Torta soffice con carote e mele

Avevo voglia di fare un dolce, ma non sapevo cosa scegliere. Mentre ero a lavoro, mi giunge un sms vocale del mio amico Christian, oramai habitué di questo blog. Lui, che controlla quello che pubblico sul sito, mi aggiorna su cosa dovrei aggiungere tra dolci, primi, secondi e altro, è davvero un ottimo consulente, preciso e puntuale. Nella nota vocale mi proponeva un paio di dolci che potevo preparare, gli erano venuti in mente e mi aveva fatto un promemoria. In serata, l’ho chiamato e alla fine di una piacevole chiacchierata, siamo addivenuti che avrei realizzato questa torta carote e mele. Una torta profumata, leggera e golosa. Allora, che ne dite? Volete realizzarla con me? Indossiamo i grembiuli e iniziamo.

 

Ingredienti:

  • 200gr di carote
  • 3 mele Golden
  • 150gr di farina di farro
  • 150gr di farina 00
  • 160gr di zucchero
  • 100gr di anacardi
  • 160mL di olio di mais
  • 3 uova
  • 1 scorza di un limone
  • ½ bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina

 

Procedimento:

Pesate la farina doppio zero e quella di farro. Unite lo zucchero, il lievito, la vanillina e mescolare bene per favorire una buona lievitazione. Tritate gli anacardi e aggiungeteli alla farina. Pelate, lavate e tagliate a tocchetti le carote. Sbucciate le mele, due tagliatele a cubetti la terza tenetela da parte per la decorazione. Frullate le carote con le uova e la scorza del limone. Ponete il mix in una coppa e unite l’olio. Mescolate per uniformare. Versate il composto umido nella coppa delle farine, aggiungete le mele a tocchetti e amalgamate per rendere il composto omogeneo. Prendete una teglia da 24cm (io ho usato quella con la cerniera per comodità), imburratela e versateci il composto.

Tagliate la restante mela a fettine sottili. Disponetele sulla superficie della torta come più vi piace. Cospargete con un po’ di zucchero. Cuocere in forno statico a 180°C per circa 40-50min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti nel loro interno, non ne esce asciutto. Al termine della cottura, spegnete il forno, aprirlo e lasciare la torta al suo interno per circa 5min. Trascorso il tempo, estraete la torta dal forno e lasciatela raffreddare completamente all’esterno della teglia. Servite la torta tiepida o a temperatura ambiente. Buon divertimento.

torta

Sformato di cavolo giallo, frutta secca e pepe verde

Oggi avevo voglia di qualcosa di leggero, visto le festività natalizie appena passate. Così, avevo esordito, comprando il cavolo e portandolo a casa. Avevo visto dal fruttivendolo un bellissimo cavolo giallo, era li, fresco e mi sussurrava: comprami Mauro, sono buono, portami con te. Alla fine l’ho accontentato e l’ho portato a casa. Dapprima pensavo di lessarlo e mangiarlo con un filo di olio EVO a crudo. Poi però, ho pensato che come base per uno sformato sarebbe stato ancor più buono. Così al cavolo giallo, ho unito un mix di frutta secca, besciamella e pepe verde in grani. Il risultato davvero gustoso. Che ve ne pare? Allora? Vi va di provare questo sformato con me? Indossiamo i grembiuli e si parte.

 

Ingredienti per due persone:

  • 1 cavolo giallo
  • 100gr di frutta secca (noci, nocciole, mandorle, anacardi)
  • 125mL di besciamella
  • 60gr parmigiano reggiano
  • pangrattato q.b.
  • pepe verde q.b.
  • olio EVO q.b.

Procedimento:

Pulite il cavolo, privatelo delle foglie esterne e tagliatelo a pezzi piccoli. Lessatelo in abbondante acqua salata. Lasciatelo cuocere per 10min, deve diventare tenero ma non sfaldarsi. Scolatelo e ponetelo in una coppa. Prendete la besciamella, potete prepararla voi o usarne una comprata, vista l’esigua quantità. Prendete il mix di frutta secca e tritatelo grossolanamente con un coltello. Unite la frutta secca ai cavoli, aggiungete una manciata di grani di pepe verde, il parmigiano e la besciamella. Amalgamate il tutto, mescolando delicatamente. Prendete una pirofila da forno media o delle terrine monoporzione (io ho preferito queste che erano della mia nonnina). Mettete sul fondo delle terrine un filo di olio e un paio di cucchiai di pangrattato. Versate il composto nelle terrine e ricoprite con il pangrattato e qualche grano di pepe verde. Cuocere a 200°C in forno ventilato per 10-15min. Lasciate riposare per 10min prima di servire. Buon appetito.

