Sformato di cavolo giallo, frutta secca e pepe verde

Oggi avevo voglia di qualcosa di leggero, visto le festività natalizie appena passate. Così, avevo esordito, comprando il cavolo e portandolo a casa. Avevo visto dal fruttivendolo un bellissimo cavolo giallo, era li, fresco e mi sussurrava: comprami Mauro, sono buono, portami con te. Alla fine l’ho accontentato e l’ho portato a casa. Dapprima pensavo di lessarlo e mangiarlo con un filo di olio EVO a crudo. Poi però, ho pensato che come base per uno sformato sarebbe stato ancor più buono. Così al cavolo giallo, ho unito un mix di frutta secca, besciamella e pepe verde in grani. Il risultato davvero gustoso. Che ve ne pare? Allora? Vi va di provare questo sformato con me? Indossiamo i grembiuli e si parte.

 

Ingredienti per due persone:

  • 1 cavolo giallo
  • 100gr di frutta secca (noci, nocciole, mandorle, anacardi)
  • 125mL di besciamella
  • 60gr parmigiano reggiano
  • pangrattato q.b.
  • pepe verde q.b.
  • olio EVO q.b.

Procedimento:

Pulite il cavolo, privatelo delle foglie esterne e tagliatelo a pezzi piccoli. Lessatelo in abbondante acqua salata. Lasciatelo cuocere per 10min, deve diventare tenero ma non sfaldarsi. Scolatelo e ponetelo in una coppa. Prendete la besciamella, potete prepararla voi o usarne una comprata, vista l’esigua quantità. Prendete il mix di frutta secca e tritatelo grossolanamente con un coltello. Unite la frutta secca ai cavoli, aggiungete una manciata di grani di pepe verde, il parmigiano e la besciamella. Amalgamate il tutto, mescolando delicatamente. Prendete una pirofila da forno media o delle terrine monoporzione (io ho preferito queste che erano della mia nonnina). Mettete sul fondo delle terrine un filo di olio e un paio di cucchiai di pangrattato. Versate il composto nelle terrine e ricoprite con il pangrattato e qualche grano di pepe verde. Cuocere a 200°C in forno ventilato per 10-15min. Lasciate riposare per 10min prima di servire. Buon appetito.

Cavolo

Sformato di cavolo

Oggi vi propongo una maniera differente di mangiare il cavolo. A molti i cavoli non piacciono soprattutto per il loro forte odore durante la cottura. Il cavolo però è davvero un ortaggio ottimo e versatile. Oggi ve lo propongo in veste di sformato, un po’ più ricco di gusto che non mangiarlo lesso. Volete provarlo con me?

image

Ingredienti:

  • 1 cavolo verde
  • 60gr formaggio grattugiato a scelta
  • 100-200mL di besciamella
  • 100gr di pancetta affumicata

imageProcedimento:

Pulire e lavare il cavolo, lessarlo in abbondante acqua salata (io ho usato il cavolo verde, lo trovo più gustoso, ma in alternativa potete usare quello che trovate dal fruttivendolo). Scolarlo ancora tenuto. Preparare la besciamella. Una volta pronta, aggiungerne metà nella coppa dei cavoli, unire il formaggio e la pancetta a dadini e amalgamare gli ingredienti. Prendere una pirofila da forno o delle terrine monoporzione, mettere sul un paio di cucchiai di besciamella, disporre gli ingredienti amalgamati, ricoprire con la restante besciamella. Cuocere a 200°C in forno ventilato per 10-15min. Lasciare riposare per 15min prima di servire. Buon appetito.

image

Cannelloni profumati alla Mariella

Oggi avevamo voglia di un primo diverso e allora ci siamo cimentati con questa ricetta. L’idea è stata della mia dolce mogliettina, io l’ho realizzata. Lei è una donna speciale, almeno lo è per me, forte e fragile allo stesso tempo, la famiglia per lei viene al primo posto, sempre. Si divide tra un lavoro full-time e la gestione della casa, curandosi di me e di nostra figlia Gaia in maniera eccellete. Non si ferma mai, anche se dovrebbe, non si prende mai del tempo per se, anche se dovrebbe. Per questo le dedico questa ricetta, e la ringrazio per quello che è, perchè come questi cannelloni, lei è dolce e delicata, ma anche aspra e pungente come il limone. Tornando alla ricetta, se volete un primo profumato, ricco di gusto, fuori dai soliti schemi, questo fa per voi. Allora, pronti per questi cannelloni speciali?

image

Ingredienti:

  • 10 sfoglie sottili di lasagna fresca
  • 400gr di ricotta vaccina
  • 100gr crescenza
  • 60gr formaggio grattugiato a scelta
  • 1 limone non trattato
  • 600-700mL di besciamella (più liquida)
  • 500gr di cavolo verde

