Torta di patate, mandorle e cioccolato

Oggi voglio proporvi un dolce davvero interessante. Una scoperta anche per me. Un dolce a base di patate. Si, avete capito bene, la base del dolce sono le patate. Non c’è farina, non c’è lievito, solo patate, uova, zucchero e mandorle. Credetemi è stata una scoperta realizzarlo. Per renderlo più goloso ho aggiunto all’interno dell’impasto del cioccolato fondente. I commensali erano ignari della natura del dolce, ma quando l’hanno mangiato, sono rimasti estasiati e stupiti dal sapere di cosa fosse fatto. Allora che ne dite? Vi va di provare a realizzare questo dolce con me? Forza, indossiamo il grembiule e iniziamo.

patate

Ingredienti:

  • 800gr di patate
  • 150gr di zucchero
  • 120gr di mandorle
  • 40gr di burro
  • 100gr di cioccolato fondente
  • 4 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • pangrattato q.b.

 

Procedimento:

Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti. Lessatele in acqua calda per circa 15-20 min. Quando le patate saranno morbide, scolatele e schiacciatele con un passaverdure o uno schiacciapatate. Pesate le mandorle e lo zucchero e frullatele ad alta velocità per ottenere una farina sottile. Sciogliete il burro. Unite le patate alla farina di mandorle e zucchero. Aggiungete il burro fuso, un pizzico di sale e la vanillina. Mescolate il tutto a mano o con uno sbattitore a fruste elettriche. Incorporate un uovo alla volta fino a ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato. Prendete il cioccolato e con un coltello tagliatelo a scaglie disomogenee. Unite il cioccolato al composto e mescolate ancora.

Prendete uno stampo con cerniera da 24 cm, imburratelo e cospargetelo di pangrattato sulla base e sui bordi. Versate il composto nello stampo. Cuocete in forno a 180°C per circa 50-60 min. La torta deve risultare asciutta e ben dorata. Lasciate che la torta si raffreddi completamente. Eliminate lo stampo e decorate con scaglie di cioccolato e mandorle. Servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

Crostata con ganache al cioccolato e frutti rossi

Pastafrolla che passione. Qualche settimana fa siamo stati a pranzo da amici, una rimpatriata con tante risate. Volevo portare il dolce così ho pensato di fare una crostata. Come base della frolla, ho usato la ricetta di Christian, grande amico e co-founder della rubrica Finding Food – Il cibo intorno a noi. La sua frolla è veloce da realizzare, compatta e ottima da mangiare. Unendo il gusto di grandi e piccini, ho deciso di decorarla con una ganache al cioccolato fondente e un mix di frutti rossi. Allora, ho attivato le vostre papille gustative? Credetemi se vi dico che è davvero divina. Volete realizzarla con me? Mettetevi il grembiule e diamoci da fare.

 

 

Ingredienti:

per la frolla:

  • 300gr di farina 00
  • 100gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 100mL di olio di semi di mais
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

per la ganache:

per la decorazione:

  • 70gr di mirtilli freschi
  • 70gr di lamponi freschi

 

Procedimento:

Pesate lo zucchero, aggiungete l’uovo e la vanillina e mescolate fino a ottenere una crema. Unite l’olio e continuate a mescolare. Infine aggiungete la farina e un pizzico di sale. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto morbido e compatto. Lasciate riposare la pastafrolla in frigo per un’ora. Nell’attesa prepariamo la ganache al cioccolato fondente. Tritate finemente il cioccolato. In un pentolino riscaldate la panna facendole raggiungere un leggero bollore, quindi togliere il pentolino dal fuoco. Aggiungete il cioccolato tritato e con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, a bassissima velocità, amalgamate il cioccolato e la panna fino a ottenere un composto liscio. Lasciare raffreddare.

