La creatività è frutto di una bella condivisione. Ore 17.30 di un sabato pomeriggio estivo, io al telefono con il mio amico Christian che oramai conoscete tutti. A un certo punto, mentre parlavamo del più e del meno, sbuca la piccola Gaia che ci fa: papà, Christian, perché non realizziamo un dolce insieme, come abbiamo già fatto altre volte? Dopo un attimo d’indecisione abbiamo deciso che ne valeva la pena e che sarebbe stato un bel pomeriggio creativo.

Così, con Christian in viva voce, io e la mia piccola assistente Gaia, ci siamo messi all’opera. Abbiamo convenuto che avremmo realizzato un dolce e che avremmo usato le albicocche e le mandorle. Abbiamo così realizzato, tre menti e quattro mani, una focaccia dolce davvero invitante. È stato un pomeriggio divertente e il risultato è stato sorprendente. Allora che ne dite? Vi va di provare a realizzare questo dolce? Indossiamo il grembiule e iniziamo.

 

Ingredienti:

  • 300gr di farina 00
  • 200gr di mandorle pelate
  • 400gr di albicocche mature
  • 150gr di zucchero
  • 150 mL di olio di semi di mais
  • 150 mL di latte
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina

 

Procedimento:

Pesate le mandorle e lo zucchero. Ponete entrambi nel boccale di un robot da cucina e tritate a media velocità (in questo modo le mandorle non saranno ridotte completamente in farina ma resteranno a piccoli pezzetti). Unite l’olio di semi, le uova e il latte e mescolate a velocità media. Aggiungete la farina, il lievito, la vanillina e mescolate fino a ottenere un impasto cremoso ma non liquido. Lavate le albicocche e dividetele in due privandole del nocciolo. Tenetene da parte tre, tagliate a fettine, per decorare la superfice della focaccia. Tagliate le restanti albicocche a tocchetti e unitele all’impasto.

Oliate e infarinate uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm. Versate il composto al suo interno. Sistemate sulla superficie le fette di albicocche. Cuocere in forno statico 180°C per circa 30-40 min o fino a che, infilando uno stuzzicadenti, questo non ne esce asciutto. Lasciate raffreddare, e servite a temperatura ambiente. Buon divertimento.

Focaccia

Pin It on Pinterest

Share This