Procedimento:

Pulire e lavare il cavolo, lessarlo in abbondante acqua salata (io ho usato il cavolo verde, lo trovo più gustoso). Scolarlo ancora tenuto. Preparare la besciamella. Una volta pronta, mixare la besciamella con i cavoli fino a ottenere una crema densa e profumata. Preparare il ripieno dei cannelloni. Miscelare la ricotta, la crescenza, il formaggio grattugiato e la scorza grattugiata di un limone. Prendere le sfoglie di lasagna e dividerla in due (io ho usato la sfogliavelo di Giovanni Rana, in alternativa potreste usare la sfoglia di pastificio). Disporre un cucchiaio di ripieno sulla sfoglia e arrotolarla su se stessa fino a ottenere un cannellone. Ripetere l’operazione con tutte le sfoglie. Prendere una pirofila, mettere sul fondo metà della crema di besciamella e cavoli, sistemare i cannelloni, ricoprirli con la restante crema e cospargerli con il formaggio grattugiato. Cuocere a 200°C in forno ventilato per 15-20min. Lasciare riposare i cannelloni per 15min prima di servirli. Buon appetito.

image

Ravioli gorgonzola e noci in crema di carciofi

Oggi vi propongo un primo veramente interessante, dove c’è un’unione di sapori in contrasto. I ravioli ripieni di gorgonzola e noci, serviti con una crema di carciofi. Che ve ne pare? Vi va di provarli? Allora diamoci da fare, perché dobbiamo fare la pasta all’uovo per i ravioli, preparare il ripieno, riempirli, e poi … mangiarli ovviamente.

image

Ingredienti per 6 persone:

per la pasta all’uovo:

  • 400gr di farina
  • 4 uova fresche
  • 15gr di olio extravergine di oliva

per il ripieno e la salsa:

  • 400gr di gorgonzola
  • 100gr di noci sgusciate
  • 3-4 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 15-20 carciofi
  • 400mL di besciamella più liquida
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • burro q.b.
  • sale q.b.

imageProcedimento:

La pasta all’uovo è davvero semplice. Mettere la farina, le uova e l’olio in un robot da cucina e impastare per 3-4min. Porre la pasta in una coppa, coprirla con una pellicola trasparente e lasciare riposare per 30min. Nell’attesa prepariamo il ripieno e la crema di carciofi. Prendere il gorgonzola, tagliarlo a tocchetti, unire le noci tritate, il formaggio grattugiato e amalgamare il tutto. Pulire i carciofi, tagliarli in 4-6 e cuocerli in padella con olio e burro a fuoco medio. Regolare con sale e, se necessario, aggiungere un bicchiere di acqua per favorire la cottura. Porre i carciofi cotti in un frullatore e usare un minipimer per ottenere una crema densa. Unire la besciamella e amalgamare gli ingredienti a fuoco basso per 5min. La crema di carciofi è pronta. Torniamo ai nostri ravioli. Prendere una parte della pasta, stenderla fino a ottenere una sfoglia sottile, porre un cucchiaio di ripieno su metà della sfoglia, ripiegare la pasta su se stessa e con l’aiuto di una formina creare i ravioli. Ripetere l’operazione finché non avrete più pasta. Lessare i ravioli in abbondante acqua salata. Scolarli e saltarli per 2min nella crema di carciofi. Servire i ravioli fumanti. Buon appetito.

Paccheri ripieni

Oggi vi propongo un primo particolare, ricco di sapori in contrasto, ottimo al palato. I paccheri trafilati al bronzo sono la mia passione, oggi li faccio ripieni e al forno. La particolarità sta nel ripieno: gorgonzola-mascarpone e amaretti, in contrasto tra loro, uniti dalla zucca. Vi va di provarli?

image

Ingredienti per 4 persone:

  • 30 paccheri trafilati al bronzo
  • 300gr di zucca pulita
  • 270gr di gorgonzola-mascarpone
  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato
  • 30gr di amaretti
  • 500-600mL di besciamella lenta
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • cipolla q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Prendere la fetta di zucca, privarla dei semi e della scorza, tagliarla a pezzetti piuttosto piccoli. In una padella, rosolare la cipolla, finemente tritata, in olio extravergine di oliva, e aggiungere la zucca. Cuocere a fuoco medio e regolare con poco sale. Una volta terminata la cottura, frullare la zucca con l’aiuto di un minipimer a immersione. In una coppa, unire il gorgonzola-mascarpone, la zucca frullata e il formaggio grattugiato. Mescolare il tutto. Aggiungere gli amaretti sbriciolati con le mani e mescolare. La farcitura dei nostri paccheri è pronta. Lessare, per metà del tempo di cottura, i paccheri in abbondante acqua salata. Scolarli e riempirli. Per farlo potete servirvi di una saccapoche. Sistemare i paccheri ripieni in una terrina da forno a bordo alto, ricoprirli con la besciamella e aggiungere una spolverata di formaggio grattugiato. Terminare la cottura in forno ventilato preriscaldato a 200°C per 20min. Una volta sfornati, lasciar rassettare per 10-15min prima di servire il piatto. Buon appetito.

