Crema di avocado e cacao

L’avocado, il mio frutto esotico preferito. Non possiamo dire sia lo stesso per mia moglie, lei non lo adora particolarmente. Pensate che, mentre sbucciavo l’avocado per preparare questa ricetta mi ha chiesto: ma quando finisce il periodo stagionale dell’avocado? Io le ho risposto: Mariella, non finisce, c’è tutto l’anno. Quante risate ci siamo fatti. Tornando all’avocado, lo adoro per la sua versatilità, per la sua cremosità, perché contiene di grassi buoni. Mi piace mangiarlo con l’insalata di pomodori, o usarlo per creme salate. Era da tempo che volevo usarlo per fare una preparazione dolce. Oggi, sono qui per prepararvi un dessert a base di avocado, cacao e miele. Vi starete chiedendo se non sono impazzito. Credetemi non lo sono e anche mia moglie e mia figlia si sono ricredute e hanno gustato questo delizioso dessert al cucchiaio insieme a me. Allora? Vi va di prepararlo? Ci vorranno pochi minuti e non serve cuocere nulla. Forza iniziamo.

avocado

Ingredienti:

  • 1 avocado maturo
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 100gr di miele
  • 100gr di latte di soia
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 50gr di gocce di cioccolato

 

IMG_8058Procedimento:

Prendete un avocado maturo, sbucciatelo, privatelo del nocciolo e tagliatelo a dadini. Ponetelo in un boccale. Aggiungete tre cucchiai di cacao amaro e un paio di cucchiaini di estratto di vaniglia. Per rendere la crema dolce usiamo il miele. Unite il miele agli altri ingredienti. Aggiungete il latte di soia e, con l’aiuto di un minipimer a immersione, frullate fino a ottenere una crema densa e setosa. Ponete la crema in frigo per un’oretta. Al momento di servirla, ponetela in una coppetta e decorate con le gocce di cioccolato fondente. La crema è divina di mangiare al cucchiaio, anche accompagnata da qualche biscotto secco. La stessa crema però è ottima come farcitura di torte o crostate. Buon divertimento.

avocado

Tartare di salmone, avocado e zenzero

Oggi mi sono svegliato con un desiderio di tartare di salmone. Che posso farci se adoro il ristorante giapponese e ogni occasione e buona per provare a riprodurre qualcosa a casa? Eppure la settimana scorsa mi sono concesso una pausa pranzo al mio ristorante giapponese preferito, Hagakure. Una pausa pranzo con i fiocchi direi, una pausa che mi ha dato la carica per affontare un bel pomeriggio impegnativo. Soddisfatto e memore di questo bel pranzetto vi propongo oggi una tartare veloce e golosa di salmone e avocado con un delizioso aroma di zenzero e noce moscata. Leggera, gustosa, delicata, invitante. Il gusto unico del salmone, accompagnato dalla consistenza “legante” dell’avocado. A questo aggiungiamo il profumo inimitabile di due spezie come lo zenzero e la noce moscata. Se come me, amate le tartare, non potrete non amare questa delizia. La preparate con me? Pochi minuti e la gusteremo insieme.

image3(1)

Ingredienti 2 persone:

  • 300gr Sashimi di salmone
  • ½ avocado maturo
  • zenzero q.b.
  • noce moscata q.b.
  • semi di papavero q.b.
  • glassa di aceto balsamico q.b.

 

image1(1)Procedimento:

Prendete il sashimi di salmone (io lo prendo dal mio pescivendolo di fiducia all’interno dell’ipermercato coop), tagliatelo a fettine e poi a tocchetti piccoli. Tagliate l’avocado a metà, privatelo della buccia. Tagliatelo a fette e poi a tocchetti. Mettete il salmone e l’avocado in una terrina. Prendete un pezzetto di radice di zenzero, eliminate la buccia. Tagliate la radice a fettine sottili, poi a listarelle e infine a tocchetti piccoli piccoli. Mettete lo zenzero nella terrina. Grattugiate la noce moscata a piacere. Mescolate per rendere il tutto omogeneo. Siamo pronti per servire la nostra tartare golosa. Prendete un piatto e con l’aiuto di un coppapasta, sistemate la tartare. Decorate il piatto con la glassa di aceto balsamico e la tartare con i semi di papavero. Non ci resta che mangiarla. Buon appetito.

