Le Ricette di Chri: Pasticcio di verdure

Per chi non lo sapesse, sono Christian, co-founder della rubrica “Finding Food – Il Cibo Intorno a Noi” e grande amico di Mauro. Oggi Mauro mi ha chiesto di proporvi una mia ricetta. Ogni tanto il mio nome esce su questo blog perché sono anche consulente della sezione dolci. Infatti, io ho la passione per i dolci, ma questa volta vi propongo un piatto salato. Ho assaggiato questa lasagna alle verdure in un ristorante vegano della mia città, Vicenza. Non appena sono uscito dal ristorante, ho voluto subito replicarla a modo mio. Io, sono intollerante al lattosio, per questo ho usato margarina e latte di soia, ma voi usate tranquillamente ciò che più vi piace. Anche Mauro ha provato questa mia ricetta e ne è rimasto molto soddisfatto, tanto da volerla replicare. Ora che dite di provare a mettervi ai fornelli con me? Su forza! Mettiamoci a cucinare!

Ingredienti:

  • 6 sfoglie di lasagne fresche all’uovo (sfogliagrezza Giovanni Rana)
  • 2 peperoni grandi
  • 1 melanzana
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 1 litro di latte di soia
  • 100 gr di margarina
  • 100 gr di farina
  • pangrattato q.b.
  • olio Evo q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lavate tutte le verdure e iniziate a tagliarle. Le carote andranno pelate e tagliate a rondelle, così pure per le zucchine. I peperoni e la melanzana, invece tagliateli a cubetti. Dopo aver affettato la cipolla, è giunto il momento di cuocere le verdure. Cucineremo le verdure separatamente l’una dall’altra. Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio e un po’ di cipolla, dopo averla rosolata, versate le carote, salate e fate cuocere 5 minuti. Stesso procedimento sarà effettuato con melanzane, peperoni e zucchine. Io cucino tutto separatamente per regolare meglio la cottura di ogni ortaggio. Dopo aver cucinato le verdure, riunitele e occupiamoci della sfoglia.

Sbollentate le sfoglie di lasagna in acqua salata in cui avrete messo un filo d’olio. Cuocete le sfoglie tre minuti quindi sollevatele con una schiumarola, ponetele in una ciotola con acqua fredda e poi fatele asciugare su uno strofinaccio.

Ora preparate la besciamella. Versate la margarina in un tegame, lasciatela fondere dolcemente quindi aggiungete la farina, mescolando rapidamente. Una volta ottenuto un roux color nocciola unite il latte bollente e mescolate ancora. Salate e continuate a cuocere sempre mescolando per 5 minuti, fino a raggiungere la giusta densità.

Adesso è tutto pronto e possiamo comporre la lasagna. Prendete una pirofila rettangolare, versate uno strato di besciamella sul fondo, poi iniziate con la sfoglia. Dopo aver sistemato lo strato con la pasta, versate le verdure e coprite con altra sfoglia, poi prendete la besciamella e create uno strato con questa. Dopo coprite con altra sfoglia e procedete in questo modo fino alla fine di tutti gli ingredienti. Sull’ultimo strato mettete oltre alla besciamella una generosa spolverata di pangrattato. Infornate in forno statico a 180 gradi per circa 30 minuti. Le vostre lasagne sono pronte per essere servite. Buon appetito.

verdure

Torretta di melanzane e pesce spada

Oggi voglio proporvi un secondo differente. Quelli che mi conoscono sanno che non sono un grande amante della carne. In compenso amo il pesce e oggi vi propongo un piatto a base di pesce spada e melanzane. Non volevo il solito secondo ma qualcosa di particolare così ho pensato di creare una torretta di melanzane e pesce spada. Per rendere il piatto gustoso, ho fritto le melanzane e piastrato il pesce spada. In più ho unito dei pomodori secchi e delle olive taggiasche. Un mix di sapori unici che legano benissimo insieme. Allora? Che ne pensate? Vogliamo realizzarla insieme? Credetemi, vi piacerà. Forza, indossate i grembiuli e iniziamo.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 melanzana
  • 160 gr di pesce spada
  • pomodorini secchi q.b.
  • mandorle a lamelle q.b.
  • olive taggiasche q.b.
  • sale q.b.
  • olio di semi di mais q.b.
  • 4 cucchiai di farina

 

Procedimento:

Lavate la melanzana e tagliatela a fette dello spessore di un centimetro. Infarinate le fette di melanzana. Prendete una padella e versate un dito di olio di semi di mais. Friggete le fette di melanzana per 5 min. Ponetele su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio. Nel frattempo prepariamo il pesce spada. Prendete la fetta di pesce spada e tagliatela in quattro pezzi. Scottate, in una padella rovente. Regolate con il sale le melanzane e il pesce scottato.