Cannelloni porcini e taleggio

image

Ingredienti per 6 persone:

  • 24 sfoglie fresche per cannelloni
  • 350gr di porcini freschi
  • 30gr di porcini secchi
  • 300gr di taleggio
  • 250gr di ricotta vaccina
  • 1L di besciamella (più liquida)
  • 100gr formaggio grattugiato a scelta
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • burro q.b.

 

Procedimento:

Funghi porcini e taleggio sono gli ingredienti principe della ricetta che vi propongo oggi. Una ricetta profumata e ricca di gusto. Pronti per preparare questi cannelloni? Preparare la besciamella, fatta in casa ha tutto un altro sapore, lasciandola più liquida. Lavare e tagliare i porcini freschi, ammollare in acqua tiepida quelli secchi. Soffriggere lo spicchio di aglio in olio e burro e aggiungere i porcini freschi. Aggiungere i porcini secchi, strizzati e tagliati a pezzetti. Terminare la cottura a fuoco medio, regolare con sale. Tagliare il taleggio a dadini. In una coppa, schiacciare la ricotta, unire il formaggio grattugiato, i funghi soffritti e amalgamare. Siamo pronti per riempire i nostri cannelloni. Prendere la sfoglia fresca, disporre su di esse un cucchiaio di farcia di funghi e ricotta e sistemare sopra tre dadini di taleggio. Arrotolare la sfoglia su se stessa fino a ottenere un cannellone. Ripetere l’operazione con tutte le sfoglie. Prendere una pirofila, mettere sul fondo metà della besciamella, sistemare i cannelloni, ricoprirli con la restante besciamella. Spolverarli con il formaggio grattugiato e aggiungere tocchetti di taleggio. Cuocere in forno preriscaldato (180° C ventilato o 200°C elettrico) per 30-40min. Lasciare riposare i cannelloni per 15min una volta tolti dal forno prima di servirli. Buon appetito.

Rustico alle verdure

Ingredienti:

  • 1 peperone rosso
  • 1 melanzana media
  • 6-8 funghi champignon
  • 1 rotolo di pasta sfoglia fresca
  • besciamella q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

Oggi facciamo un piatto semplice, ottimo per una cena o come antipasto in grandi pranzi, un rustico di verdure. Lavare e tagliare le verdure. In una padella, tipo wok, rosolare le verdure in olio extravergine di oliva a fuoco medio. Continuare la cottura, regolando con sale e pepe, sempre a fuoco medio. Prendere una pentola da forno del diametro di 26cm e sistemare su di essa la pasta sfoglia srotolata sulla sua stessa carta da forno. Sollevare i bordi della sfoglia, sistemare al centro le verdure e ricoprire con la besciamella. Ripiegare i bordi della sfoglia verso l’interno della teglia e infornare in a 180°C in forno preriscaldato (statico o ventilato) per circa 20-25min. Sfornare, lasciare raffreddare per 15min e servire tiepido. Buon appetito.

Lasagne ricotta e spinaci

Ingredienti:

  • 500-600gr spinaci (freschi o surgelati)
  • 500gr di ricotta vaccina
  • 8 sfoglie di lasagna fresca (io adoro la sfoglia velo di Giovanni Rana)
  • 150gr di besciamella
  • 100gr formaggio grattugiato a scelta
  • burro q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Pulire, lavare e lessare in abbondante acqua salata gli spinaci freschi (sono sicuramente più saporiti, ma se non avete tempo e andate di corsa, potete usare quelli surgelati, come ho fatto io per questa ricetta). In una padella antiaderente, saltare appena gli spinaci con una noce di burro. In una coppa, amalgamare la ricotta con il formaggio grattugiato. Aggiungere gli spinaci, amalgamare il tutto. Prendere una pirofila da forno, mettere sul fondo la besciamella e sistemare su di essa due sfoglie di lasagna. Versare un mestolo di besciamella, aggiungere il composto di ricotta e spinaci e ricoprire con due sfoglie di lasagna. Ripetere l’operazione altre due volte, infine ricoprire con la besciamella e una spolverata di formaggio grattugiato. Cuocere in forno preriscaldato (180° C ventilato o 200°C elettrico) per 20-25min. Lasciare riposare la lasagna per 20min una volta tolte dal forno prima di servirla.