salmone

 

Tartare di tonno e avocado aromatizzata al moscato

Oggi avevo voglia di tartare di tonno. Io la adoro, insieme con quella di salmone, è la mia preferita. Purtroppo a casa sono l’unico a magiarla, nè a mia moglie nè a mia figlia Gaia piacciono le tartare di pesce crudo. Questo non mi scoraggia, ho la scusa per realizzarle solo per me e metterci tutti gli ingredienti che mi ispirano e le rendono gustose. Come in questo caso, volevo renderla particolarmente golosa e credo di esserci riuscito. Al tonno ho aggiunto l’avocado e il cipollotto. Il tutto amalgamato con olio EVO e moscato di Trani. A completare l’opera un mix colorato e variopinto di tre grani di pepe diversi: rosa, verde e bianco. Il risultato? Beh, me lo dovete dire voi. Io sono di parte. Allora? La prepariamo insieme? Non vi serve molto tempo per realizzarla, è una ricetta veloce e semplice. Rimbocchiamoci le maniche e iniziamo.

image

Ingredienti 2 persone:

  • 1 fetta di tonno fresco (200-300gr)
  • ½ avocado
  • ½ cipollotto
  • olio EVO q.b.
  • vino moscato q.b.
  • pepe rosa q.b.
  • pepe bianco q.b.
  • pepe verde q.b.

 

image2(1)Procedimento:

Prendete il trancio di tonno (deve essere abbattuto per poterlo mangiare crudo) tagliatelo a tocchetti piccoli. Pulite mezzo avocado, privandolo di buccia e seme. Tagliatelo a fettine e poi a dadini. Fate la stessa cosa con metà cipollotto. Mettete il tonno, l’avocado e il cipollotto in una terrina. Unite un paio di cucchiai di olio e un paio di cucchiai di moscato. Mescolate e amalgamate il tutto. La tartare è pronta per essere servita. Ponete su un piatto un coppapasta e metteteci dentro metà della tartare. Compattate il tutto, eliminate il coppapasta e decorate con grani di tre pepi diversi (rosa, bianco e verde). Ripetete l’operazione con la restante parte della tartare. Siete pronti per mangiarla. Buon appetito.

tonno

Tramezzino salmone e avocado

Se non hai voglia di cucinare ma hai voglia di mangiare qualcosa di buono per cena che fai? Beh, usi la fantasia, apri la dispensa, il frigo e crei al meglio una cena veloce e sfiziosa. Così ho fatto io e il risultato è stato interessante. Avevo in frigo del salmone affumicato e un avocado bello maturo. Io sono un amante del salmone e dell’avocado. Allora mi sono detto perchè non creare una cena invitante con questi due ingredienti unici? Avevo anche comprato da poco del pane tramezzino ai cereali, morbido e sopratutto fatto senza olio di palma. Allora mi sono detto che un bel tramezzino ci sarebbe stato bene. A legare il tutto uno strato di formaggio spalmabile. Che ne dite di sperimentare questo tramezzino? Ve ne innamorerete anche voi. Dai provatelo con me. Ci vorranno pochi minuti per prepararlo.

image3(1)

Ingredienti:

  • Pane tramezzino ai cereali
  • 100gr di salmone affumicato
  • 1 avocado maturo
  • formaggio philadelphia q.b.

image1(1)Procedimento:

Prendete il pane tramezzino, io avevo comprato quello hai cereali fatto da un’azienda locale. Spalmate su di esso del philadelphia. Pulite un avocado maturo. Privatelo del nocciolo e tagliatelo a fettine. Ponete le fettine di avocado sul philadelphia e chiudete con un’altra fetta di pane. Spalmate altro philadelphia sulla nuova fetta di pane. Prendede il salmone affumicato e sistematelo sopra. Chiudete con un’altra fetta di pane tramezzino. Ecco che il vostro panino speciale è pronto. Attende sono di essere mangiato. Buon divertimento.

