Frollini con cuore di marmellata e mele

Tutti quelli che mi seguono sanno bene che la pastafrolla è la mia passione. Oggi però userò la frolla per fare dei biscotti ripieni, di marmellata e mele, davvero buonissimi. La pastafrolla che useremo è senza burro né latte, ma con l’olio di semi, adatta agli intolleranti al lattosio. La ricetta è del mio caro amico, Christian, lui è intollerante al lattosio ed è davvero molto bravo con i dolci. Oramai chi mi segue conosce bene anche lui, è un ottimo consulente e supporter di questo blog, ma in primo luogo è un amico. Allora, ho attivato le vostre papille gustative? Volete realizzare con me questi frollini ripieni? Non ve ne pentirete. Mettetevi il grembiule e diamoci da fare.

Ingredienti:

per la frolla:

  • 250gr di farina di farro
  • 100gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 100mL di olio di semi di mais
  • 1 bustina di vanillina
  • un cucchiaino di lievito
  • 1 pizzico sale

per ripieno e decorazione:

  • marmellata di ciliegie q.b.
  • 1 mela Golden
  • mandorle a scaglie q.b.

 

Procedimento:

Pesate lo zucchero, aggiungete l’uovo e la vanillina, e mescolate fino a ottenere una crema. Unite l’olio e continuate a mescolare. Aggiungete la farina, il lievito e un pizzico di sale. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto morbido e compatto. Fate riposare la pastafrolla in frigo per un’ora. Pulite la mela e tagliatela a tocchetti. Lasciatela in acqua e limone in modo tale che non si ossidi. Prendete l’impasto della frolla, stendete la pasta su carta da forno aiutandovi con u n mattarello. Fate una sfoglia di circa 2-3 mm. Con l’aiuto di un coppapasta o di un semplice bicchiere, create dei dischi di pasta frolla.

Adagiate sulla metà dei dischi un cucchiaio di marmellata. Io ho usato la mia marmellata di ciliegie ma potete usare il gusto che più vi piace. Ponete sulla marmellata 4-6 cubetti di mela. Prendete un disco vuoto e adagiatelo sul disco farcito. Fate una leggera pressione sui bordi. Ripetete l’operazione per tutti i dischi restanti. Una volta terminata l’operazione, cospargete i frollini con le scaglie di mandorle. Poneteli su di una teglia rivestita di carta oleata e cuocere in forno a 180°C per 15-20min. Sfornate e lasciate raffreddare. Servite tiepidi o a temperatura ambiente. Buon divertimento.

Frollini

Rose di pasta sfoglia con mele e cannella

Voglia di dolce: sempre. Voglia di dolce con le mele: sempre. Voglia di dolce al profumo di cannella: sempre. Insomma ho sempre voglia di un dolce alle mele e che profumi di cannella. Il concetto credo fosse chiaro. Oggi però, vi propongo una ricetta semplice che non è farina del mio sacco. Le ho trovate a casa, come dono, di ritorno da un viaggio a Barcellona. Le artefici, le mie meravigliose donne. Le avevano preparate per farmi una sorpresa. E io le ho apprezzate tantissimo. Un dolce davvero veloce ma dal sapore e dai profumi invitanti. Oggi facciamo delle rose di pasta sfoglia con le mele, aromatizzate alla cannella e con un cuore di confettura di fichi. Che ve ne pare? Sembrano invitanti, vero? Vi assicuro che lo sono. Indossate i grembiuli e iniziamo.

img_7885

Ingredienti per 12 rose:

  • 460gr di pasta sfoglia
  • 2 mele (Golden o Fuji)
  • 150gr di marmellata di fichi
  • cannella q.b.
  • zucchero di canna q.b.
  • zucchero a vero q.b.
  • burro q.b.

