
  • 150 gr fecola di patate
  • 1 bustina di lievito
  • 4 uova
  • 300 gr zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 190 ml di olio di mais
  • 190 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale

per farcire:

 

Procedimento 

Iniziamo la preparazione. Pesate lo zucchero, unite le uova e amalgamate con le fruste elettriche. Tagliate una bacca di vaniglia e estraetene i semi. Aggiungeteli alle uova e zucchero. Unite l’olio di mais e continuate ad amalgamare. Aggiungete l’acqua e amalgamate nuovamente con il frustino elettrico. A questo punto aggiungiamo gli ingredienti secchi. Pesate la farina, la fecola, unite il lievito, un pizzico di sale e amalgamate bene. Incorporate, poco per volta, gli ingredienti secchi a quelli umidi e mescolate con le fruste elettriche, fino a ottenere un composto omogeneo e setoso.

Prendete uno stampo per ciambella (24cm di diametro) imburratelo e infarinatelo. Versate il composto nello stampo. Cuocere, in forno statico a 180°C, per circa 30-35 min. Lasciate raffreddare. Tagliate la ciambella a metà e farcitela con la confettura di fragole. Decorate a vostro gusto con fragole e mirtilli freschi. Buon divertimento.

ciambella

Crostata al cacao con crema di mandorle

Un bel pezzo di dolce fatto con la frolla, di qualunque natura essa sia, non ha eguali, per me. Quelli che mi seguono sanno che la pastafrolla è la mia passione. Oggi però, voglio proporvi una frolla differente, con il cacao ma senza burro ne lievito. La crostata è dedicata al mio amico Christian, oggi è il suo compleanno, tanti auguri. Essendo lui, come molti, intollerante al lattosio, la torta conterrà grassi vegetali e niente latte o derivati. Per renderla golosa ho realizzato una crema pasticcera con il latte di mandorle. La decorazione, mirtilli freschi e lamelle di mandorle tostate. Allora, ho attivato le vostre papille gustative? Credetemi se vi dico che è davvero divina. Volete realizzarla con me? Mettetevi il grembiule e diamoci da fare.

Ingredienti:

per la frolla:

  • 300gr di farina di farro
  • 150gr di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 150gr di margarina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico sale

per la crema:

per la decorazione:

  • 70gr di mirtilli
  • 30gr di mandorle a lamelle

 

Procedimento:

Pesate lo zucchero, aggiungete l’uovo intero e il tuorlo, la vanillina, e mescolate fino a ottenere una crema. Unite la margarina e continuate a mescolare. Aggiungete la farina di farro, il cacao amaro e un pizzico di sale. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto morbido e compatto. Lasciate riposare la pastafrolla in frigo per 30min. Nell’attesa prepariamo la crema. Mescolate i tuorli con lo zucchero, unite l’amido di mais e poco per volta il latte di mandorle. Ponete sul fuoco e mescolate. Fermatevi quando raggiungete la consistenza desiderata. Se avete un robot da cucina, mettete gli ingredienti della crema nel boccale e cuocete a velocità media per 10-15 minuti. Lasciate raffreddare.

Prendete l’impasto della frolla e create la base della crostata. Stendete direttamente la pasta in una teglia con carta da forno creando un bordo di almeno 2 cm sulle pareti della teglia. Ricoprite la base della crostata con carta alluminio, ponete dei fagioli per evitare che cresca troppo e cuocere in forno a 180°C per 20min. Eliminate i fagioli e la carta alluminio. Lasciate raffreddare la base della crostata. Lavate i mirtilli e lasciateli scolare bene. Prendete le lamelle di mandorle e tostatele in padella a fuoco medio. Siamo pronti per decorare la nostra crostata. Prendete la base di frolla, sistematela su un piatto. Versate la crema tiepida. Lasciate che si rapprenda per qualche minuto, quindi decorate con i mirtilli e le mandorle tostate. La crostata di crema di mandorle e mirtilli è pronta per essere mangiata. Buon divertimento.