Prendete l’impasto della frolla, e fate la base della crostata. Stendete direttamente la pasta in una teglia con carta da forno creando un bordo di almeno 2 cm sulle pareti della teglia. Ricoprite la base della crostata con carta alluminio e cuocere in forno a 180°C per 20min. Lasciate raffreddare la base della nostra crostata, quindi sistemate la base della torta su un vassoio o un piatto. Versate la ganache ancora calda sulla base e lasciate che si raffreddi. Ci vorranno dalle 2 alle 6 ore perché la ganache raggiunga la consistenza ideale. Se la preparate di sera, potete lasciare la torta a raffreddare tutta la notte a temperatura ambiente. Se avete fretta, trascorse due ore, ponete la torta in frigo per un’altra ora e decoratela. Lavate i mirtilli e i lamponi, asciugateli con un panno carta, e infine decorate a vostro gusto la crostata. Buon divertimento.

ganache

 

Muffin con cioccolato fondente e mirtilli

Il weekend è fatto per cucinare, o almeno lo è per me. Nel weekend sono più libero e posso dare sfogo alla mia creatività e fantasia. Così oggi vi propongo i muffin fatti lo scorso weekend, buoni per la colazione o per ogni momento della giornata. Durante una chiacchierata con il mio amico Christian, bravissimo nel realizzare i dolci, avevamo come sempre parlato di cucina e lui mi aveva detto di provare la sua ricetta del plumcake. Potevo mai deludere un amico come lui? Ovviamente no. Così mi sono messo e ho realizzato l’impasto da lui consigliato, creando però dei muffin. Per renderli golosissimi, ho aggiunto il cioccolato fondente e i mirtilli, un mix perfetto a mio avviso. Allora che ne dite? Vi va di provare a realizzare questi dolcetti con me? Indossiamo il grembiule e iniziamo.

 

Ingredienti:

  • 280gr di farina
  • 150gr di zucchero
  • 2 uova
  • 100gr di olio di mais
  • 120mL di latte
  • 125gr di mirtilli freschi
  • 150gr di cioccolato fondente
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • sale, un pizzico

 

Procedimento:

Lavate i mirtilli, asciugateli e poneteli in frigo. Pesate il cioccolato, tagliatelo, con un coltello, a pezzi disomogenei, e ponete anche questo in frigo. Siamo pronti per iniziare con la base dei nostri muffin. Prendete le uova, unite lo zucchero e mixate per 2-3 min. Così ingloberete aria che aiuterà la lievitazione. Potete farlo con uno sbattitore elettrico o se avete un robot da cucina usate quello. Incorporate l’olio e il latte e continuate a miscelare per qualche minuto. Misurate la farina, unite il lievito, la vanillina e il sale. Versate il tutto nel mix e continuate ad impastare. Dovete ottenere un composto setoso di consistenza semi liquida. Prendete dal frigo i mirtilli e il cioccolato. Aggiungete ad entrambi un cucchiaio di farina e mescolate.

Questo servirà per evitare che mirtilli e cioccolato scendano verso il basso negli stampi ma rimangano sospesi nell’impasto. Unite i mirtilli e cioccolato all’impasto, mescolate a mano in modo da incorporare con cura. Utilizzate una teglia per muffin, ponete all’interno dei pirottini di carta monouso, o in assenza, imburrate e infarinate gli stampi. Versate il composto all’interno di ogni alloggio. Sistemate sulla superficie del composto alcuni mirtilli, come decorazione. Cuocere in forno statico 180°C per circa 20 min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti, questo non ne esce asciutto. Lasciate raffreddare nello stampo per 5 min, quindi staccate i muffin e poneteli a raffreddare su un piatto. Servite a temperatura ambiente o leggermente tiepidi. L’impasto che viene fuori da queste dosi serve per realizzare 16-18 muffin. Buon divertimento.

mirtilli

 

Cheesecake soffice al cioccolato

Voglia di dolce? Il sottoscritto sempre, non c’è un giorno che io non ne abbia voglia. Oggi voglia matta di cioccolato, voglia matta di cheesecake. Quella che vado a proporvi non è la solita cheesecake cotta o cruda con base di biscotto. Oggi vi propongo una cheesecake cotta che non ha base croccante, ma è una torta soffice e golosissima. Una torta facile da preparare, pochi semplici ingredienti, risultato assicurato. Per rendere la torta ancora più golosa l’ho decorata con un mix di frutti rossi di stagione. Che ne dite? Vi va di provare a realizzare questo con me? Indossiamo i grembiuli e mettiamoci all’opera.