Siamo pronti per comporre le nostre torrette di melanzane. Ponete una fetta di melanzana, adagiate su di essa un pezzo di pesce spada. Aggiungete 3-4 pomodorini secchi e una manciata di mandorle. Ricoprite con una fetta di melanzana e ripetete la stessa operazione, per creare il secondo strato. Infine ponete la terza fetta di melanzana e decorate con i pomodori secchi, le olive taggiasche. Decorate con foglioline di basilico e una manciata di mandorle. La nostra torretta è pronta per essere servita a tavola. Buon appetito.

pesce spada

Quinoa con verdure aromatizzate alla menta

Io adoro la quinoa con le verdure spadellate. Questa che vi propongo è stata la cena di benvenuto per il mio amico Christian, quando è venuto a trovarci a maggio in Puglia. Parlando con lui, mi aveva detto che non la aveva mai mangiata. Allora ho voluto rimediare, preparando per lui una cena leggera e gustosa a base di quinoa, con verdure spadellate aromatizzate alla menta, e non solo. Scettico, l’ha mangiata e alla fine credo mi ha detto che gli è piaciuta. Cosa ne dite? Vi va di provarla insieme? Su, diamoci da fare e prepariamola. Vi assicuro che il risultato vi piacerà. Un piatto leggero, gustoso, e colorato.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200gr di quinoa
  • 2 zucchine
  • 1 melanzana
  • 1 peperone rosso
  • 5-6 funghi cardoncelli
  • 6-8 pomodorini
  • ¼ di cipolla
  • menta fresca q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lavate la zucchina e la melanzana. Tagliate la melanzana a cubetti. Fate la stessa cosa con la zucchina. Lavate il peperone e privatelo dei semi e della parte bianca. Tagliateli a pezzetti. Pulite e lavate i funghi e tagliateli a tocchetti. Lavate i pomodorini e tagliateli in due. Rosolate la cipolla e unite i peperoni. Cuocete per qualche minuto, a fuoco vivo, quindi unite le melanzane e i funghi. Mescolate e cuocete per 5 min quindi aggiungete le zucchine. In ultimo unite i pomodorini e regolate con sale. Cuocete per altri 5 min a fuoco vivo.

Lessiamo la quinoa. Lavatela sotto acqua corrente. Ponetela in una pentola e portate a ebollizione con abbondante acqua. Cuocere, seguendo il tempo di cottura riportato sulla confezione (15 min circa) o fino a che la quinoa non raddoppia di volume. Scolate e unite la quinoa alle verdure. Lasciate insaporire. Unite qualche fogliolina di menta fresca. Servite la quinoa tiepida o a temperatura ambiente. Buon appetito.

quinoa

Capunti con pesce spada e melanzane

Primi caldi, voglia di cucinare zero, voglia di mangiare sempre tanta. Anche in estate non rinuncio a cucinare purchè siano piatti veloci e leggeri. Oggi vi propongo un primo interessante, profumato, colorato, che sa di estate. Il pesce spada è l’ingrediente principale, con il suo profumo unico e la sua ottima consistenza. Lo accompagniamo con la melanzana e i pomodorini. Per finire uniamo il basilico con il suo profumo inconfondibile. A completare il piatto ho scelto come formato di pasta dei capunti freschi, deliziosi e perfetti nell’amalgamarsi con questo sughetto di melanzane e pesce spada. Che ne dite? Sono riuscito ad attirare la vostra attenzione? Lo proviamo insieme? Allora, mettiamoci il grembiule e diamoci da fare.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 200gr capunti freschi
  • 1 fetta di pesce spada
  • 1 melanzana
  • 6-8 pomodorini di stagione
  • 1 spicchio di aglio
  • olio EVO q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lavate la melanzana e i pomodorini. Private la melanzana di testa e coda e tagliatela a fette di 1 cm. Tagliate le fette a strisce e infine a dadini. Dividete in quattro i pomodorini. Private il pesce spada della pelle e tagliatelo a strisce e infine a cubetti. In una padella, rosolate uno spicchio di aglio in olio EVO e aggiungete i dadini di melanzane. Lasciate rosolare per 10 min a fuoco medio. Unite i pomodorini e continuate la cottura. Regolate con il sale. Quando melanzane e pomodori sono oramai cotti aggiungete i tocchetti di pesce spada. Cuocete per 5-10 min al massimo, il tempo che il pesce spada si scotti e il sughetto si amalgami bene. Terminata la cottura, aggiungete il basilico tagliato di fresco.