 

img_7888Procedimento:

Prendete le mele, lavatele bene, lasciate la buccia, privatele dei torsoli e tagliatele a fettine. Lessate le fettine di mele in acqua calda per 2 min. Scolatele e lasciatele raffreddare su carta assorbente. Prendete una teglia per cupcake o muffin da 12 alloggi, imburrate gli stampi e cospargeteli con lo zucchero di canna. Nel frattempo stendete la pasta sfoglia. Per comodità, vi consiglio di comprare la sfoglia rettangolare. Per le 12 rose ci servono due sfoglie. Srotolate la sfoglia, e tagliatela in 6 strisce per ogni sfoglia. Stendete la marmellata di fichi sulla superficie delle strisce di sfoglia. Prendete le fette di mele e sistematele sulla parte superiore della striscia di sfoglia, sovrapponendole leggermente, in modo che la parte con la buccia esca leggermente dalla sfoglia. Cospargete le mele con un po’ di cannella.

Ripiegate la striscia di sfoglia, nel verso della lunghezza, in modo da coprire parte delle mele. Arrotolate su se stessa la striscia fino alla fine in modo da formare la rosa. Ripetete l’operazione con tutte le strisce. Sistemate le rose nello stampo. Cuocere in forno statico a 180°C per circa 30-40 min. Lasciate raffreddare leggermente ed eliminate le rose dagli stampi velocemente. Sarà difficile toglierle se lo zucchero di canna solidifica. Infine cospargetele con lo zucchero a velo. Servitele tiepide o a temperatura ambiente. Buon divertimento.

pasta sfoglia

Composta di peperoni rossi

Io adoro i formaggi, mi piacciono freschi ma soprattutto stagionati. Che sia un caprino, un pecorino, un vaccino ad un pezzetto di formaggio non riesco mai a dire di no, anche quando sono super pieno. Ho pensato allora di trovare qualcosa con cui accompagnare i formaggi stagionati nel prossimo inverno, e mi sono venuti in mente i peperoni rossi. Mio suocero Antonio, grazie al quale ho sempre prodotti freschi, non trattati e a km zero, mi ha portato dei bellissimi e profumatissimi peperoni rossi a cornetto. Stupendi. Allora mi sono detto, perché non preparare una composta, leggermente piccantina, con la quale accompagnare i formaggi? E così mi sono messo il grembiule e mi sono dato da fare. Voi cosa aspettate? Rimboccatevi le maniche e preparatela con me. È semplice come fare una marmellata.

IMG_9194

Ingredienti:

  • 1kg di peperoni rossi
  • 1-2 peperonicini piccanti
  • 400gr di zucchero semolato

IMG_9190Procedimento:

Lavate i peperoni rossi, privateli dei semi e della parte superiore. Eliminate anche la parte interna bianca che li rende leggermente amari. Prendete uno o due peperoncini piccanti. Con l’aiuto di un robot da cucina, frullate i peperoni insieme ai peperoncini, in maniera uniforme in modo che non restino dei pezzetti.

Mettete la polpa di peperoni in un tegame di acciaio. Aggiungete lo zucchero e mescolate. Ponete sul gas a fuoco alto. Mescolare con cura di tanto in tanto. Cuocere per circa 1h o fino a quando non otterrete la consistenza desiderata. Per misurare la consistenza della composta, prendere un cucchiaio della stessa e porla su un piatto in ceramica e spettare che si raffreddi un po’ e controllare la consistenza, né troppo liquida nè troppo solida. Spegnete il gas, riempite i barattoli in vetro con la composta ancora bollente e tappateli. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Conservate in un luogo asciutto. Buon divertimento.

peperoni rossi

Crostata con marmellata di uva e frutta secca

Oggi vi propongo una crostata davvero unica, invitante, profumata, golosa. Quelli che mi seguono sanno oramai che la pastafrolla è la mia passione, nulla riesce a entusiasmarmi come un bel pezzo di dolce fatto con la frolla (http://www.foodloft.it/articolo/ricetta/crostata-alla-crema-di-marroni/). Quella che vi propongo oggi è la mia ricetta classica della frolla, ma con tocco in più: la farina di farro. A completare la golosità di questo dolce, una farcitura di marmellata di uva, con un mix di frutta secca e scorzetta di arancia. Allora, volete realizzarla con me? Mettetevi il grembiule e diamoci da fare.

image2(2)

Ingredienti:

  • 400gr di farina di farro
  • 150gr di zucchero
  • 4 tuorli
  • 180gr di burro
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico sale

per il ripieno:

  • marmellata di uva q.b.
  • 100gr mix di frutta secca
  • 1 scorza di un’arancia
  • 50gr uva sultanina
  • 8 prugne secche
  • cannella q.b.