tramezzino

Kamut, amore e fantasia

Oggi avevo voglia di un piatto fresco che mi ricordasse l’estate, anche se siamo in autunno. Ho aperto la dispensa è ho trovato il kamut in grani, lo avevo comprato e ma ancora non usato. Allora ho pensato di farne una bella insalata, golosa e leggera. Ottima per un pranzo in ufficio, come l’ho gustata io. Ma ottima anche come finger food. Per un buffet al volo, un aperitivo, apericena, o un apricena. Insomma ottima sempre. Ci ho messo dentro un pò di roba e tanta fantasia. Quasi come se dovessi svotare il frigo, anche se così non è stato. Pomodori, avocado, carote, capperi e cubetti di scamorza affumicata. Beh, credo possa bastare, no? Cosa ne dite? Vi va di provarla insieme con me? Dai che non ci mettiamo nulla a farla.

image1(1)

Ingredienti per 4 persone:

  • 250gr di kamut
  • 100gr di pomodorini
  • 1 avocado
  • 2-3 carote
  • 100gr di scamorza affumicata
  • olio EVO q.b.
  • capperi q.b.
  • ½ limone
  • sale q.b.

image2(2)Procedimento:

Portate a ebollizione abbondante acqua. Salatela e immergete i grani di kamut. Cuocete, seguendo il tempo di cottura del kamut. Scolate, riponete in una coppa e lasciate raffreddare. Lavate e pelate le carote. Con una grattugia, tagliatele alla julienne. Lavate e tagliate in due i pomodorini. Pulite l’avocado, privatelo del nocciolo e tagliatelo a dadini. Aggiungete il succo di mezzo limone per evitare che si ossidi. Prendete a scamorza affumicata, tagliatela a tocchetti. Siamo pronti per la nostra insalata di kamut. Unite i pomodorini, le carote, l’avocado, la scamorza affumicata, i capperi e un paio di cucchiai di olio EVO. Mescolate e lasciate insaporire. Servitelo a temperatura ambiente. Buon appetito.

kamut

Polpo su crema di avocado e capperi

Stanchi del solito secondo? Stanchi del solito modo di prepararli? Beh oggi vi propongo un secondo da leccarsi i baffi. Una maniera diversa di preparare e servire il polpo: lesso servito su crema di avocado, capperi e limone. La particolarità sta proprio nelle crema che accompagna questo secondo piatto. Una crema golosa e densa grazie all’avocado, aspra al punto giusto grazie al limone e sapida grazie ai capperi. Provatelo, non ne resterete delusi. Vi va di preparare insieme questo piatto? Lo realizziamo in pochissimo tempo. Rimbocchiamoci le maniche e indossiamo i grembiuli.

avocado

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 polpo fresco (mezzo kg)
  • 20 grani di pepe verde
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ avocado
  • 1 cucchiaio di capperi
  • ½ limone
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

image1(2)Procedimento:

Pulite il polpo (se non lo fa per voi il vostro pescivendolo di fiducia) e sciacquateli sotto acqua corrente. In una pentola a pressione, mettere il polpo, uno spicchio di aglio, i grani di pepe verde e 5 bicchieri di acqua. Cuocere per 15 min dopo il fischio. Una volta trascorso il tempo, aprite la pentola e lasciate raffreddare il polpo. Prepariamo la crema di avocado. Pulite e private della scorza metà avocado. Tagliatelo a pezzetti e ponetelo in un boccale. Aggiungete il succo di mezzo limone, un filo di olio EVO e un cucchiaio di capperi. Frullate con un minipimer a immersione. Se la crema vi sembra troppo densa, allungatela con una tazzina di acqua. Una volta a temperatura ambiente, tagliate il polpo. Siamo pronti per servire il nostro secondo. Ponete la crema di avocado sul fondo del piatto, sistemate su di essa il polpo, i capperi e 3-4 pomodorini per dare colore. Buon appetito. Sono certo che i vostri commensali vi chiederanno il bis. Piccola nota: potete servire il piatto con la crema di avocado a temperatura ambiente e il polpo o tiepido oppure anch’esso a temperatura ambiente.