 

 

Ingredienti:

  • 200 gr cioccolato fondente
  • 200 gr di formaggio spalmabile
  • 80 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 uova

per decorare:

  • zucchero a velo
  • ciliegie fresche
  • fragole fresche
  • mirtilli freschi

 

Procedimento 

Iniziamo la preparazione. Pesate il cioccolato fondente, tagliatelo a pezzetti con un coltello e scioglietelo a bagnomaria. Separate gli albumi dai tuorli. Montate gli albumi a neve ferma. Per farlo usate le fruste elettriche o un robot da cucina. A parte montate i tuorli con lo zucchero e la vanillina. Unite alla crema di tuorli e zucchero il cioccolato fuso continuando a mescolare. Incorporate il formaggio spalmabile (decidete voi quale usare: Philadelphia, robiola, mascarpone, o un mix di questi). Io per questa ricetta ho usato Philadelphia. Continuate a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. In ultimo unite gli albumi montati a neve e amalgamate con delicatezza per non smontarli.

Prendete uno stampo del diametro di 18 cm. Rivestitelo con carta da forno bagnata e strizzata. Versate il composto nello stampo. Cuocere, in forno statico a 170°C, per circa 15 min. Trascorso il tempo riduci la temperatura del forno a 150°C e continua la cottura per altri 20 min. Lasciate raffreddare per 20 min all’interno del forno spento. Quando la torta è completamente fredda, eliminate la carta da forno, ponetela su un piatto e lasciatela riposare in frigo. Prima di servirla cospargete con poco zucchero a velo e decorate con frutta fresca a scelta. Io ho usato fragole, ciliegie e mirtilli. Buon divertimento.

Cheesecake

Ciambellone con cioccolato e frutta secca

Oggi avevo voglia di un ciambellone al cioccolato, ottimo per la prima colazione, per la merenda, per un dopo pranzo, o un dopo cena. Insomma ottimo sempre. Immaginate la gioia di grandi e bambini di fronte ad un dolce al cioccolato. Mentre stavo per realizzare il ciambellone, mi chiama il mio amico Christian, che ormai è un habitué di questo blog. Durante la chiacchierata, mi tira fuori un consiglio, che non sapevo, su come rendere al meglio il cioccolato nella ciambella. Consiglio che troverete di seguito e del quale non posso che ringraziarlo. Inutile dire che non si finisce mai di imparare, e che il confronto è sempre una cosa positiva, in ogni campo. Che ne dite? Vi va di provare a realizzare il ciambellone con me? Indossiamo i grembiuli e mettiamoci all’opera.

ciambellone

Ingredienti:

  • 450gr di farina di farro
  • 230gr di zucchero
  • 150gr di cioccolato fondente
  • 50gr di cacao amaro
  • 100gr di mandorle
  • 80 gr di nocciole
  • 3 uova
  • 160mL di olio di semi di mais
  • 250mL di latte
  • 150gr di yogurt bianco
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina

 

Procedimento:

Iniziamo con il tritare il cioccolato fondente. Io preferisco farlo con un coltello a mano perché così i pezzi sono disomogenei e nella torta si sentono di più. Una volta tritato, ponete il cioccolato in una coppa e riponetelo in frigo. A breve scoprirete il perché. In una coppa, pesate e setacciate la farina di farro. Pesate lo zucchero, il cacao amaro e unite il lievito. Mescolate il tutto. Tritate le mandorle e le nocciole e unitele al resto. Nel boccale di un robot da cucina, rompete le uova, unite l’olio di mais, il latte e lo yogurt. Amalgamate il tutto. Incorporate gli ingredienti secchi. Mescolate vigorosamente.