Lessate i capunti freschi in abbondante acqua calda salata, scolateli e saltateli in padella con le melanzane e il pesce spada. Servite il primo ben caldo. Se volete potete aggiungere una spolverata di pepe grattuggiato di fresco. Buon appetito.

capunti

 

Orecchiette con pesce spada e melanzane

Oggi vi propongo un primo interessante, profumato e irresistibile. Durante la spesa settimanale, ero stato attratto dal pesce esposto nel banco pescheria. Come sempre tutto super fresco, ma il mio occhio è caduto su un enorme pesce spada. Sapendo che a casa piace a tutti, ho deciso di comprarne due belle fette, da preparare per cena. Arrivato a casa, mi sono reso conto che avevo esagerato, parliamo di quasi un kg di pesce, un po’ tanto da mangiare tutto insieme, così ne ho messo 250gr da parte per farne un primo il giorno dopo. Ho deciso di accompagnare il pesce spada con le melanzane e i pomodorini e aromatizzarlo con il basilico. Con questo delizioso sughetto ho condito delle orecchiette integrali. Che ne dite? Vi è venuta voglia di provarlo? Allora, indossiamo i grembiuli e prepariamole.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400gr orecchiette fresche integrali
  • 250gr pesce spada
  • 1-2 melanzane
  • 10-14 pomodorini di stagione
  • 1 spicchio di aglio
  • olio EVO q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

 

pesce spadaProcedimento:

Iniziamo con le verdure. Lavate la melanzana e tagliatela a fette di un centimetro e poi a dadini. Lavate i pomodorini e divideteli in quattro. Private il pesce spada della pelle e tagliatelo a tocchetti. In una padella, rosolate uno spicchio di aglio in olio e aggiungete i dadini di melanzane. Lasciate cuocere per 10min a fuoco medio. Unite i pomodorini e continuate la cottura. Regolate con poco sale. Aggiungete i tocchetti di pesce spada. Cuocere per 5-10min. Unite, sempre il pesce per ultimo, perchè non va cotto per molto. Terminata la cottura, aggiungete il basilico tagliato di fresco. Lessate le orecchiette in abbondante acqua calda salata, scolatele e saltatele in padella con le melanzane e il pesce spada. Servite il piatto ben caldo. Se di vostro gradimento, aggiungete una bella manciata di pepe nero grattugiato di fresco. Buon appetito.

Crostatine di farro con verdure e provolone

Chi ha detto che le crostatine sono solo quelle dolci? Nessuno, infatti oggi vi propongo un’idea sfiziosa da servire in occasione di una cena. Avevo voglia di qualcosa di sfizioso ma leggero, di “simil focaccioso” ma che non lievitasse, di qualcosa di buono ma veloce da realizzare. Allora ho pensato a queste crostatine deliziose la cui base non ha lievito ed è fatta di farina, acqua e olio. Per renderle più golose ho usato un mix di farina di farro e di farina integrale. Ho attirato la vostra attenzione? Siete pronti a realizzarle? Allora mettete il grembiule e iniziamo subito.

img_9449

 

Ingredienti:

per il ripieno

  • 1 melanzana
  • 1 zucchina
  • 1 peperone giallo
  • 10.12 pomodorini
  • ¼ di cipolla
  • olio EVO q.b.
  • rosmarino fresco q.b.
  • 100gr provolone piccante

 

img_9445Procedimento:

Prepariamo la base delle nostre crostatine salate. Pesate le farine. Unite, l’olio, un pizzico di sale, e l’acqua. Impastate fino a ottenere un composto compatto. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno 30min in frigo. Nel frattempo prepariamo le verdure per il ripieno. Lavate e pulite le verdure. Tagliatele a tocchetti. Rosolate la cipolla, unite il peperone e lasciate cuocere per 5 min. Unite la melanzana. Mescolate e dopo altri 5min aggiungete la zucchina. Regolate con il sale e in ultimo unite i pomodorini e un paio di rametti di rosmarino. Prendete il provolone piccante e tagliatelo a cubetti.