crostata

Torta al cioccolato, pistacchi e frutti rossi

Sono giorni che ho voglia di un dolce al cioccolato. Alla fine mi sono deciso a realizzarlo. Avevo voglia di una torta, non di una ciambella. La volevo al cioccolato ma che avesse quel “non so ché” che la rendesse sfiziosa. Che fosse dolce ma con un retrogusto interessante. Allora ho deciso di realizzare questa torta al cioccolato con mirtilli, lamponi e pistacchi con un tocco di interessante: un cucchiaino di pepe nero. Che ve ne pare? Le vostre papille gustative sono state attivate? Allora realizzatela con me. Non è difficile, basta preparare tutto e poi partire. Io ho avuto un grande aiuto con i pistacchi, la mia assistente Gaia li ha sgusciati per me. Indossiamo i grembiuli e iniziamo.

img_9933

Ingredienti:

150gr di cioccolato fondente
100gr di burro
100gr di farina bianca
100gr di farina di farro
150gr di zucchero
150mL di latte
½ bustina di lievito
3 uova
125gr di lamponi
125gr di mirtilli
100gr di pistacchi salati
1 cucchiaino di pepe nero
1 pizzico sale

per la ganache:

200gr di cioccolato fondente
150mL di panna fresca

 

cioccolatoProcedimento:

Tagliate il cioccolato fondente a scaglie e scioglietelo con il burro. Potete scioglierlo a bagnomaria o a fuoco lento in un tegamino di acciaio. Lavate i mirtilli e i lamponi, tenetene da parte una decina di entrambi, ci serviranno per la decorazione. Sgusciate i pistacchi, 100gr devono essere puliti. Tenetene da parte una manciata per la decorazione. Separate i tuorli dagli albumi. I tuorli, con lo zucchero, il latte, e il pepe, amalgamateli con un frustino elettrico. Unite il cioccolato e il burro, fusi. Continuate a mescolare. Aggiungete le farine, setacciate e il lievito. Amalgamate fino a ottenere un composto setoso. Gli albumi, montateli a neve con un pizzico di sale. Unite gli albumi al resto del composto mescolando delicatamente con un cucchiaio. Incorporate i mirtilli, i lamponi e i pistacchi interi. Mescolate.

Prendete uno stampo da 24cm, imburratelo e infarinatelo. Versate il composto e sistemate sulla superfice i pistacchi tenuti da parte. Cuocere in forno statico a 175°C per 25-30 min. Sfornate e lasciate raffreddare. Durante la cottura prepariamo la ganache al cioccolato. Tritate il cioccolato fondente. Riscaldate la panna fresca senza portarla a bollore. Unite il cioccolato e amalgamate con un frustino elettrico fino a ottenere la ganache liscia e omogenea. Lasciate raffreddare per almeno 12h (meglio se la ganache la preparate la sera prima). Una volta fredda decorate la torta con i mirtilli e i lamponi. Ponete la ganache in una saccapoche e decorate la superfice della torta come più vi piace. Buon divertimento.

img_9931

Miglio su crema di carote e menta

Ci sono giorni in cui ti svegli e hai voglia di qualcosa di diverso, di mai provato prima. Oggi avevo voglia di un piatto leggero. Avevo comprato il miglio e ci avevo fatto una torta, ma non lo avevo mai usato per altro. Allora mi sono detto: perché non facciamo un primo a base di miglio? E perché non lo serviamo con una crema di carote aromatizzata alla menta? Così mi sono messo ai fornelli e ho realizzato questo piatto davvero semplice, veloce e delicato. Credetemi è davvero un piatto davvero leggero ma gustoso. Che ne dite? Volete prepararlo con me? Indossate i grembiuli e iniziamo.

img_9274

Ingredienti per 2 persone:

  • 150gr di miglio
  • 6 carote grandi
  • menta fresca q.b.
  • 6-8 mirtilli
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

img_9271Procedimento:

Lessate il miglio in acqua calda per circa 15min. Io ho seguito il tempo di cottura riportato sulla sua confezione. Scolatelo e lasciate che si raffreddi. Nel frattempo prepariamo la crema di carote. Pelate e lavate le carote. Tagliatele a tocchetti non troppo piccoli. Lessate le carote in un pentolino con acqua e sale. Eliminate l’acqua di cottura e lasciate raffreddare. Una volta tiepide ponetele in un boccale, unite qualche foglia di menta fresca, un filo di olio e frullate. Create una crema setosa. Lavate i mirtilli e asciugateli. Siamo pronti per presentare il nostro piatto. Ponete la crema di carote, a specchio, sul piatto. Sistemate il miglio sulla crema e decorate con i mirtilli e qualche foglia di menta. Il gioco è fatto, ora siamo pronti per mangiare. Buon divertimento.

carote