Una volta pronto il composto, prendete il cioccolato dal frigorifero, aggiungete due cucchiai di farina e mescolate. State, in questo modo, infarinando il cioccolato. Questa procedura servirà a evitare che il cioccolato, una volta unito al resto e in cottura, vada sul fondo della torta. Prendete uno stampo per ciambella (24cm di diametro) imburratelo e infarinatelo. Versate il composto nello stampo. Cuocere, in forno statico a 180°C, per circa 40-50 min. Lasciate raffreddare e servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

Panbauletto con amaretti e cioccolato fondente

Sabato pomeriggio, giornata decisamente no, gran mal di testa, tempo uggioso, umore a terra. Per darmi forza e non farmi abbattere, mi sono messo ai fornelli, il luogo nel quale ogni dolore passa, o almeno a me sembra così. Nel decidere che fare mi sono detto che non avevamo nulla per la colazione della domenica, così ho pensato a un dolce. Non un dolce qualsiasi però, ho deciso di realizzare un panbauletto. Per renderlo più goloso, l’ho farcito con un mix di amaretti e cioccolato fondente. Il risultato? Un pane dolce buono in ogni momento della giornata. Allora, che ne dite? Volete realizzarlo con me? Indossiamo i grembiuli e iniziamo.

Ingredienti:

  • 300gr di farina di farro
  • 300gr di farina 00
  • 140gr di zucchero
  • 100gr di burro
  • 150mL di latte
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

 

Procedimento:

Pesate la farina doppio zero e quella di farro. Unite lo zucchero, il lievito, la vanillina e mescolare bene per favorire una buona lievitazione. Ponete il tutto in una planetaria o un robot da cucina. Aggiunte il burro tagliato a dadini e le uova. Unite il latte tiepido e un pizzico di sale. Impastate per 5-10min fino a ottenere un impasto morbido e non appiccicaticcio (se necessario aggiungete un altro po’ di farina). Lasciate lievitare per almeno un’oretta in un luogo caldo. Nel frattempo prepariamo il ripieno. Pesate gli amaretti e sbriciolateli con le mani. Tagliate il cioccolato con un coltello, in modo che i pezzi siano disomogenei. Unite il cioccolato agli amaretti e aggiungete lo zucchero di canna. Mescolate per rendere omogeneo il ripieno.

Al termine della lievitazione dividere l’impasto in due parti. Stendete ogni parte con un mattarello per ottenere dei rettangoli di circa 40 cm per 15 cm. Ponete l’impasto al centro dei due rettangoli. Ripiegate nel verso della parte lunga come a creare dei cannoli. Intrecciate i due cannoli. Prendete uno stampo a cassetta di almeno 30cm, imburratelo e infarinatelo. Ponete la treccia di panbauletto nello stampo. Cuocere in forno statico a 180°C per circa 40min. Al termine della cottura, estraete il panbauletto dal forno e lasciatelo raffreddare completamente all’esterno dello stampo. Tagliate a fette e servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

panbauletto

Cookies ai pistacchi salati e cioccolato

Pomeriggio casalingo, fuori fa tanto freddo, ma proprio tanto e voglia di uscire zero. Mentre bevevo un tea arancia e cannella, mi è venuta voglia di cookies. Io li adoro. Semplici da fare, deliziosi da mangiare. Mentre prendo l’occorrente per la classica ricetta, mi accorgo di non avere le nocciole e nemmeno le gocce di cioccolato. Pensate che mi sia arreso? Ovviamente no e ho realizzato questa variante davvero buona, con tanti deliziosi pistacchi al posto delle nocciole e tanto cioccolato fondente. Una golosa alternativa ai classici cookies. Che ve ne pare? Vi andrebbe di realizzarli con me? Forza, coinvolgete i vostri piccoli e lasciatevi aiutare, loro si divertiranno. Io avevo la mia piccola aiutante Gaia al mio fianco. Indossiamo tutti i grembiuli e iniziamo.