 

image3(2)Procedimento:

Pesate la farina e lo zucchero, aggiungete il lievito, la vanillina, il pizzico di sale, i tuorli d’uovo. Unire il burro, tagliato a tocchetti. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto compatto. Se necessario aiutatevi aggiungendo un po’ di latte di soia. Lasciate riposare la pastafrolla in frigo per 30min. Nell’attesa prepariamo il ripieno. Pelate l’arancia avendo cura di non portarvi dietro il bianco. Tagliate la scorza a listarelle e poi pezzettini. Tritate la frutta secca. Tagliate le prugne a pezzetti. Mettete tutti gli ingredienti insieme, unite l’uvetta e la marmellata. Amalgamate il tutto. Il nostro ripieno è pronto.

Prendete i 2/3 dell’impasto e fate la base della crostata e usate la restante parte per le strisce. Stendete direttamente la pasta in una teglia unta con del burro creando un bordo di almeno 1 cm sulle pareti della teglia. Sistemate il ripieno su tutta la superficie della pasta. Fate le strisce di pasta forlla e sistematele sul ripieno. Cuocere la crostata a 180°C in forno ventilato per 30-40min o fino a doratura desiderata. Lasciate che il dolce si raffreddi. Potete servire la crostata anche tiepida. Buon divertimento.

crostata

Frollini di Mariella e Gaia

Oggi vi riporto una ricetta realizzata da mia moglie e da mia figlia lo scorso sabato. Volevano passare del tempo in cucina, e mi hanno pregato di lasciargliela per qualche ora, potevo dire loro di no? Per una volta, sono stato solo spettatore e fotografo del risultato, beh anche assaggiatore a dire la verità.

image

Ingredienti:

  • 600gr di farina
  • 200gr di zucchero
  • 3 uova
  • 250gr di margarina
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • marmellata q.b.

Procedimento:

In una coppa pesare, la farina e lo zucchero, aggiungere il lievito, la vanillina, le uova. Unire la margarina lasciata ammorbidire a temperatura ambiente per 20min. Impastare con le mani fino a ottenere un impasto compatto. Prendere un tavoliere di legno, stendere su di esso una parte della pasta aiutandovi con un matterello cosparso di farina. Lo spessore della pasta dipende dal vostro gusto, io consiglio uno spessore di 2-3mm. Prendere delle formine e premerle sulla sfoglia di pasta. Le mie donne hanno usato fiorellino, stellina e cuoricino. Su metà delle forme realizzate, fare un forellino con un piccolo bicchiere da rosolio (in alternativa usare un cerchio di piccola dimensione). Disporre al centro delle forme intere un cucchiaio di marmellata (io ho usato quella di uva fatta la scorsa estate) e adagiarci sopra la forma forata. Rivestire le teglie con carta oleata e porre su di essa le forme di pasta. Continuare in questo modo finché tutta la pasta non finisce. Cuocere in forno statico a 180°C per circa 20min o fino a doratura desiderata. Buon divertimento.

Marmellata di uva

Oggi mio suocero è tornato con i primi grappoli di uva della nostra terra, potevo restare impassibile e fermo di fronte a tanta bellezza? No, allora mi sono detto, facciamone una marmellata per l’inverno. Io non adoro l’uva come frutta, ma trovo gustosissima la sua marmellata, ottima in alcuni dolci. La ricetta non è diversa da quella di tutte le marmellate (il rapporto frutta-zucchero non è 2:1, come al solito, ho usato meno zucchero perchè l’uva è molto dolce), l’unica difficoltà qui sta nel privare gli acini dei propri semini.