Prepariamo la base della nostra torta. Stendete la pasta nelle formine per crostatine, in alternativa, se non le avete, stendete la pasta in una teglia del diametro di 26 cm creando un bordo alto di circa 2-3cm. Bucherellate la base con una forchetta. Ponete sulle basi le verdure spadellate e dei tocchetti di provolone. Cuocere in forno ventilato a 180°C per circa 20min. Trascorso il tempo, estraete le crostatine salate dal forno e lasciatele raffreddare. Servite tiepide. Buon divertimento.

crostatine

Quinoa con mix di verdure e semi tostati

Oggi avevo voglia di quinoa. A me piace moltissimo e la trovo un’ottima alternativa alla pasta o al riso. Ancora di più la amo con le verdure saltate. Avevo fatto la spesa e avevo un po’ di verdure da consumare così ho pensato di unirle tutte in un mix profumato e invitante. Per rendere più goloso il piatto ho aromatizzato le verdure con il rosmarino e ci ho aggiunto i semi zucca e girasole tostati. Cosa ne dite? Vi va di provarla insieme con me? Su, diamoci da fare e prepariamola insieme. Vi assicuro che il risultato vi piacerà. Un piatto leggero, gustoso, e colorato.

img_9440

Ingredienti per 2 persone:

  • 150gr di quinoa
  • 1 zucchina
  • ½ melanzana
  • ½ peperone rosso
  • ½ peperone giallo
  • 5 funghi cardoncelli
  • 5-6 pomodorini
  • 1 carota
  • ¼ di cipolla
  • semi di girasole q.b.
  • semi di zucca q.b.
  • rosmarino q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

 

quinoaProcedimento:

Lavate la zucchina e la melanzana. Tagliate la melanzana a cubetti e la zucchina a mezze lune. Lavate, pelate e tagliate a julienne la carota. Lavate i peperoni e privateli dei semi della parte bianca. Tagliateli a pezzetti. Pulite e lavate i funghi e tagliateli a tocchetti. Lavate i pomodorini e tagliateli in due. Rosolate la cipolla e unite i peperoni. Cuocete per qualche minuto quindi unite le melanzane e i funghi. Mescolate e cuocete per 5 min quindi aggiungete le carote e le zucchine. In ultimo unite i pomodorini e regloate con sale e rosmarino.

Lessiamo la quinoa. Portate a ebollizione l’acqua e la quinoa insieme. Cuocere, seguendo il tempo di cottura riportato sulla confezione (15 min circa) o fino a che la quinoa non raddoppia di volume. Scolate e unite la quinoa alle verdure. Lasciate insaporire. Tostate i semi di zucca e di girasole per qualche minuto. Servite la quinoa calda con una manciata di semi tostati. Buon appetito.

img_9441

Tramezzini di melanzane e pesto di rucola

Le melanzane sono uno dei miei ortaggi preferiti. Vabbè, diciamo che io mangio anche le pietre e che ci sono poche cose che non preferisco. Se poi le melanzane vengono dall’orto di mio suocero Antonio, sono a km zero e non trattate, è subito amore. In estate poi la campagna offre sempre tanti prodotti eccellenti, impossibile non creare qualcosa di buono e sfizioso. Cercavo un modo per esaltare il sapore delle melanzane così ho deciso di grigliarle solamente. E poi? Beh ho pensato di farci dei tramezzini con un pesto fresco di rucola. Che ne pensate? Sono un ottimo antipasto, semplice e sfizioso. Vi va di realizzarli con me? Rimbocchiamoci le maniche e partiamo.

IMG_8401

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 fette di melanzane
  • 100gr di rucola
  • 120gr di anacardi
  • 60gr di mandorle
  • 80gr olio EVO
  • pomodorini q.b.
  • sale q.b.

IMG_8402Procedimento:

Lavate le melanzane, privatele della testa e tagliatele a fette di 1 cm. Grigliatele su una piastra di ghisa. Giratele da entrambi i lati. La caratteristica della piastra in ghisa è che lascia le strisce sulle melanzane, una particolarità che a me piace molto. Lasciate raffreddare. Nel frattempo facciamo il pesto di rucola.

Lavate e asciugate la rucola. Pesate gli anacardi e le mandorle. Ponete il tutto nel boccale di un robot da cucina. Unite l’olio e un cucchiaino di sale. Frullate il tutto. Il nostro pesto è pronto. Siamo pronti per realizzare i nostri tramezzini. Prendete una fetta di melanzana, ponete sulla superficie un cucchiaio di pesto di rucola, adagiate un’altra melanzana sulla superficie. Ripetere l’operazione per realizzare un altro strato. Infine mettete mezzo cucchiaio di pesto in superficie e decorate con dei pomodorini freschi. Ripetete l’operazione per tutte le fette di melanzane che avete. Le dosi bastano per realizzare 4 tramezzini. Siamo pronti per gustare i nostri tramezzini tutti vegetali. Golosissimi. Buon appetito.

melanzane