Cavolo

Cicchetti di cioccolato bianco e crema di zucca

Questo è il periodo dell’anno che adoro. Come mai, vi chiederete. Beh la risposta è presto data: è il periodo della zucca. Adoro quest’ortaggio. Non vi nascondo che l’ho scoperta tardi in cucina, ma da allora non mi ha più abbandonato. La adoro per la sua versatilità e oggi ve ne darò la riprova. Ho pensato a un dessert al cucchiaio veloce e goloso che piacerà a grandi e piccini. Una ganache al cioccolato bianco con crema di zucca e cannella. Che ve ne pare? Forza, iniziamo a prepararlo.

img_9495

Ingredienti per 4 persone:

  • 300gr zucca
  • 100gr di mascarpone
  • 20gr di zucchero di canna
  • 200gr di cioccolato bianco
  • 100gr di panna fresca
  • cannella q.b.

per decorare:

  • anacardi q.b.
  • gocce di cioccolato q.b.

 

img_9492Procedimento:
Iniziamo dalla ganache al cioccolato bianco. Portiamo a bollore la panna. Spezziamo il cioccolato e poniamolo nella panna a fuoco spento. Lasciamo che si sciolga, mescolando con cura. La ganache è pronta. Lasciate raffreddare. Prendiamo i bicchieri, distribuiamo la ganache per metà del volume. Spolveriamo con un po’ di cannella e lasciamo che la ganache si solidifichi. Prepariamo la crema di zucca. Puliamo la zucca e priviamola di semi e scorza. Tagliamola a dadini e cuociamola in microonde al massimo della potenza per 10 min. Una volta cotta, priviamola dell’acqua, mettiamola in un boccale e lasciamola raffreddare. Uniamo lo zucchero di canna, la cannella e il mascarpone. Frulliamo con un minipimer fino a ottenere una crema setosa.

Una volta che la ganache si è solidificata (per fare prima potete porre i bicchieri in frigo), disponete sulla superficie la crema di zucca. Cospargete con cannella. Per rendere il dessert più invitante decoriamo con anacardi caramellati e gocce di cioccolato. Prendete gli anacardi, tritateli grossolanamente. Prendete una padella antiaderente, ponete gli anacardi, un cucchiaio di zucchero di canna e uno di acqua. Lasciate riscaldare, mescolate finché gli anacardi non sono caramellati. Sistemate gli anacardi sulla superficie della crema insieme alle gocce di cioccolato. Lasciate riposare in frigo per 1h. Il dessert è servito. Buon divertimento.

cioccolato bianco

Tramezzini di melanzane e pesto di rucola

Le melanzane sono uno dei miei ortaggi preferiti. Vabbè, diciamo che io mangio anche le pietre e che ci sono poche cose che non preferisco. Se poi le melanzane vengono dall’orto di mio suocero Antonio, sono a km zero e non trattate, è subito amore. In estate poi la campagna offre sempre tanti prodotti eccellenti, impossibile non creare qualcosa di buono e sfizioso. Cercavo un modo per esaltare il sapore delle melanzane così ho deciso di grigliarle solamente. E poi? Beh ho pensato di farci dei tramezzini con un pesto fresco di rucola. Che ne pensate? Sono un ottimo antipasto, semplice e sfizioso. Vi va di realizzarli con me? Rimbocchiamoci le maniche e partiamo.

IMG_8401

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 fette di melanzane
  • 100gr di rucola
  • 120gr di anacardi
  • 60gr di mandorle
  • 80gr olio EVO
  • pomodorini q.b.
  • sale q.b.

IMG_8402Procedimento:

Lavate le melanzane, privatele della testa e tagliatele a fette di 1 cm. Grigliatele su una piastra di ghisa. Giratele da entrambi i lati. La caratteristica della piastra in ghisa è che lascia le strisce sulle melanzane, una particolarità che a me piace molto. Lasciate raffreddare. Nel frattempo facciamo il pesto di rucola.