IMG_5637

Ingredienti: 

  • 2kg di uva (privata dei semini)
  • 700gr di zucchero semolato
  • 2 limoni

Procedimento:

Lavare l’uva in abbondante acqua corrente e lasciarla a bagno, in una coppa, per 10min. Staccare gli acini, tagliarli in due e privarli dei semini. Con l’aiuto di un robot da cucina, frullare gli acini puliti in maniera non uniforme in moda che restino anche dei pezzetti. Spremere due limoni in modo da recuperarne il succo. Prendere una pentola, mettere l’uva frullata grossolanamente, il succo dei limoni e lo zucchero. Mescolare il tutto e porre sul gas a fuoco alto. Mescolare con cura di tanto in tanto. Cuocere per circa 40-50min o fino a quando non otterrete la consistenza desiderata (l’uva è ricca di molta acqua, per questo regolatevi con i tempi di cottura in base consistenza che volete dare alla vostra marmellata). Per misurare la consistenza della marmellata, prendere un cucchiaio della stessa e porla su un piatto in ceramica, aspettare che si raffreddi un po’ e controllare la consistenza, né troppo liquida né troppo solida. Spegnere il gas e continuare a mescolare per eliminare le bollicine di aria inglobate durante l’ebollizione. Riempire i barattoli in vetro con la marmellata ancora bollente, tappateli e girateli al contrario per 5min. Rigirate i barattoli e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Conservare in un luogo asciutto. Questa marmellata è ottima per fare dei fagottini di pastafrolla con marmellata e noci. Buon divertimento.

Marmellata di albicocche

Ingredienti: 

  • 2kg di albicocche mature (possibilmente non trattate)
  • 1kg di zucchero semolato
  • 2 limone

Procedimento:

Lavare le albicocche sotto acqua corrente. Tagliarle in due e privarle del nocciolo. Con l’aiuto di un robot da cucina, frullare le albicocche in maniera non uniforme in moda che restino anche dei pezzetti. Spremere i due limoni in modo da recuperarne il succo. Prendere una pentola, mettere la purea di albicocche, il succo di limone e lo zucchero. Mescolare il tutto e porre sul gas a fuoco alto. Mescolare con cura di tanto in tanto. Cuocere per circa 30min o fino a quando non otterrete la consistenza desiderata. Per misurare la consistenza della marmellata, prendere un cucchiaio della stessa e porla su un piatto in ceramica e spettare che si raffreddi un po’ e controllare la consistenza, né troppo liquida è troppo solida. Spegnere il gas e continuare a mescolare per eliminare le bollicine di aria inglobate durante l’ebollizione. Riempire i barattoli in vetro con la marmellata ancora bollente, tappateli e girateli al contrario per 5min. Rigirate i barattoli e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Conservare in un luogo asciutto. Questa marmellata è ottima, per il suo retrogusto leggermente aspro, sulla ricetta della mia pastafrolla che trovate nel blog. Buon divertimento.

Cupcakes con cuore di marmellata

Ingredienti:

  • 190gr di farina
  • 150gr di zucchero
  • 2 uova
  • 125gr di burro morbido (temperatura ambiente)
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 40mL di latte
  • 40mL di acqua
  • 3-4 cucchiai di marmellata a scelta

Procedimento:

Mescolare, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico o di un robot da cucina, le uova, lo zucchero, il burro morbido, fino ad ottenere una crema. Pesare e setacciare la farina, aggiungere la vanillina e il lievito, mescolarli bene e incorporarli a piccole dosi alla crema. Aggiungere il latte e l’acqua e continuare a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Prendere una teglia per cupcakes, porre negli incavi i pirottini in carta e versare l’impasto per circa 2/3 della loro capienza. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 20-25min o fino a quando inserendo uno stuzzicadenti nel loro interno quest’ultimo ne esce asciutto. Lasciare raffreddare all’interno della teglia per circa 10min e per circa 15min fuori dalla teglia. Una volta freddi farcire i cupcakes con la marmellata che avete scelto, quella che preferite, io ho scelto una marmellata di mirtilli. Avete due possibilità per farcirli. Prendere il cupcake, con un coltellino tagliare un cono di pasta, asportarla, mettere un cucchiaino di marmellata e richiudere con il cono che avete asportato. Oppure prendere una saccapoche, inserire il beccuccio conico lungo, riempire la sacca con la marmellata e infilare il beccuccio al centro del cupcake e riempirlo di marmellata.