Ingredienti:

  • 300gr di farina di farro
  • 75gr di zucchero
  • 75gr di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 140gr di burro
  • ½ bustina di lievito
  • 180gr di pistacchi salati
  • 180gr di cioccolato fondente

 

Procedimento:

Portate il burro a temperatura ambiente. Sgusciate i pistacchi salati e tritateli. Prendete il cioccolato fondente e con un coltello, tritatelo grossolanamente. Pesate la farina, io ho usato quella di farro che adoro, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna. Aggiungete le uova, i pistacchi tritati, il lievito e il burro tagliato a dadini. Impastate con le mani fino a ottenere un impasto compatto. Aggiungete il cioccolato tritato. Mescolate per amalgamare il cioccolato al resto del composto. Prendete una teglia, foderatela con carta da forno, e disponete su di essa delle piccole palline fatte con l’impasto (circa 16-18). Schiacciate leggermente l’impasto fino a ottenere dei dischi. Cuocere in forno ventilato a 180°C per circa 15-20 min. Sfornate i cookies e lasciate raffreddare. Sono ottimi per colazione, per accompagnare un tea, per una merendina, insomma ottimi in ogni momento dell giornata. Buon divertimento.

cookies

Torta al cioccolato, pistacchi e frutti rossi

Sono giorni che ho voglia di un dolce al cioccolato. Alla fine mi sono deciso a realizzarlo. Avevo voglia di una torta, non di una ciambella. La volevo al cioccolato ma che avesse quel “non so ché” che la rendesse sfiziosa. Che fosse dolce ma con un retrogusto interessante. Allora ho deciso di realizzare questa torta al cioccolato con mirtilli, lamponi e pistacchi con un tocco di interessante: un cucchiaino di pepe nero. Che ve ne pare? Le vostre papille gustative sono state attivate? Allora realizzatela con me. Non è difficile, basta preparare tutto e poi partire. Io ho avuto un grande aiuto con i pistacchi, la mia assistente Gaia li ha sgusciati per me. Indossiamo i grembiuli e iniziamo.

img_9933

Ingredienti:

150gr di cioccolato fondente
100gr di burro
100gr di farina bianca
100gr di farina di farro
150gr di zucchero
150mL di latte
½ bustina di lievito
3 uova
125gr di lamponi
125gr di mirtilli
100gr di pistacchi salati
1 cucchiaino di pepe nero
1 pizzico sale

per la ganache:

200gr di cioccolato fondente
150mL di panna fresca

 

cioccolatoProcedimento:

Tagliate il cioccolato fondente a scaglie e scioglietelo con il burro. Potete scioglierlo a bagnomaria o a fuoco lento in un tegamino di acciaio. Lavate i mirtilli e i lamponi, tenetene da parte una decina di entrambi, ci serviranno per la decorazione. Sgusciate i pistacchi, 100gr devono essere puliti. Tenetene da parte una manciata per la decorazione. Separate i tuorli dagli albumi. I tuorli, con lo zucchero, il latte, e il pepe, amalgamateli con un frustino elettrico. Unite il cioccolato e il burro, fusi. Continuate a mescolare. Aggiungete le farine, setacciate e il lievito. Amalgamate fino a ottenere un composto setoso. Gli albumi, montateli a neve con un pizzico di sale. Unite gli albumi al resto del composto mescolando delicatamente con un cucchiaio. Incorporate i mirtilli, i lamponi e i pistacchi interi. Mescolate.

Prendete uno stampo da 24cm, imburratelo e infarinatelo. Versate il composto e sistemate sulla superfice i pistacchi tenuti da parte. Cuocere in forno statico a 175°C per 25-30 min. Sfornate e lasciate raffreddare. Durante la cottura prepariamo la ganache al cioccolato. Tritate il cioccolato fondente. Riscaldate la panna fresca senza portarla a bollore. Unite il cioccolato e amalgamate con un frustino elettrico fino a ottenere la ganache liscia e omogenea. Lasciate raffreddare per almeno 12h (meglio se la ganache la preparate la sera prima). Una volta fredda decorate la torta con i mirtilli e i lamponi. Ponete la ganache in una saccapoche e decorate la superfice della torta come più vi piace. Buon divertimento.

img_9931