Lavate e asciugate la rucola. Pesate gli anacardi e le mandorle. Ponete il tutto nel boccale di un robot da cucina. Unite l’olio e un cucchiaino di sale. Frullate il tutto. Il nostro pesto è pronto. Siamo pronti per realizzare i nostri tramezzini. Prendete una fetta di melanzana, ponete sulla superficie un cucchiaio di pesto di rucola, adagiate un’altra melanzana sulla superficie. Ripetere l’operazione per realizzare un altro strato. Infine mettete mezzo cucchiaio di pesto in superficie e decorate con dei pomodorini freschi. Ripetete l’operazione per tutte le fette di melanzane che avete. Le dosi bastano per realizzare 4 tramezzini. Siamo pronti per gustare i nostri tramezzini tutti vegetali. Golosissimi. Buon appetito.

melanzane

Plumcake salato alla zucca

Che ne dite di un plumcake salato? Di solito quando si parla di plumcake uno pensa subito ad un dolce, buono e soffice, magari per una merenda o una prima colazione. Beh, ci si sbaglia, un plumcake salato ha il suo perchè ed è ugualmente buono, magari per uno spuntino di mezza mattina, una merenda salata o una serata tra amici. Una ricetta interessante, una variante dall’incredibile profumo di autunno, questa che mi accingo a proporvi. Un connubio di sapori: la zucca, la frutta secca, le farine e il formaggio, che fanno di questo plumcake salato una vera delizia per il palato. Vi va di provarlo con me? Vi va di lasciarvi inebriare dal suo profumo? Allora mettete il grembiule, rimboccatevi le maniche e iniziamo subito.

image2(1)

Ingredienti:

  • 100gr di farina integrale
  • 100gr di farina ai cereali
  • 400gr di zucca
  • 100gr frutta secca tritata (anacardi, mandorle, nocciole e noci)
  • 100gr di formaggio Auricchio
  • 100mL di latte di soia
  • 50gr olio EVO
  • ½ bustina di lievito per focacce
  • 2 uova
  • semi di girasole q.b.
  • rosmarino fresco q.b.

image1(1)Procedimento:

Riscaldare il forno a 180°C. Pulite la zucca, privatela di semi e scorza, tagliatela a tocchetti. Cuocere, in padella, con un filo di olio e qualche rametto di rosmarino. Regolate con sale. Lasciate che la zucca non si sfaldi, deve restare soda. In una coppa, unite le uova con l’olio e il latte di soia. Amalgamate, con un frustino, fino a ottenere una crema omogenea. Aggiungete le farine, il lievito e amalgamate. Unite la frutta secca, tritata grossolanamente, la zucca e il formaggio tagliato a dadini. Mescolate per bene il tutto. Oliate uno stampo a cassetta, versate il composto e cospargetelo dei semi di girasole e di un po’ di rosmarino fresco. Cuocere in forno statico per circa 20-25min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti nel loro interno, non ne esce asciutto. Trascorso il tempo estraetelo dal forno e lasciatelo raffreddare completamente. Servire il plumcake tiepido o freddo. Buon divertimento.

plumcake salato

 

Torta crudista con crema al mango e mirtilli

Oggi vi propongo una torta crudista. L’ispirazione me l’ha data la mia amica Marzia. Quando sono stato a Milano per il corso con Tiziana Stefanelli, sono stato a cena a casa sua e di Alessandro. Ho mangiato divinamente e un dessert crudista chiudeva la serata. La Famiglia Arnaboldi è davvero meravigliosa. Tornando alla torta di oggi, pochi semplici ingredienti, niente forno, niente lievitazione, solo tanta fantasia. Allora che ne dite? Vi va di provare un dolce diverso, veloce, goloso?

image3

Ingredienti:

  • 200gr di anacardi
  • 100gr di frutta secca mix (mandorle, noci e nocciole)
  • 100gr di datteri denocciolati
  • cacao amaro in polvere q.b.
  • cannella q.b.
  • 1 mango
  • 125gr di mirtilli freschi
  • bacche di Goji q.b.

image4Procedimento:

Iniziamo con il lasciare in ammollo gli anacardi e un mix di frutta secca per trenta minuti. Pulite il mango, privatelo del nocciolo e tagliatelo a pezzetti. Prepariamo la crema che useremo per farcire la base del nostro dolce. In un mix (frullatore, robot da cucina, minipimer a immersione), ponete il mango, metà degli anacardi ammollati, 25gr di datteri e una bella spolverata di cannella. Frullate fino a ottenere una crema omogenea. Prepariamo la base. Scolate la frutta secca e gli anacardi. Poneteli nel mix, unite i restanti datteri, un paio di cucchiai di cacao amaro, e un pizzico di cannella. Mixate il composto, se troppo denso, aiutatevi con un po’ di acqua. Una volta pronto, possiamo comporre la nostra torta crudista. Prendete un coppapasta o uno stampo apribile per dolci del diametro di 18cm. Sistemate lo stampo su un piatto e distribuite il composto uniformemente per creare la base del nostro dolce. Versate su di essa la crema di mango. Coprite con la pellicola e ponete in abbattitore o in freezer per un’oretta. Al momento di servire il dolce, decorate con i mirtilli freschi e le bacche di Goji. Il risultato non vi deluderà. Buon divertimento.

torta crudista

Orzo con zucchine, mango e anacardi

Oggi vi propongo un piatto alternativo, fresco, estivo e goloso: orzo a insalata. Un piatto da gustare a temperatura ambiente o freddo. Lo rendiamo gustoso con l’aggiunta delle zucchine, del mango, degli anacardi e di tanto basilico fresco. Vi va di provarlo insieme con me? Allora rimbocchiamoci le maniche e prepariamolo insieme. Vi assicuro che è una ricetta facile e veloce.

orzo

Ingredienti per 4 persone:

  • 250gr di orzo
  • 3 zucchine medie
  • 1 mango
  • 80 gr di anacardi
  • olio EVO q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • sale q.b.

image1(1)Procedimento:

Lavate le zucchine, tagliatele a tocchetti non troppo piccoli. Lessate le zucchine in acqua calda salata. Scolatele ancora croccanti e lasciate raffreddare. Sciacquate l’orzo sotto l’acqua, quindi mettetelo in pentola e lessatelo seguendo le istruzioni dietro la confezione. Scolate l’orzo e lasciatelo raffreddare. Lavate, sbucciate e tagliate a cubetti il mango. Una volta freddi unite gli ingredienti. Aggiungete all’orzo le zucchine, il mango, gli anacardi, una generosa quantità di basilico sminuzzato, olio EVO e un paio di cucchiai di aceto. Mescolate e lasciate insaporire. Servitelo a temperatura ambiente o freddo da frigo se vi piace. Buon appetito.

orzo

Tortini al cioccolato bianco

Oggi avevo voglio di dolce. Allora ho pensato di riadattare la ricetta della mia caprese a questi tortini golosi. Ho sostituito il cioccolato fondente con quello bianco e ho usato anche gli anacardi insieme alle mandorle. Il risultato? Dei tortini ottimi per ogni momento della giornata. Che ne dite? Volete provarli? Allora indossate il grembiule e seguitemi.

image2

Ingredienti:

  • 150gr di cioccolato bianco
  • 100gr di mandorle
  • 100gr di anacardi
  • 70gr di zucchero
  • 125gr di burro
  • 3 uova
  • 1 pizzico sale
  • zucchero a velo q.b.
  • cacao amaro q.b.

image3Procedimento:

In un pentolino sciogliete il cioccolato con il burro. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Tritate le mandorle e gli anacardi con metà dello zucchero (in questo modo l’olio della frutta secca viene assorbito dallo zucchero). Lavorate, in una coppa, lo zucchero restante con i tuorli d’uovo. Aggiungete le mandorle e gli anacardi tritati e mescolate ottenendo un impasto semi compatto. Unite il cioccolato fuso. Montate le chiare d’uovo con un pizzico di sale. Incorporarle all’impasto avendo cura di mescolare delicatamente affinché non si smontino. Avete due possibilità, o fare una torta o dei tortini. Io ho optato per i tortini. Prendete una teglia per cupcakes, foderatela con carta da forno o di usate dei pirottini. Disponete l’impasto nei pirottini riempiendoli per i 2/3. Cuocere in forno a 180°C per circa 20min. Sfornare e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Una volta freddi, cospargete con zucchero a velo o cacao amaro. Buon divertimento.

image1