avocado

Piadina di farro con crudo e pesto di avocado

Avete ospiti per cena? Volete stupirli con antipastino stuzzicante? Veloce da realizzare e goloso da mangiare? Vi assicuro che li conquisterà. Un finger food davvero invitante. Una piadina di farro con prosciutto crudo e un pesto di avocado, mandorle e qualche foglia di basilico. Vi starete chiedendo il perchè di questo pesto all’interno di una piadina. Beh le risposte sono svariate. Per variare, non mi andava di usare i soliti formaggi spalmabili. Perchè adoro l’avocado e lo mangerei in ogni salsa. Per ovviare a proprebli di intollerenza a dericati del latte che i commensali potrebbero avere. Mi sembrano tutti dei buoni motivi, e in più questo pesto è delizioso. Allora? Vi ho convinto? La prepariamo insieme questa piadina? Che ne dite? Indossiamo i grembiuli.

image2(1)

Ingredienti per 4 persone:

  • 2-3 piadine di farro
  • 60gr di prosciutto crudo
  • 1 avocado maturo
  • 60gr di mandorle pelate
  • foglie di basilico q.b.
  • 1/2 limone
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.

image3modProcedimento:

Lavate, sbucciate e tagliate a tocchetti l’avocado. Poneteli in un boccale e unite le mandorle, qualche foglia di basilico, il succo del limone, un pizzico di sale e un paio di cucchiai di olio EVO. Con l’aiuto di un robot da cucina o un minipimer, frullate il tutto. Coprite il pesto e ponete in frigo fino all’utilizzo. Scaldate una padella anti aderente e cuocete le piadine. Giratele da ambo i lati senza tostarle troppo. Lasciatele raffreddare. Siamo pronti per guarnirle. Spalmate sulla piada un paio di cucchiai di pesto di avocado. Aggiungete qualche fetta di prosciutto crudo. Arrotolate a formare un cannolo. Tagliate i cannoli a tocchetti e serviteli su un tagliere. Buon appetito. Ditemi poi cosa ne pensate, sono certo che vi conquisterà. Io ho trovato questi tocchetti davvero invitanti, e devo dire che ho conquistato anche i miei commensali, all’inizio scettici. Buon divertimento.

piadina

Orzo con verdure, salmone e avocado

Oggi vi propongo un piatto alternativo, per ovviare alla solita pasta o al riso. Un piatto fresco, estivo e goloso: l’orzo. Un piatto da gustare a temperatura ambiente o freddo. Per renderlo invitante ci uniamo i fagiolini, le carote, il salmone affumicato e l’avocado. Cosa ne dite? Vi va di provarlo insieme con me? Allora rimbocchiamoci le maniche e prepariamolo insieme.

image2

Ingredienti per 4 persone:

  • 250gr di orzo
  • 150gr di salmone affumicato
  • 100gr fagiolini freschi
  • 1 avocado
  • 2 carote
  • 1 limone
  • olio EVO q.b.
  • menta fresca q.b.
  • sale q.b.

image3Procedimento:

Lavate i fagiolini, privateli di testa e coda, tagliateli a tocchetti di 2 cm. Lavate, pelate e tagliate a rondelle le carote. Portate a ebollizione abbondante acqua. Salatela e immergete l’orzo e i fagiolini. Cuocete, seguendo il tempo di cottura dell’orzo (circa 15min). Cinque minuti prima di scolare in tutto, aggiungete le carote. Scolate, riponete in una coppa e lasciate raffreddare. Prendete il salmone, tagliatelo a tocchetti e marinatelo con un cucchiaio di olio EVO e il succo del limone. Pulite l’avocado, privatelo del nocciolo e tagliatelo a dadini. Una volta che l’orzo e le verdure siano freddi, aggiungete il salmone e il sughetto di marinatura. Unite l’avocado, la menta fresca e un paio di cucchiai di olio EVO. Mescolate e lasciate insaporire. Servitelo a temperatura ambiente o freddo da frigo se vi piace. Buon appetito.

image1